Bene la frase di Papa Francesco perché il martirio dei cristiani ha sempre dato forza alla Chiesa. Ma attenzione! il cristiano non è un masochista che non vede l’ ora di essere ammazzato e torturato a cuor leggero e senza mai difendersi.
Il cristiano quando occorre deve difendere la propria vita, la propria famiglia e la fede anche con le armi.
Ci sono stati Santi combattenti di cui esiste un bel libro. Esempio il beato Marco D’ Aviano, S. Luigi re di Francia, S Ferdinando re di Spagna, S. Giovanna d’ Arco ecc.
Se ad esempio avanzassero orde islamiche in Italia prendendo le donne come loro mogli o schiave, distruggendo case e Chiese e obbligandoci ad adorare Allah anziché Cristo . . . cosa dovremmo fare? Farci martirizzare tutti on gruppo senza condizioni o fare strenua resistenza??
In Africa e altrove sta accadendo questo col silenzio della Nato e degli organismi massonici mondiali che lasciano noi cristiani in pasto alle belve assatanate dell’ Isis senza aiutarli a difendersi perché semmai le armi le vendono solo ai terroristi che le usano contro di noi . . .
È ora che ci svegliamo dal sonno dell’ ignavia e della superficialità per cominciare a pensare alla legittima difesa, nostro dovere sacrosanto previsto dal catechismo della dottrina cattolica.
FONTE: Miss/Mrs.Patrizia

promozion