Was essen wir? What do we eat? Que mangeons-nous? ¿ Què comemos?

Prima del IV secolo d. C. gli antichi, erano soliti festeggiare il solstizio d’ inverno il 25 di dicembre, giorno nel quale la luce riprende a trionfare sulle notti buie che diventano più corte.

Per i romani e per tutti i sudditi dell’ imperatore Aureliano, per sua volontà, il 25 dicembre era festa: era la nascita del “ deus sol invictus “, il dio sole invitto.

In questo periodo i giorni sono più corti e le notti sono più lunghe; si tratta di un’ epoca nella quale la luce del sole tende gradualmente a scomparire, mentre il nostro emisfero è triste e freddo, le cime sono bianche ed è inverno profondo.

( Tratto da: la Ruota della Vita, di: R. Ferrari )

Menù: d’ Inverno

Ai tempi delle nostre nonne, la scelta di afrodisiaci in inverno era piuttosto limitata. La fonte più cospicua era costituita dalle spezie e dalle salamoie che erano impiegate per conservare, appunto durante l’ inverno, i prodotti dell’ estate.

Al giorno d’ oggi invece, con gli aerei che ci portano prodotti da ogni parte del mondo, ogni nostro desiderio può essere esaudito. Nonostante questo, né il riscaldamento centralizzato, né la moquette, né qualsiasi ingrediente può desiderare può costituire il rilassante piacere di una serata trascorsa davanti ad un fuoco acceso, sdraiato su di un mucchio di cuscini: luogo e momento ideali per gustare una bevanda calda di latte aromatizzato alla cannella e ai chiodi di garofano, addolcito con il miele.

MENU’

GUACAMOLE

AGNELLO E ALBICOCCHE

BANANE FLAMBE’

Questo menù, che appaga e riscalda senza appesantire lo stomaco, è l’ ideale premessa di una romantica serata invernale.

 

  • GUACAMOLE
  • INGREDIENTI: 1 grosso avocado maturo, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 pomodoro pelato e tritato, 2 rametti di coriandolo o prezzemolo freschi e lievi menti tritati, 1 peperoncino verde tritato, ¼ di cipolla finemente tritata, sale pepe e un pizzico di noce moscata. PREPARAZIONE: tagliate l’ avocado e privatelo del seme. Scavatene la polpa e schiacciatelo con una forchetta. Aggiungetela agli altri ingredienti e mescolate. Coprite il composto con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero. Consumate il giorno successivo.

 https://www.pensionatiitaliani.it/download/

  • AGNELLO E ALBICOCCHE
  • INGREDIENTI: 350 grammi di agnello magro, 25 grammi di burro, n. 2 spicchi di aglio schiacciati, ½ cucchiaio di coriandolo, ½  cucchiaio di cumino, ½ cucchiaio di zenzero, ½ cucchiaio di pepe nero, ½ cucchiaio di pepe di Caienna, n. 1 cipolla affettata, 100 grammi di albicocche essiccate, messe a bagno per una notte in 150 millilitri di acqua, 50 grammi di frutta secca mista o di uva sultanina. PREPARAZIONE: Tagliate la carne a dadini, fondete il burro in una padella dal fondo spesso e rosolatevi la carne. Aggiungete l’ aglio, le spezie, la cipolla e l’ acqua delle albicocche. Portate a ebollizione e cuocete a fuoco basso per 90 minuti o finché la carne non diventa tenera. Unite le albicocche e la frutta secca e fate cuocere sino a che la frutta non si è ammorbidita. Servite con datteri freschi, fette di pera e riso.
  • BANANA FLAMBE’
  • INGREDIENTI: 2 grosse banane ben sode, 75 grammi di burro, n. 4 cucchiai di brandy, ½ cucchiaio di cremor tartaro sciolto in 300 millilitri di acqua.
  • INGREDIENTI ( per la salsa ): 4 cucchiai di succo d’ arancia, la scorza grattugiata di ½ arancia, 4 cucchiai d’ acqua, 2 cucchiai di liquore Bènèdictine, 1 cucchiaio di Curacao, 75 grammi di zucchero di canna e un pizzico di noce moscata.
  • PREPARAZIONE: Mescolate gli ingredienti per la salsa e fate cuocere a fuoco lento fino che lo zucchero è sciolto. Dividete le banane in 4 pezzi, nel senso della lunghezza, quindi friggete nel burro, in un ampio tegame, appoggiandole sul lato tagliato. Trasferite le banane in un scaldavivande e ricopritele con il succo d’ arancia. Scaldate il brandy e portatelo in tavola. Versatelo sulle banane e date fuoco, lasciando esaurire spontaneamente il liquore.

Il vento invernale

È come lo zenzero.

Di: Chang Ch’

 info: rikferrari@libero.it

https://www.pensionatiitaliani.it/download/

 

A N T I P A S T I

a) ANTIPASTO DI SALUMI

prosciutto crudo e cotto – salame – coppa – serviti con riccioli    di burro

a-1) ANTIPASTI ASSORTITI DI MAGRO

verdure diverse – conservate sottaceto – scampi bolliti – filetti di acciughe sott’ olio

a-2) BRESAOLA ALL’ OLIO E LIMONE

carne magra di manzo leggermente affumicata e servita cruda con olio d’ oliva e limone

  • ANTIPASTO PRIMAVERA
    La stagione del rifiorire della vita e della natura: il tempo del grande risveglio.
  • PREPARAZIONE Lessare gli asparagi in acqua salata e tagliare a tronchetti la parte tenera.
    Tagliare a strisce la rucola e a dadi la polpa del melone. Affettare finemente le cipolle. Tritare gli spicchi d’ aglio e affettare i pomodori. Sbucciare e affettare le pere. Sbollentare e tagliare a tronchetti i wurstel. Tagliare a bastoncini la lingua salmistrata. Profumare con il pot-pourri e spruzzare con qualche goccia di whisky. Porre tutto in una capace insalatiera e mescolare delicatamente, aggiungendo succo d’ arancia e limone. Servire su di un piatto decorato con fette d’ arancia, foglie di menta e fiori di biancospino. INGREDIENTI 500 gr. di asparagi – 100 gr. di rucola – ½ melone d’ inverno ( 300 gr. circa ) – 150 gr. di olive nere snocciolate – n. 3 cipolle – n. 2 spicchi d’ aglio – n. 3 pomodori da insalata – n. 2 pere – n. 3 wurstel di media dimensione – gr. 150 di lingua salmistrata – succo di n. 2 arance e di n. 2 limoni – n. 2 arance – whisky – foglie di menta – fiori di biancospino – n. 1 cucchiaio di pot-pourri.
  • ERBAZZONE ALLA NONNA CORNELIA 
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ) Spinaci, un chilo e mezzo ( Si possono usare anche le erbette ) –  Olio d’ oliva, mezzo bicchiere – pancetta affumicata o normale tritata fine, 150 gr. – grana grattugiato, 100 gr. – pangrattato, 3 cucchiai – sale, quanto basta. PER LA PASTA SFOGLIA:  farina, 150 gr. – burro, 150 gr. – un tuorlo d’ uovo sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Pulite, lavate e lessate gli spinaci salandoli poco. Strizzateli bene e tritateli non troppo fini. Mettete al fuoco una padella larga 28 centimetri e profonda 10 con l’ olio e la pancetta: fate soffriggere e unitevi gli spinaci; mescolateli lasciandoli sul fuoco a fiamma moderata per dieci minuti circa   ( devono restare morbidi ): toglieteli da fuoco e lasciateli raffreddare; completare con il formaggio e il pangrattato e date un’ ultima mescolata. Preparate ora la pasta: disponete la farina sulla spianatoia aggiungendo il burro, un bicchiere d’ acqua e un pizzico di sale; lavorate questi ingredienti in modo da ottenere una pasta friabile. Prendete una tortiera, ungendola di burro e foderatela con la pasta sfoglia, tenendone un pò da parte. Versaste gli spinaci nella tortiera e con il resto della pasta fate delle strisce e disponetele sopra gli spinaci, come si fa per le comuni crostate: spennellate queste strisce con il tuorlo d’ uovo e mettete in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.      L’ erbazzone sarà pronto quando la pasta avrà preso un bel colore dorato.
  • GNOCCO DI REGGIO EMILIA [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI Farina, mezzo chilo – olio d’ oliva per friggere, quanto basta – sale, quanto basta. PREPARAZIONE.  Mettete   sull’ asse la farina a fontana, nel mezzo mettete l’ olio e il sale ( non troppo ), aggiungete l’ acqua che occorre per ottenere un buon impasto, nè troppo duro nè troppo molle ( Della consistenza della pasta del pane ). Tirate una sfoglia abbastanza sottile ( mezzo centimetro o anche meno, se vi è possibile ) e, con la rotellina dei ravioli tagliatela a strisce larghe 12 centimetri, e delle strisce tagliate dei rettangolini o dei rombi, come più vi piace. mettete sul fuoco una padella con abbondante olio e friggete i gnocchi da una parte all’ altra. Friggendolo si gonfieranno. Lasciateli dorare le parti: così sono pronti. sono buoni sia caldi sia freddi.
  • NIDI DI POLENTA [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Per la polenta: farina gialla macinata grossa, mezzo chilo – acqua, tre litri circa – latte, due bicchieri –  olio di oliva, tre cucchiai – sale, quanto basta.
  • Per i nidi: rigaglie  di pollo pulite, 300 gr. – burro, 120 gr. – vino bianco secco, mezzo bicchiere – funghi freschi, 500 gr. ( se sono secchi, messi a bagno la sera prima, 60 gr. ) – olio, quanto basta per friggere i nidi – prezzemolo tritato, un cucchiaio – latte, mezzo litro – farina bianca, 2 cucchiai – pisellini surgelai ( o freschi sgranati ), 500 gr. – uova, tre – pangrattato, quanto basta per impanare i nidi – sale, quanto basta. PREPARAZIONE: Per fare la polenta usate possibilmente un paiolo di rame stagnato. Portate l’ acqua al bollore, salatela e buttateci la farina gialla a pioggia, lavorando energicamente con la frusta. Calata tutta la farina prendete il mattarello e lavorate la polenta girandola in modo che cuocia da tutte le parti. Mettete quasi subito l’ olio e fate cuocere per un’ ora esatta continuando a rimestare con il mattarello. Prima di toglierla dal fuoco versateci il latte, mescolandola bene. Infine versatela sull’ asse di legno. Se volete darle una forma più regolare versatela in una zuppiera bagnata con acqua fredda, così capovolgendola sull’ asse si staccherà facilmente; ma in questo caso non occorre. Sull’ asse di legno o sul mamo stendete la polenta in uno strato alto cinque  centimetri. Mentre si raffredda cucinate le rigaglie di pollo con burro, sale e una spruzzatina di vino; cucinate i funghi in un pò d’ olio, sale e prezzemolo con il latte, 50 grammi di burro e la farina bianca preparate un bicchiere di besciamella; mettete tutto da una parte, lessate i pisellini e fateli saltare al burro. Con uno stampo rotondo, largo 8 centimetri circa, ricavate, dalla polenta, dei dischi quanti ne vengono, e con uno cucchiaino scavateli un pò nel mezzo per dargli l’ aspetto di un piccolo nido. Passateli nell’ uovo e nel pangrattato, e friggeteli in abbondante olio. Riempiteli con i diversi ingredienti preparati prima ( rigaglie – funghi – pisellini e besciamella ). Disponeteli sulla placca del forno unta di burro e fateli scaldare a fuoco moderato: 150 gradi per una decina di minuti. serviteli caldi. 
  • PAN CARRE’ RIPIENO [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Pan carré lungo 25 centimetri – latte, un quarto di litro – avanzi di carne lessa, arrosto o pollo, 400 gr circa – odori ( sedano, carote, cipolla, rosmarino )- prosciutto cotto, 150 gr – un uovo – burro, 70 gr – pepe e sale, quanto basta. PREPARAZIONE Prendete un pan carré intero, tagliate via la parte superiore che dovrà servire per ricoprire il ripieno, togliete la mollica e mettetela ad ammollare nel latte. Tritate la carne e le erbe aromatiche, tagliate il prosciutto a dadini riservandone però una fetta intera che userete dopo; strizzate bene la mollica e unitela a tutti gli altri ingredienti insieme con l’ uovo, il sale e il pepe. Fate sciogliere il burro e con questo spennellate dentro e fuori i pan carré e anche la sua parte superiore tagliata che poi metterete in forno per alcuni minuti perché assorbano bene il burro. Riempite quindi il pan carré con l’ impasto precedentemente preparato e copritelo prima con la fetta di prosciutto cotto, poi con la parte superiore del pan carré. Mettetelo in forno moderato a 150° gradi per 20 minuti circa.
  • PAPALINE [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 20 tartine circa ). Uova sode, 3 – tuorli d’ uovo, 2 – senape, un cucchiaio – formaggio crescenza, 200 gr – pan carré, un pacco da 12 fette – pepe ( facoltativo ) – sale, quanto basta. PREPARAZIONE Lessate le uova; mettete in una terrina i 3 tuorli cotti e i due crudi con la senape, la crescenza, il sale e, se volete, un pizzico di pepe, e con un cucchiaio di legno cominciate a lavorare energicamente, fino ad ottenere un impasto soffice. A parte tritate finemente il bianco delle uova sode. Prendete le fette di pan carré e da ogni fetta ricavate 4 tondini;  su ogni tondino spalmate un pò dell’ impasto e fateci cadere sopra un pò di bianco d’ uovo tritato. disponete le tartine su di un piatto di portata rotondo. sono, oltre che buone anche di bell’ effetto.
  • PATE’ ALLA NONNA CORNELIA [ Tempo occorrente: due ore ]
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ).  Fegato di vitello, 500 gr – latte, mezzo litro –  burro, 200 gr – erba salvia, due foglie – vino bianco secco, mezzo bicchiere – tuorli d’ uovo, 2 – pepe e sale, quanto basta. PREPARAZIONE.  Mettete  il fegato ( In un solo pezzo, non a fettine ), a bagno nel latte, e lasciatelo per una notte. Toglietelo dal latte e mettetelo al fuoco in un tegame con la metà del burro e l’ erba salvia. Fatelo andare a fuco basso ( Ma non deve fare sangue ), finché sarà cotto ma non stracotto; salate, pepate, bagnate con il vino.
  • PIZZA VERDE E GIALLA [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Zucchine fresche, un chilo – olio, mezzo bicchiere – pecorino grattugiato, 50 gr – grana grattugiato, 50 gr – una cipollaprezzemolouova, tre – noce moscatapepe e sale, quanto basta. Per la pasta matta: farina, 200 gr – olio, 4 cucchiai – acqua, quanto basta, sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Tagliate le zucchine a fettine sottili; fate cuocere in una padella dopo averci messo l’ olio, il sale e il pepe. Dopo circa 20 minuti di cottura unitevi i due formaggi, la cipolla, il prezzemolo, due uova sbattute e la noce moscata. Mescolate delicatamente e intanto preparate la pasta matta. Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, impastatela col l’ olio e l’ acqua necessaria per ottenere una pasta liscia e morbida. Prendete una tortiera larga  25 centimetri e profonda 12, ungetela, rivestitela con la pasta tirata sottile e versateci dentro le zucchine e il resto. Coprite la tortiera con un disco della stessa pasta, spennellate con un tuorlo d’ uovo e mettete in forno caldo a 180° gradi. Quando la superficie avrà preso un bel colore dorato ( dopo circa 20 minuti ), sfornate e servite subito

Café Liberty

  • ROTOLINI DEL FARAONE [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI ( Per circa 20 rotolini ). Una  grossa patataburro, 125 gr – farina, 125 gr – prosciutto cotto tritato, 125 gr – groviera grattugiato, 75 gr – grana grattugiato, 3 cucchiai. PREPARAZIONE. Fate lessare la patata, pelatela, passatela al setaccio e mettetela in una terrina con il burro  e la farina, lavorando bene: deve risultare una pasta liscia e omogenea, che lascerete riposare al fresco per 2 ore circa. Stendetela ora alta mezzo centimetro  e tagliatela a quadratini di centimetri 10 di lato. Su ogni quadratino mettete un pò di prosciutto cotto e un pò di gruviera e grana e arrotolate la pasta su sè stessa chiudendo bene alle due estremità. Disponete i rotolini si di una placca imburrata e metteteli in forno caldo a 180° per 20 minuti.
  • SCAMPI IN SALSA [ Tempo occorrente 45 minuti ]
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ). Scampi non eccessivamente grossi, mezzo chilo – lattuga, tante belle foglie quante sono le porzioni – panna, un quarto di litro  ketchup, un cucchiaio – salsa worcestershire, un cucchiaio – sugo di mezzo limone pepe di cajenna, un pizzico, sale quanto basta. PREPARAZIONE . Fate cuocere gli scampi, sgusciateli e metteteli al fresco;  pulite, lavate, fate sgocciolare la lattuga e tenetela da parte. in una terrina mettete la panna con tutti gli altri ingredienti, lavorate bene e mettete la salsa così ottenuta in frogorifero. Prendete 4 coppe di vetro ( O cristallo ), disponete in ognuna una foglia di lattuga, sopra posate gli scampi ( Cinque o sei per ogni coppa ) e, coronate il tutto con la salsa , è anche di bell’ effetto.
  • SFOGLIATINE ALLA NONNA CORNELIA [ Tempo occorrente: un’ ora e mezza ]
  • INGREDIENTI ( Per 20 sfogliatine circa ). Pasta sfoglia,  500 gr – wùrstel, 3 – acciughe, 60 gr – crescenza, 150 gr – tuorli d’ uovo, 3 – emmental grattugiato, 100 gr – prosciutto crudo, 100 gr. PREPARAZIONE. Stendete la pasta sfoglia ( Che sarà stata preparata  prima e tenuta in frigo ), il più sottile possibile e ricavatene dei rettangoli di 10 centimetri per 6. Su alcuni rettangoli mettete pezzetti di wùrstel  tagliati a listarelle, su altri pezzetti di acciughe. Per altri preparate un composto nel modo seguente: in una terrina, mettete la crescenza, un pizzico di sale, due tuorli d’ uovo e l’ emmental e, lavorate bene fino ad ottenere una crema liscia e delicata. Con un cucchiaino mettetene un pò sul rettangolo, arrotolate e chiudete le sfogliatine ai lati come si chiudevano le caramelle una volta ( Attorcigliando              l’ involucro ai due lati ), fatene qualcuna anche con il prosciutto, continuate fino ad esaurimento degli ingredienti. Per ultimo spennellate le sfogliatine con il tuorlo d’ uovo, disponetele sulla placca del forno e cuocetele a 180°  gradi finché saranno ben dorate < circa 10 minuti >. Sono ottime sia cade sia fredde.
  • TARTINE AL POMODORO E TONNO  [ Tempo occorrente 30 minuti ]
  • INGREDIENTI ( Per una ventina di persone ).  Tonno e o ventresca, 200 gr – olio di oliva da aggiungere al tonno, 30 gr – sale, quanto basta – pomodori freschi nè troppo maturi nè troppo grossi, 3 – pan carrè, un pacco da 24 fette – acciughe sott’ olio, una piccola scatola – basilico, un mazzetto. PREPARAZIONE. Tritate il tonno finemente; mettetelo in una terrina e, aggiungendo l’ olio e pochissimo sale, mescolando bene. Tagliate i pomodori a fette alte un centimetro, e altrettante fette rotonde del pan carré quante sono le fette di pomodoro ( Con uno stampo rotondo di metallo di 8 centimetri di diametro ). Su ogni fetta di pan carré mettete un fetta di pomodoro, sopra il tonno e, sul tonno un pezzetto di acciuga adagiato, su una fogliolina di basilico. Le tartine sono pronte.
  • TORTA RUSTICA ALLA NONNA CORNELIA [ Tempo occorrente un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Per il ripieno: spinaci, un chilo – ricotta romana, 300 gr – latte, due bicchieri – farina, 250 gr – burro, 100 gr – strutto, 25 gr – un tuorlo d’ uovo sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Cuocete gli spinaci, strizzateli molto bene e triturateli grossolanamente. Amalgamate bene la ricotta con il latte, poi aggiungete gli spinaci, mescolando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Preparate la asta con la fatina, il burro, lo strutto e una tazzina di acqua tiepida. La pasta deve essere altra 2 centimetri circa. Ungete con un po di burro una tortiera larga circa 30 centimetri e stendetevi la pasta, tenendone a parte un pò. Versate ora l’ impasto si spinaci tendendolo accuratamente e con l’ avanzo della pasta fare delle strisce che disporrete a losanga sopra la torta, come una crostata. Spennellate la torta con il tuorlo d’ uovo e mettetela in forno a 180° gradi, fin quando avrà preso un bel colore dorato. Si può servire sia calda sia fredda,
  • GAMBERI E CANNOLICCHI
  • INGREDIENTI  200 gr. di gamberi freschi ( gamberi di Paranza ) – 700 gr. di cannolicchi – n. 1 cucchiaio d’ olio d’ oliva – n. 1 spicchio d’ aglio – un ciuffo di prezzemolo pepe quanto basta. PREPARAZIONE Lavate bene i cannolicchi ed i gamberi. in una padella versate un cucchiaio d’ olio e fatevi rosolare uno spicchio d’ aglio schiacciato ( che poi toglierete ). Mettete a cottura i cannolicchi che poi sguscerete. Filtrate l’ acqua e mettetevi a lessare i gamberi. A cottura ultimata sgusciate i gamberi e aggiungete nella stessa acqua che ormai sarà ristretta anche i cannolicchi. Riportate il tutto ad ebollizione, togliete dal fuoco e spruzzate con prezzemolo tritato.
  • BRUSCHETTA
  • INGREDIENTI Procurarsi del pane casereccio – n. 2 spicchi d’ aglioolio di olivapomodori maturi – sale e pepe quanto basta PREPARAZIONE. Anticipo un piccolo particolare: la bruschetta è molto gustosa prepararla alla brace sui carboni. Siccome è stato provato che questi emanano dei gas tossici che vengono assorbiti dagli alimenti, è il caso preparare questo semplice ma squisito antipasto nel forno a legna o nel normale forno elettrico. Tagliate la pannella a metà da una delle metà affettate il pane e dividete le fettine in due parti uguali. Strofinate l’ aglio sul pane, condite con olio di oliva, salate, pepate e mettete al forno o grill già preriscaldato. A parte tagliuzzate i pomodori in piccoli dadi. Quando il pane diventerà non eccessivamente croccante estraetelo dal forno e aggiungetevi i dadi di pomodoro, conditi con una goccia d’ olio e dell’ origano. Rimettete al forno per pochi minuti e servite caldo.
  • TONNO MARINATO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): n. 6 tranci di tonno – n. 1 cipolla – n. 4 acciughe – n. 2 cucchiai di farina – n. 1 bicchiere di vino bianco – n. 2 limoni – n. 2 cucchiai di aceto sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Preparate un trito con 1/2 cipolla, il succo di limone, sale e pepe, lasciate marinare in questo sughetto in tranci di tonno. Poi infarinarli e lasciarli rosolare in un pò d’ olio. In un tegame a parte, soffriggere la cipolla e le acciughe tritate. Aggiungere il vino e l’ aceto, lasciar bollire per 10 minuti e poi aggiungere il tonno. Lasciate cuocere per altri 15 minuti.
  • ALICI MARINATE
  • INGREDIENTI 1/2 Kg. di alici – n. 3 spicchi d’ aglioaceto quanto basta – origanopeperoncino piccante sott’ olio – un ciuffo di prezzemolo PREPARAZIONE Pulire bene le alici e liscarle. Risciacquatele e mettetele a colare. Tritate l’ aglio in piccolissimi pezzetti ed il prezzemolo. In un recipiente o meglio in un piatto da portata, preparate una salsetta con aceto abbondante, olio di peperoncino, aglio e prezzemolo tritato. In questo stesso piatto adageremo le alici in modo che siano ben coperte dalla nostra salsetta. Fate marinare per 24 ore e servitele.
  • BIANCO E ROSSO
  • INGREDIENTI gr. 500 di bocconcini di mozzarella – gr. 200 di prosciutto crudoPREPARAZIONE Di semplice preparazione ma di ottimo effetto.Servire in tavola con 3 bocconcini ed un paio di fettine di prosciutto.
  • ACCIUGA CON PANCETTA E CETRIOLI
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): gr. 300 di pancetta – n. 6 cetrioli sottaceto – n. 10 acciughe – n. 1 limone. PREPARAZIONE. Tagliate la pancetta a strisce lunghe e i cetrioli a fettine, appoggiare una fettina su ogni striscia, stendere su di essa una acciuga lavata e spinata. Arrotolare insieme con la pancetta, disporre su di un piatto di servizio e servire con spicchi di limone.
  • ANTIPASTO MARINARA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 300 di vongole – gr. 300 di cozze – gr. 400 di gamberetti – gr. 200 di seppie – n. 2 patate – una manciata di capperi – gr. 80 di funghi sott’ olio – gr. 50 di olive verdi – n. 2 foglioline di lattuga – n. 1 uovo sedano – mezza cipolla – mezzo bicchiere di olio – due limoni sale pepe quanto basta – mezzo bicchiere di vino bianco.
  • PREPARAZIONE.  Dopo aver lavato ripetutamente le cozze e le vongole, ponete in una casseruola che mettete sul fuoco. Quando si saranno schiuse, separate i frutti dai gusci e poneteli in una insalatiera. Pulite le seppie e dopo averle tagliate a listarelle lasciatele lessare per 20 minuti in acqua salata. Contemporaneamente preparate un brodo con mezzo bicchiere di vino bianco, del prezzemolo, la cipolla, il succo di mezzo limone, il sedano, un pò di sale e un LT. di acqua, quindi lasciate bollire il tutto per dieci minuti, poi lessatevi i gamberetti per 8 minuti e separateli dal guscio. Dopo aver lessato le patate, sbucciatele, tagliatele a dadini e fatele raffreddare. Mescolatele con i vari tipi di pesce nell’ insalatiera. Aggiungete al composto le olive e i funghi tagliati a fettine e un abbondante manciata di capperi.
  • ANTIPASTO DI CARCIOFI E RISO
  • INGREDIENTI gr. 190 di funghi – n. 6 carciofi – gr. 100 di maionese – n. 1 limone – gr. 600 di carote – gr. 150 di riso prezzemolo oliosale e pepe quanto basta – n. 2 cucchiai di pomodoro PREPARAZIONE. Lavare i carciofi e prendere solo i cuori, che tagliate a spicchi, cuoceranno in poca acqua salata. Pulire i funghi e tagliarli a fettine sottili. Lasciarli saltare per 7 minuti in poco olio, sale e pepe, poi lasciarli cuocere per 15 minuti. A cottura ultima bagnare con il succo di limone. Quando il sugo sarà asciutto, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Mettere i carciofi e i funghi cotti in un tegame e mescolare con la salsa. Lavare le carote e tagliarle a bastoncini. Disporre poi, gli ingredienti preparati in una coppa o in un piattino. Fare uno strato di carote, uno di riso, e coprire con insalata di carciofi e funghi. Decorare a piacere con il prezzemolo.
  • ANTIPASTO DI POMODORI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 4 pomodori rotondi – n. 1 peperone rosso – n1 peperone giallo – n. 1 cipolla – n. 1 carota – n, 1 mazzetto di basilico – n. 1 cucchiaio di prezzemolo – n. 2 uova sode – n. 3 acciughe sott’ olio- n. 1 cucchiaio di capperi – olio – aceto – sedano – sale e pepe  quanto basta. PREPARAZIONE. Tagliare i pomodori a fette non troppo sottili e porle a raggiera una accanto all’ altra su di un piatto senza sovrapporle troppo, salarle. Mondare le rimanenti verdure, lavarle e tritarle insieme al basilico; a parte tritare le uova e le acciughe. Unire i triti in una terrina, aggiungere 4 cucchiai di olio, l’ aceto, poco sale e pepe e, versare la salsetta sui pomodori. Distribuirvi i capperi, spolverizzare con il prezzemolo e lasciar riposare per 40 minuti prima di servire.
  • PAN CARRE’ FRITTO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 8 fette di pan carrè – n. 1 bicchiere di dover o altro formaggio spalmabile – n. 2 uova – 1/2 bicchiere di latte – gr. 50 di margarina sale quanto basta. PREPARAZIONE. Tagliare a metà le fette di pan carrè in modo da ottenere dei triangoli- Spalmarli con abbondante formaggio e sovrapporli due a due. Poi in una terrina sbattere le uova e aggiungervi un pò di sale. a questo punto passare i toast nelle uova, alle quali aggiungete due cucchiai di latte. Friggere subito i toast in abbondante in abbondante margarina fino a che il pane sarà dorato, quindi servirli subito perché devono essere gustai caldi.
  • TRAMEZZINO DI PROSCIUTTO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 8 fette di pan carrè – gr. 200 di prosciutto cotto – n. 3 uovamaionese. PREPARAZIONE. In un pentolino con dell’ acqua, cuocete le uova sode. Intanto preparare un trito di prosciutto cotto e maionese, aggiungere le uova. A questo punto spargere di questo composto una fetta di pane e coprirla con un’ altra fetta.
  • TRAMEZZINO CON MAIONESE E TONNO
  • INGREDIENTI (Per 4 persone ): n. 8 fette di pan carrè – n. 4 pomodori per insalata – n. 1 scatola di tonno – gr. 100 di olive verdi snocciolate – maionese. PREPARAZIONE Tagliare a metà le fette di pan carrè in modo da ottenere dei triangoli. Cospargere ogni fetta di pane con la maionese, aggiungervi il tonno sbriciolato, le olive tagliate a pezzetti. Ricoprire con un’ altra metà di pane.
  • POMODORI ARROSTITI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 4 pomodori grossi – n. 2 cipolle piccole – n. 1 cucchiaio di zucchero bianco semolato – n. 1 spicchio d’ aglio – n. 5 foglie di menta fresca – n. 6 cucchiai di aceto – n. 6 cucchiai d’ oliosale e pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE.  Tagliate i pomodori a fette, ungeteli con olio e fateli cuocere su di una griglia bollente, rigirandoli con una paletta. Tritate le cipolle e fatele appassire con poco olio, spolverarle con lo zucchero, unire l’ aglio tritato, il pepe, la menta e il basilico, tritare e bagnare con l’ aceto. Fate bollire fino a quando l’ aceto sarà evaporato di circa la metà, aggiungete il sale, togliete dal fuoco e unitevi alla salsa il resto dell’ olio. Disporre i pomodori su di un piatto, conditeli con la salsa di menta e lasciate riposare 20 minuti prima di servire.
  • PEPERONI CON PANE GRATTATO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 4 peperoni – n. 2 spicchi d’ aglio – gr. 70 di pane grattugiato – n. 1 bicchiere d’ olio – n. 1 acciuga – gr. 100 di olive verdi – n. 10 capperi origano e sale quanto basta. PREPARAZIONE. Arrostite e spellate i peperoni, lavateli e tagliateli a listelli, metteteli in una teglia e aggiungete l’ acciuga tagliata a pezzetti, le olive, i capperi, l’ aglio sminuzzato, l’ origano, il pane grattugiato e l’ olio. Incoperchiare e fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti.
  • PATATE DORATE AL BURRO
  • INGREDIENTI ( Per 5 persone ): Kg. 1 di patate – gr. 100 di burro – n. 1 mazzetto di prezzemolo sale e pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE Sbucciare, lavare e tagliare a pezzetti le patate. In una padella far fondere il burro, aggiungere le patate e farle dorare un pò, salare e incoperchiare. Lasciare cuocere per 15 minuti. Tritare il prezzemolo e aggiungerlo alle patate, girarle un paio di volte e lasciar cuocere un altro pò. Servire appena cotte.
  • BASTONCINI DI SCONNES CON OLIVE AL PROFUMO DI ANETO
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ): 225 gr di farina – 2 cucchiaini di lievito per torte salate – 1 cucchiaio di zucchero – 50 gr di burro – 180 gr di yogurt magro o intero – 1 cucchiaio di aneto tritato – 3 cucchiai di olive nere denocciolatesale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: setaccia la farina sul piano di lavoro con il lievito, 1 cucchiaio di sale e lo zucchero. Lavora gli ingredienti con il burro a pezzetti fino a renderli sabbiosi, poi incorpora l’ aneto, le olive tritate e 150 gr di yogurt, lavorando brevemente l’ impasto con le mani ( se preferisci, puoi preparare la ricetta con il mixer ). Dai all’ impasto la forma di un panetto rettangolare e tagliato a bastoncini. Mettili su una placca rivestita con la carta da forno, spennellali con lo yogurt rimasto, profumali con una generosa macinata di pepe e informali a 220° per 15 minuti. Poi, abbassa la temperatura a 200° e prosegui la ottura per altri 10 minuti, coprendo i bastoncini con un foglio di carta da forno se la superficie tende a scurirsi troppo. Separa i bastoncini di scones e servili subito. Se invece li preferisci più croccanti, allineali nella teglia con la mollica verso l’ alto e tostali per qualche minuto sotto il grill del forno.
  • PALLINE DI FORMAGGIO AROMATIZZATO ALLE ERBE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 500 gr di yogurt intero – 1 mazzetto di erbe miste ( erba cipollina, timo, origano fresco, basilico o melissa ) – 1 spicchio di aglioolio e sale quanto basta. PREPARAZIONE: copri un coclino con un telo fine ( Un fazzoletto di cotone o una garza doppiata ), posalo su una ciotola e versaci lo yogurt. Mettilo in frigo a sgocciolare per 12 ore. Tieni da parte qualche cimetta delle erbe aromatiche e trita finemente il resto. Schiaccia l’ aglio e mescola il succo ottenuto allo yogurt, aggiungendo il trito di erbe e un pizzico di sale. Mescola e fai sgocciolare lo yogurt nel colino ancora per 10 – 12 ore in frigo. Togli dal frigo il formaggio ottenuto con le mani unte forma tante palline. Sistemale in 4 bicchieri bassi e lunghi con i rametti delle erbe tenute da parte, condiscile con l’ olio e servile a piacere con crostini di pane o cruditè. 

https://www.pensionatiitaliani.it/download/

psicoterapeuta-ferrari

Z  A

  • PIZZA di PASQUA
  • E’ una delle più note ed economiche, eseguita ogni anno da chi scrive questa ricetta, di modo che se ne garantisce la riuscita, se indovinate la misura giusta del livello e della cottura.
    Bisognerebbe prepararla con un pezzetto di lievito di pane, ma poiché in città non è facile per molte ragioni, usate pure il lievito di birra nella proporzione di grammi 50 per grammi 350 di farina. Se però usate il lievito di pane, mettetelo la sera innanzi in bagno con un bicchiere d’ acqua tiepida, sciogliete bene, e versatelo nella farina lasciando riposare in luogo caldo tutta la nottata. Anche il lievito di birra si scioglie con acqua tiepida, e si impasta con due cucchiaiate di farina dentro una tazza da brodo, lasciandolo stare in luogo caldo, per una ventina di minuti, finché il lievito non avrà raddoppiato il suo volume.
    Disponete allora sopra la spianatoia la farina, rompetevi tre uova intere, e mettetevi dentro 50 grammi di anici, la corteccia raschiata di   un’ arancia, una presa di sale, un cucchiaio di zucchero vanigliato e 100 grammi di zucchero. Impastate bene, aggiungendo un bicchierino di rhum, e quando la pasta diventa liscia e vellutata, formate una bella torta rotonda e mettetela in una teglia cosparsa di farina. Fate lievitare per più di 4 ore in luogo caldo, ungete sopra con un tuorlo d’ uovo sbattuto, e cuocete a forno moderato.
  • LA PIZZA DELLA CAMPAGNA
  • INGREDIENTI 1 Kg. di pasta di pane – n. 1 mozzarella piccola – 70 gr. di salame – 70 gr. di groviera – 100 gr. di olive nere – n. 4 acciughe – 250 gr. di ricotta
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE Mettere in una teglia bene imburrata uno strato di pasta di pane dopodiché ricoprite con l’ impasto ottenuto mischiando il salame tagliato a dadini con la groviera – la mozzarella – le olive – le acciughe a pezzettini e la ricotta. Ricoprite dunque con la pasta rimasta, infornate e lasciate cuocere.
  • PIZZA CON CAPPERI E ACCIUGHE
  • INGREDIENTI (Per 6 persone): 150 gr. di alici salate – 300 gr. di pelati – 20 gr. di capperi – n. 1 cucchiaio di olio – 500 gr. di farina – 40 gr. di lievito di birra origano quanto basta.

> > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <

  • PREPARAZIONE Ungere la teglia con l’ olio e stenderci su la pasta. Condire la pizza con i capperi, il sale, l’ olio, le alici ben spinate. Infornare per 25 minuti a 200°
  • PIZZA BIANCA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): GR. 400 di pasta lievitataolio di olive – sale grosso

> > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <

  • PREPARAZIONE Ungete la placca del forno e cospargetela di sale, stendetevi sopra la pasta, copritela con il sale e ungetela con olio. Infornare a 200° e cuocete fino a quando la pizza assume una crosticina colorita. Può essere anche tagliata a metà e riempita di prosciutto e formaggi. Servire calda o fredda è indifferente.
  • PIZZA RUSTICA COL POMODORO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 1 confezione di pasta sfoglia surgelata – n. 6 uova – gr. 50 di parmigiano grattugiato – gr. 150 di pancetta affumicata – gr. 200 di passata di pomodoroburro, sale e pepe quanto basta.

> > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <

  • PREPARAZIONE. Scongelare la pasta sfoglia, sternderla e tirarla con il matterello fino ad uno spessore inferiore di un centimetro, quindi foderare una teglia bassa di bordi, in precedenza bene inburrarta. Riempirla con un composto fatto con i tuorli sbattuti con il sale e il pepe, la pancetta leggermente rosolata e l’ emmenthal tagliato a fettine sottili. Quindi coprite tutto con il pomodoro e sopra ancora con la sfoglia di pasta, mettere a forno per dieci minuti e servire caldo.
  • PIZZA CON LE MELANZANE
  • Ricetta di Elisa Di Giuseppe
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): n. 4 melanzane – gr. 250 di pelati – n. 1 mozzarella – gr. 100 di olive verdi snocciolateorigano, sale, pepe e olio quanto basta.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE. Lavare le melanzane, affettarle, metterle su di un piatto, salarle e lasciarle riposare finché avranno fatto l’ acqua. Dopo averle asciugate, infarinarle e friggerle in olio abbondante. A questo punto mettere la pasta in una teglia unta di olio, versare un pò di pelati e distribuire sopra le melanzane, cospargere con i pelati restanti e le olive, ricoprire con fettine di mozzarella. Spolverare di origano, salare e pepare, infine condire con un filo di olio. Infornare per 25 minuti a 180 gradi.
  • PIZZA COL FORMAGGIO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): gr. 150 di pecorino – gr. 500 di farina – gr. 40 di lievito di birra – n. 2 cucchiai di olio.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <  PREPARAZIONE. Poi prendete la pasta e stendetela su una teglia già unta. Condite la pasta con il formaggio grattugiato e aggiustare di sale. Infornare per 25 minuti a 180 gradi.PIZZA ALLA MARINATA
  • INGRESIENTI ( Per 6 persone ): Kg. 1,200 di farina – n. 3 dadi di lievito di birra – gr. 700 di acqua tiepida – gr. 700 di pelati – gr. 200 di olive nere – n. 7 acciughe salate – gr. 200 di olio d’ olivasale quanto basta.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE. Dopo aver sciolto il lievito in una tazza d’ acqua, aggiungere la farina e mescolare, poi aggiungere pian piano il resto dell’ acqua. Appena l’ impasto si stacca dal tavolo, smettere di impastare e mettere a lievitare per circa due ore. Dopodiché allargare la pasta nel piatto del forno o su di una teglia e spargere su di questa i pelati, le olive, le acciughe e il sale. Infornare per 25 minuti a 180 gradi.
  • PIZZA ALLA ROMANA
  • INGREDIENTI 1/2 Kg di farina – gr. 400 di pasta di pane – gr. 200 di ricottacannella, buccia di limone grattugiato, burro, sale.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE. Disponete a fontana 1/2 Kg.  di farina ed in essa mettete 400 gr. di pasta di pane, gr. 200 di ricotta, mezzo cucchiaio di cannella, un pò di sale, la buccia grattugiata di limone. Impastate bene finché la pasta diventi elastica versate il tutto in un tegame unto di burro e lasciate lievitare per una nottata. Dopodiché infornatela e lasciate cuocere a fuoco normale.
  • PIZZA COL CAPONE
  • INGREDIENTI ( Per 5 persone ): 500 gr. di pasta di pizza – n. 1 scatola di pelati – n. 1 scatola di tonno – n. 1 mozzarella – n. 1 porroolio e origano quanto basta.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE Ungere la teglia del forno con dell’ olio e stenderci sopra la pasta. Tagliare il porro a rotelle, poi mettere a cuocere per un minuto in acqua salata e scolare. Cospargere la pasta con metà del porro e con il tonno sbriciolato, insaporire con sale ed origano, poi cospargerla ancora con 1/2 bicchiere di olio; infornare per 25 minuti a 220°. Intanto sminuzzare i pelati, tagliare la mozzarella a dadini e disporre il tutto sulla pizza insieme alle rotelle rimaste. Finire di cuocere e servire calde.
  • PIZZA CAMPAGNOLA
  • INGREDIENTI Gr. 900 di pane – gr. 250 di mozzarella – gr. 100 di salame – gr. 70 di provolone – gr. 120 di olive nere – n. 5 acciughe – gr. 250 di ricotta. PREPARAZIONE. Imburrare una terrina, disponete sul fondo un pò di pasta, ponete le olive, le acciughe spinate, il salame, il provolone: impastate nella ricotta. Ponete l’ altra parte di pasta ungere con olio e lasciate cuocere, servire fredda.
  • PIZZA NAPOLETANA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ):
  • Per la pasta: gr. 200 di farina – gr. 10 di lievito di birra sale e olio quanto basta 〉
  • Per il condimento: gr. 200 di pomodoro – n. 4 foglie di basilico – n. 1 spicchio d’ aglioorigano, olio e sale quanto basta 〉
  • PIZZA DI RISO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 250 di riso – gr. 300 di pelati – gr. 300 di cipolle – n. 1 tuorlo d’ uovo – n. 2 cucchiai di parmigiano – gr. 80 di burro – n. 2 cucchiai di oliooriganobasilico brodoPREPARAZIONE. Tritare la cipolla e soffriggerla in una casseruola con l’ olio e una noce di burro. Versare il riso e fare un normale risotto. lontano dal fuoco mescolarlo con il tuorlo, gr. 30 di burro e il parmigiano grattugiati. Con il burro rimasto ungere una tortiera e riempirla con il riso schiacciato in uno strato uniforme, sul quale si disporranno fette di pomodoro e cipolla. Profumare con origano e basilico.
  • > > > Per   la  pasta   seguire   le   indicazioni   della   prima   ricetta  < < <
  • PREPARAZIONE. Mettete sulla spianatoia la farina disponendola a fontana; in un bicchiere sciogliete il lievito con dell’ acqua ed il sale, versatelo nel centro della farina ed impastate velocemente, unendovi acqua calda per avere un impasto tenero. Quindi fate con l’ impasto un pane rotondo, incidete a forma di croce la superficie,  copritelo con un tovagliolo e lasciate lievitare per 2 ore. Poi lavorate di nuovo per un pò l’ impasto, incidetelo nuovamente e lasciatelo lievitare per un’ ora circa. Quindi fate con l’ impasto dei dischi larghi, su ognuno di questi mettete il pomodoro, il sale, un pò di origano, abbondante olio e fate cuocere in forno per 10 minuti,
  • INSALATA DI AGRUMI E AVOCADO
    INGREDIENTI N. 2 avocado – n. 2 melagrane – n. 1 arancia – n. 1 pompelmo – n. 1 mapo – n. 1 cuore di lattuga – n. 1 limone – foglioline di menta fresca – sale e pepe quanto basta – un cucchiaio di olio extravergine di oliva. PREPARAZIONE Sbucciare l’ arancia e il pompelmo e dividerli a spicchi; tagliare il mapo a spicchi senza sbucciarlo; sgranare le melagrane e raccoglierne il succo, sbucciare l’avocado, dividendolo a metà, togliere il nocciolo e tagliare la polpa a tocchetti; spruzzate con il succo di limone. Emulsionare il succo di melagrana con l’ olio, e il sale e il pepe. Disponete le foglie di lattuga su di un piatto di portata, distribuitevi sopra la frutta e irrorate con l’ emulsione. Decorate con qualche fogliolina di menta e servite.
  • CROSTINI di PANE
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 1 Kg di patate – n. 3 porri – 75 gr. di burro – 1 bicchiere di panna – 1 litri e mezzo di brodo – crostini di pane fritto – sale, olio, pepe – salvia e rosmarino quanto basta. PREPARAZIONE In una pentola soffriggete con il burro i porri, unitevi dopo qualche minuto gli aromi, il prezzemolo e il basilico. Fate bollire per 3 1/4 d’ ora in acqua tiepida le patate. Quando l’ acqua sarà prosciugata togliete gli aromi e passate sia le patate che i porri. Mettete il passato in un tegame e diluite con il brodo fino ad ottenere un composto liquido. Mischiatevi la panna, salate e pepate. Fate cuocere per qualche minuto ancora e servite il pane fritto in un pò d’ olio.
  • INSALATA DI CAPRINO E RADICCHIO ROSSO
    INGREDIENTI Caprino gr. 100 – radicchio rosso gr. 100 – mele aspre gr. 100 – zucca gr. 40 – pomodori ciliegino 10 – marmellata di mirtilli 1 cucchiaio – prezzemolo 1 ciuffetto – cumino ½ cucchiaio – succo di 1 limone – zucchero bianco 1 cucchiaino – olio extra vergine di oliva 50 gr.- sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE Sciogliete lo zucchero in ½ bicchiere d’ acqua; bagnate con l’ acqua zuccherata e mettete a seccare in forno a 80° C per 2 ore. Tagliate le mele a fettine sottili e il radicchio a listarelle, unitele in una insalatiera e conditele con la marmellata, il limone, il cumino, l’ olio, il sale e il pepe. Tagliate i pomodorini a spicchi e conditeli con olio e prezzemolo tritato. Disponete su un piatto da portata le fettine di zucca e distribuitevi sopra le fettine di mele e il radicchio. Aggiungete il caprino a tocchetti e gli spicchi di pomodoro, condite con olio e servite
  • BRUSCHETTA ALL’AGLIO
    INGREDIENTI N. 8 fette di ciabatta natura ( Ciabatta Italia ) – n. 4 spicchi d’ aglio bianco polesano Dop – gr. 150 di pomodori freschi – gr. 30 di olio extra vergine – qualche foglia di basilico – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE Su di una graticola ( O in forno ) fare abbrustolire le fette di pane da ambo i lati, mettere sopra qualche cubetto di pomodoro fresco assieme ai pezzetti d’ aglio polesano Dop, salare, pepare con pepe nero macinato al momento e infine, condire con olio extra vergine di oliva, decorare con foglie di basilico fresco o timo.
    Per una bruscetta più ricca e appetitosa, si può aggiungere qualche filetto di acciuga e anelli di cipolla bianca fritta. Una ricetta per bruschetta più semplice, ma non meno saporita, sarebbe quella con il pane condito e abbrustolito solo con aglio tagliato a fettine sottili.
  • MISTO RICCO CON CARCIOFI
    INGREDIENTI N. 1 cespo di radicchio rosso – gr. 800 di carciofo – gr. 100 di prosciutto crudo – n. 4 filetti di acciuga – n. 2 uova – n. 1 cipolla – n. 1 ciuffo di prezzemolo – n. 1 ciuffo di erba cipollina – n. 3 cucchiai di capperi – n. 1 cucchiaino di dragoncello – n. 1 cucchiaino di cerfoglio – n. 2 cucchiai di senape – n. 2 cucchiai di buon vino bianco – n. 1 decilitro di aceto bianco – n. 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva – n. 3 cucchiai di sale e pepe. PREPARAZIONE Lessate le uova. Pulite il radicchio, lavatelo e fatelo sgocciolare; spezzettarlo poi a mano e delicatamente mescolatelo, in un’ insalatiera, ai cuori di carciofo divisi a metà e al prosciutto tagliato a striscioline.
    Tritate finemente la cipolla, il prezzemolo, i filetti di acciuga e i capperi, e aggiungete senape, vino bianco, aceto e olio; insaporite con dragoncello, cerfoglio, sale e pepe. Amalgamate infine a questa salsa le uova sode e l’ erba cipollina finemente tritate, condite l’ insalata e fatela riposare per mezzora in frigorifero. Al momento si servire aggiustate di sale e pepe, se necessario.

C O N V E N Z I O N I ( Pensionati e famigliari )

https://www.pensionatiitaliani.it/convenzioni/

P R I M I     P I A T T I

[ L’ ACQUA E’ UN BENE PREZIOSO.

La cottura della pasta: per ogni cento grammi

di pasta è necessario un litro di acqua e, una pentola capiente, in una

pentola piccola la pasta potrebbe attaccarsi durante la cottura

  • TOURIN ALL’ AGLIO, cosiddetta: [ Zuppa del povero ]
  • INGREDIENTI.  N. 5 o 6 spicchi d’ aglio – LT. 1 di acqua –  2 uova –  sale e pepe quanto basta – 1 bicchiere di olio d’ oliva.
  • PREPARAZIONE. Fate indorare nell’ olio d’ oliva cinque o sei spicchi d’ aglio, tritati ma non troppo fini; versatevi sopra un litro d’ acqua; portate ad ebollizione per qualche minuto. Spegnete il fuoco. Rompete due uova e gettate l’ albume nella minestra, poi gettatevi il tuorlo. Salate e pepate.
  • ZUPPA DI MAGGIO – menù in verde
    INGREDIENTI petali di n. 10 rose di vari colori – n. 3 foglie di menta – n. 1 cipolla – un ciuffo di foglie di sedano – n. 2 spicchi d’ aglio – n. 5 pomodori maturi – n. 2 cucchiai di potpourri – pasta piccola quanto basta. PREPARAZIONE tagliare a striscioline i petali di rosa – tritare le foglie di menta – grattugiare la cipolla – schiacciare gli spicchi d’ aglio – tritare le foglie di sedano – spezzettare i pomodori. Far bollire il tutto a fuoco lento per 35 minuti in un litro e mezzo di acqua, cuocervi la pasta. In luogo della pasta si possono usare dei crostini di pane.
  • RISO e ASPARAGI
    INGREDIENTI  riso gr. 300 – punte di asparagi gr. 300 – brodo lt. 1,5 – burro gr. 40 – sale – grana padano grattugiato
    PREPARAZIONE lessate qualche mazzo di asparagi, abbastanza per ricavarne punte e parti tenere che corrispondano al peso indicato. Lessate il riso in acqua leggermente salata, tenendolo molto al dente. Scaldate in pentola il brodo; a bollore unite il riso ben scolato, poi le punte di asparagi; mescolate, unite il burro, fuori dal fuoco: e cosi servite questa semplicissima minestra, passando a parte il formaggio grattugiato perché ciascun commensale ne serva a suo piacere.
  • – MINESTRA con ASPARAGI
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): gr. 380 di riso – gr. 380 di asparagi ( solo le punte ), n. 2 cipolle – gr. 150 di formaggio caciocavallo – n. 2 spicchi d’ aglio – gr. 75 di pancetta – sale, pepe e prezzemolo a quantità
    PREPARAZIONE fate lessare gli asparagi in acqua salata, dopo averli puliti, separati dalla parte più dura del gambo, lavate. Quando saranno cotti separate gli asparagi dall’ acqua che conserverete. In una pentola fate soffriggere con dell’ olio un trito di pancetta, aglio e prezzemolo. Poi versate sull’ acqua di cottura degli asparagi, lasciate cuocere, quando raggiungeranno l’ ebollizione unitevi il riso, salate e pepate. Quando il riso sarà cotto aggiungeteci il caciocavallo a dadini. Infine aggiungetevi gli asparagi, amalgamate bene e servite.
  • HUMMUS di BARBABIETOLE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone / 25 minuti ): grammi 250 di ceci già lessati – n. 1 cipolla – gr. 500 di barbabietole lessate – gr. 125 di crema di sesamo (tahina) – n. 3 cucchiai di succo di limone – n. 1 cucchiaio di cumino in polvere – n. 3 cucchiai di olio di oliva extravergine. PREPARAZIONE tagliare a pezzetti le barbabietole e frullarle – Unire il composto di ceci, la cipolla, la crema di sesamo, il succo di limone, il cumino e frullare finché il composto è omogeneo – Con il robot in funzione, aggiungere l’ olio d’ oliva – Servire con pane integrale tostato.
  • RIGATONI CON POLLO E OLIVE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 2 petti di pollo ( gr. 300 circa ) – 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva – 3 spicchi d’ aglio – ½ peperoncino tritato finemente – gr 50 di pane tagliato a fette – gr 300 di pasta tipo rigatoni –  3 pomodori tagliati a fette – una cipolla rossa tagliata a rondelle – gr 50 di olive nere – qualche foglia di basilico – un cucchiaio d’ aceto balsamicosale pepe quanto basta. PREPARAZIONE: in una ciotola versate due cucchi d’ olio extra vergine, l’ aglio tritato finemente, il peperoncino e una macinata di pepe. Mescolate bene. Dividete in due i petti di pollo e passateli ella marinata, rigirando più volte, quindi lasciateli insaporire per mezzora in frigorifero. Fate cuocere la pesta in abbondante acqua salata, poi scolatela, mettetela in una insalatiera, aggiungete due cucchiai di olio e lasciatela raffreddare. Mettete altri due cucchiai d’ olio in un tegame e fate dorare le fette di pane. Terminata la marinatura, ritirate i petti di pollo e rosolateli a fuoco dolce da entrambi i lati. Una volta pronti, lasciateli riposare, quindi tagliateli in pezzi. In una insalatiera mescolate il pollo, il pane, la pasta, i pomodori, la cipolla, le olive e il basilico. Aggiungete il resto dell’ olio, l’ aceto balsamico, sale, e pepe e servite.
  • FARFALLE CON FETA E PEPERONI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr 350 di pasta tipo farfalle – 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva – gr 200 di formaggio Feta – gr 200 di peperoni sott’ olio – 2 cipollotti freschi – 1 limone non trattato –2 spicchi d’ aglio – 2 cucchiai di aceto di vino – un mazzetto di aneto – sale e pepe nero da macinare. PREPARAZIONE: cuocete la pasta in abbondante acqua salata, ritiratela al dente e lasciatela scolare bene. Versatela in una terrina e conditela con due cucchiai di olio. Mescolate bene e lasciatela raffreddare. Tagliate la Feta a pezzetti e sminuzzate i rametti di aneto. Scolate i peperoni e tagliateli grossolanamente. Mondate e lavate i cipollotti e tagliateli finemente. Sbucciare l’ aglio e sdiacciatelo. Mettete due cucchiai d’ olio in un largo tegame e fatevi rosolare a fuoco dolce i peperoni e i cipollotti. Lavate il limone, tagliatene una metà a rondelle e raccogliete il succo dell’ altra metà. In una insalatiera versate il resto dell’ olio, il succo di limone, l’ aceto, il sale e una manciata di pepe, quindi aggiungete la pasta, la Feta, i peperoni e le fette di limone. Mescolate con cura e spolverizzate con l’ aneto prima di servire.
  • PENNE CON ASPARAGI SELVATICI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr 350 di penne – 1 mazzo di asparagi selvatici ( gr. 150 puliti ) – 4 scalogni – gr 150 di pomodorini – 3 fette spesse di prosciutto cotto – gr 50 di parmigiano grattugiatooliosale; per la salsa: 1 vasetto di yogurt naturale – 1 cucchiaio di acetoPREPARAZIONE: cuocete la pasta in abbondante acqua salata, ritiratela al dente e scolatela bene. Versatela in una insalatiera e lasciatela raffreddare, quindi irroratela con un cucchiaio di olio e mescolare con cura.Lavate gli asparagi, eliminate la parte più dura dei gambi, tagliateli a pezzetti e fateli cuocere a vapore. Riducete il prosciutto a cubetti. In un tegame scaldate un filo d’ olio, quindi fatevi rosolare il prosciutto con gli asparagi a fiamma viva per alcuni secondi. Mondate gli scalogni e tritateli finemente, poi lavate i pomodorini e divideteli a metà. Quindi versate sulla pasta il prosciutto, gli asparagi, lo scalogno e i pomodorini e mescolate il tutto con cura.Preparate la salsa: versate lo yogurt in una ciotola e aggiungete l’ aceto, l’ olio, l’ aglio  spremuto ( schiacciato con un coltello o con l’ apposito spremi aglio ), il basilico a pezzetti, sale e pepe. Lasciate riposare in frigorifero per un’ ora. Al momento di servire versate la salsa sulla pasta insieme al parmigiano e mescolate accuratamente.
  • CONCHIGLIETTE CON SCAMPI E VERDURE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr 600 di code di scampi puliti – gr 300 di asparagi verdi – 1 scalogno tritato – gr 200 di pomodori ciliegia – gr 350 di pasta tipo conchiglie – ml 400 di brodo di pesce – ml 200 di panna fresca da cucina – ml 150 di vino bianco secco – 6 cucchiaini di olio extravergine di oliva – qualche filo di erba cipollina – qualche cucchiaio di olio extra vergine d’ olivasale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: lavate le code di scampi sotto l’ acqua corrente, incidete il carapace con le forbici ed estraete la polpa. Mondate e lavate i pomodorini, quindi tagliateli. Versate 4 cucchiai d’olio in una casseruola e fatevi rosolare dolcemente lo scalogno tritato. Aggiungete il vino e quando sarà quasi del tutto sfumato unite il brodo di pesce. Lasciare sobbollire a fuoco moderato sino a ridurre della metà, quindi aggiungete la panna. Aggiustate di sale e di pepe, poi cuocete a fuoco moderato, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, sino ad ottenere una salsa cremosa. Lavate e mondate gli asparagi togliendo la parte più dura dei gambi, quindi cuoceteli a vapore per cinque minuti. In un tegame scaldate tre cucchiai d’ olio e fatevi saltare per qualche minuto gli scampi. Salate, pepate e tenete da parte. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela, passatela velocemente sotto l’ acqua fredda corrente e lasciatela scolare completamente. Versate la pasta in un capiente terrina, aggiungete gli asparagi, i pomodorini, gli scampi e condite con la salsa preparata. Mescolate con cura, quindi distribuite la pasta in piatti individuali e guarnite con qualche filo di erba cipollina.
  •  ORECCHIETTE AI FRUTTI DI MARE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr 350 di orecchiette – 3 cucchiai di olio extra vergine d’ oliva – 8 capesante – 16 code di gambero – gr 200 di rondelle di calamaro.Per la salsa:  1 limone non trattato – 2 spicchi d’ aglio – 2 cucchiai di senape – 2 cucchiai di coriandolo tritato – 3 cucchiai di olio extravergine d’olivasale quanto basta. PREPARAZIONE: cuocere la pasta in abbondante acqua salata, ritiratela al dente e lasciatela scolare bene. Versatela in una terrina e conditela con due cucchiai di olio. Mescolate bene e lasciatela raffreddare.Preparate la salsa: lavate il limone, grattugiatene la scorza e spremetelo. Sbucciate e schiacciate l’ aglio. Versate il succo e la scorza del limone, la senape, il coriandolo e l’ aglio nel bicchiere del mixer. Frullate per qualche secondo, quindi aggiungete l’ olio a filo ( la salsa deve montare come fosse una maionese ). Estraete le capesante dalle loro valve, lavatele e asciugatele con carta assorbente da cucina. Eliminate il carapace dalle code di gambero. Mettete una padella sul fuoco con due cucchiai d’ olio e fate saltare le code di gambero e le capesante a fiamma vivace per alcuni secondi. Aggiungete i calamari e proseguite la cottura per altri due minuti, mescolando. Ritirate dal fuoco e versate il tutto sulla pasta. Mescolate con la salsa in modo da amalgamare bene gli ingredienti tra di loro. Sigillate con la pellicola e tenete in frigo sino al momento di servire.
  • FUSILLI CON TONNO E CAPPERI. 
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ):  gr. 200di tonno sott’ olio – gr 125 di olive nere e verdi miste – 3 cucchiai di capperi – uno spicchio d’ aglio – 5 filetti di acciuga – 4 cucchiai di olio extravergine di oliva – 3 cucchiai di succo di limone – 2 cucchiai di prezzemolo tritato – gr 500 di fusillisale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: cuocete la pasta in abbondante acqua salata, ritiratela al dente e lasciatela scolare bene. Versatela in una terrina e conditela con due cucchiai di olio. Mescolate bene e lasciatela raffreddare. Fate scolare il tonno, le olive e i capperi. Sbucciare l’ aglio e tagliate le acciughe a pezzetti. In un’ insalatiera, sbriciolate il tonno con una forchetta irrorandolo con l’ olio e il succo di limone. Aggiungete il prezzemolo, le olive, i capperi, l’ agio, le acciughe e il pepe, quindi scolare il tutto delicatamente. Aggiungete la preparazione alla pasta e mescolate bene. Sigillate con della pellicola trasparente e tenete in frigo sino al momento di servire.
  • RISO ALLA MODA DELLE ANTILLEINGREDIENTI: 300 gr di riso – 1 cipolla – 1 CC di vino rosso – 1 bicchiere di rum – 150 gr di burro – 150 gr di Mascarpone ( al posto del mascarpone puoi usare un formaggio cremoso più light ) – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: mescolate il vino con il rum in una pentola e mettete a bagno il riso. Fate macerare per 3 ore e poi cuocete a fiamma viva. Quando il liquido si sarà assorbito, unite una cipolla grattugiata, sale e pepe. Togliete dal fuoco e incorporate il burro e mascarpone. Ponete il tutto in una pirofila e scaldate per 15 minuti in forno.

 

LO SAPEVATE?

Fin dall’ antichità gli asparagi erano considerati cibo pregiato e raffinato. ad esempio gli Egizi attribuivano a questa verdura eccezionali virtù terapeutiche e la offrivano addirittura agli dei nei riti propiziatori. Anche i Greci la consumavano in grandi quantità e, via via nei secoli successivi, fu sempre considerata un’ autentica leccornia, oltre che un cibo di lusso, per cui appariva prevalentemente sulle mense dei nobili. Non a caso ancora oggi gli asparagi vengono considerati un ortaggio particolarmente pregiato

  • BAINGINI
  • MELANZANE ALLA AFGANA
  • INGREDIENTI ( Ricetta per 4 persone ): Kg. 1 di melanzane piccole e dure – gr. 500 di pomodori pelati – un mazzetto di erbe aromatiche – n. 2 spicchi d’ aglio – olio – sale e zafferano. PREPARAZIONE lavate le melanzane e privatele del picciolo. In corrispondenza di        quest’ ultimo tagliate una piccola fettina, poi incidete la buccia lungo tutta la superficie, praticando 4 tagli non troppo profondi. Friggete le melanzane così preparate in olio molto caldo e in una casseruola in cui siano completamente immerse nel condimento (terrete poi l’ olio usato per altre preparazioni, dopo averlo colato da freddo). Togliete le melanzane dall’ olio con l’ aiuto di una sciumarola e ponetene su una carta che assorba bene l’ unto in eccedenza; trasferite quindi in una pirofila o in un recipiente di terracotta: salate e aromatizzate con un pizzico di zafferano e con l’ aglio ben tritato. Passate al setaccio i pomodori pelati (scolati dal loro liquido), unitevi le erbe aromatiche tritate e versate il passato nella terrina, ricoprendo bene le melanzane. Bagnate con poca acqua solo se occorre per 30 minuti a fiamma moderata. Servite molto caldo.
  • TRIANGOLINI di VERDURE al CURRY
    Qualcosa di esotico per sognare una bella spiaggia con le palme e un caldo mare dei tropici, che forse raggiungerete subito dopo Pasqua. PREPARAZIONE mettete a bagno in acqua calda il cocco grattugiato. lavate le versure e tagliatele a pezzi molto piccoli. In una padella grande versate l’ olio di semi e fate cuocere, per 10 minuti, il battuto di cipolla e peperoni. Sciogliete in mezzo bicchiere di acqua calda il curry e aggiungetelo. Strizzate il cocco e tenete per la cottura delle verdure il latte ottenuto. Aggiungete al battuto tutte le verdure e fate cuocere a fuoco basso con il coperchio per 20 minuti. Mescolate ogni tanto, se si attacca bagnate con il latte di cocco. Amalgamate la farina con acqua aggiungendo un pò per volta. Quando avete una pasta dura ma compatta cominciate a lavorarla aggiungendo man mano   l’ olio. La pasta è pronta quando facendone un rotolino si spezza bene in due senza sbriciolarsi. Tirate la pasta con il mattarello e preparate due rettangoli sottili, ma non trasparenti. Su uno disponete una cucchiaiata di versure al curry. Ricoprite con l’ altra pasta e ritagliate a triangoli. Ripetete fino a esaurimento. Coprite una teglia con la carta da forno e sistemate i triangoli da cuocere in forno per 25 / 30 minuti. Per un colore più vivo della doratura, appena tolti dal forno, tuffateli per qualche secondo in una pentola di acqua bollente e adagiateli subito su carta assorbente.
  • TEMPO DI PREPARAZIONE un’ ora e venti minuti – RICETTA PER dieci persone
    INGREDIENTI < per la pasta >: gr. 500 di farina , acqua, sale e olio extra vergine d’ oliva
    INGREDIENTI < per il ripieno >: gr. 200 di funghi, gr. 200 di porri, n. 2 patate, n. 1 cipolla, n. 3 peperoni lunghi verdi dolci, n. 2 cucchiai di curry, n. 4 cucchiai di cocco grattugiato e n. 2 cucchiai d’ olio di semi.
  • SPAGHETTI con le punte di ASPARAGI
    INGREDIENTI: spaghettini sottili ( vanno bene anche i capelli d’ angelo ) gr. 500 – punti di asparagi gr. 400 – pomodori gr. 400 – olio di oliva gr. 40 – sale – pepe – formaggio pecorino o grana padano. PREPARAZIONE: passate in tegame con l’ olio le punte di asparagi, date una o due rigirate, mettete dentro i pomodori rotti a pezzi, oppure la polpa dei pomodori passati, o, in mancanza di pomodori freschi, i pelati; mescolate ancora, aggiustate di sale e pepe. Con questa salsa condite la pasta cotta bene al dente; servite a parte formaggio grana grattugiato.
  • PASTA con ASPARAGI e UOVA
    INGREDIENTI: pasta preferibilmente corta gr. 500 – punte di asparagi gr. 200 – pomodori gr. 300 – olio di oliva gr. 60 – uova n. 2 – spicchi d’ aglio n. 2 – sale – pepe – pecorino. PREPARAZIONE: la presenza delle uova rende diverso anche il procedimento di cottura. Scaldate l’ olio in tegame, con gli spicchi d’ aglio schiacciati; aspettate che scuriscano, toglieteli, mettete dentro la polpa dei pomodori passati.
    Lessate le punte di asparagi; sbattete le uova con un pizzico di sale e uno di pepe; lessate la pasta bene al dente, scolatela, unite le uova sbattute, mescolatele; unite anche le punte di asparagi, la salsa, tre cucchiai di pecorino grattugiato; mescolate ancora bene e servite.
  • RISI e BISI
    INGREDIENTI piselli già sgranati gr. 500 – cucchiai d’ olio n. 2 – cucchiai di burro n. 2 cipolle n. 2 – gambi di sedano n. 2 – riso gr. 300 – brodo – sale – pepe – grana padano – aglio – acqua di teghe. PREPARAZIONE ricordate che questa è sempre una minestra e non un risotto, come credono tanti; e perché sia perfetta ci vorrebbero i pisellini freschi, degli orti veneti, che hanno dato origine al piatto. In mancanza, cercate che siano ugualmente dolci e teneri. Passate questi piselli in un soffitto di cipolla, olio e burro, a cui alcuni aggiungono ancora qualche pezzetto d’ aglio; e non dimenticate comunque una cucchiaiata di sedano tritato, oltre al sale e al pepe.
    Pochi minuti di cottura bastano. Poi versate il riso e portate avanti la cottura aggiungendo man mano, per tenere il tutto in uno stadio semiliquido, qualche cucchiaio di brodo e qualche cucchiaio di acqua di teghe. Che cosa sono le teghe? Sono i baccelli che, quando i piselli vengono sgranati, invece di essere buttati via vengono messi a bollire. Se avete la pazienza di prepararlo, qualche cucchiaio di questo brodo vegetale si alterna, appunto, con quello di carne, per alimentare la cottura che durerà 15-20 minuti; alla fine si aggiunge ancora qualche fiocco di burro e qualche cucchiaio di formaggio grattugiato.
  • SPAGHETTI con le punte di ASPARAGI
    INGREDIENTI spaghettini sottili ( vanno bene anche i capelli d’ angelo ) gr. 500 – punti di asparagi gr. 400 – pomodori gr. 400 – olio di oliva gr. 40 – sale – pepe – formaggio pecorino o grana padano. PREPARAZIONE passate in tegame con l’ olio le punte di asparagi, date una o due rigirate, mettete dentro i pomodori rotti a pezzi, oppure la polpa dei pomodori passati, o, in mancanza di pomodori freschi, i pelati; mescolate ancora, aggiustate di sale e pepe. Con questa salsa condite la pasta cotta bene al dente; servite a parte formaggio grana grattugiato.
  • PAPPARDELLE alla LAVANDA
    INGREDIENTI 1 Kg di farina bianca; 800 gr di polpa mista di maiale e di agnello macinata; 100 gr di sedano ( fusti e foglie ); 1 Kg di pomodori freschi; 5/6 foglie di basilico; 3 peperoncini; 6 uova; 1 bicchiere di vino rosso; ½ bicchiere di latte; 2 cucchiai di pot-pourri; 50 gr di fiori di lavanda; 3 mestoli di brodo vegetale. PREPARAZIONE preparare la sfoglia con la farina, le uova, il latte, 2 cucchiaini di caffè di pot-pourri, un pizzico di fiori di lavanda ( senza fusto, naturalmente ) ben tritati. Tagliare la sfoglia a larghe strisce. Cuocere la carne di maiale e di agnello con i pomodori tritati grossolanamente e le altre verdure tritate finemente, in una capace teglia, con il vino rosso e i 3 mestoli di brodo vegetale. Far bollire piano piano per circa 1 ora, aggiungendo a metà cottura, il rimanente del pot-pourri e i fiori di lavanda. Cuocere le pappardelle al dente in acqua salata e condirle con la salsa preparata.
  • ZUPPA di ORTICHE
  • INGREDENTI steli di ortiche gr. 600 – pomodori da sugo gr. 200 – pancetta gr. 60 – cipolla n. 1 – olio di oliva – sale – pepe – brodo. PREPARAZIONE le ortiche? Certo; gli steli hanno un gusto delicato che ci ricorda un pò quello degli asparagi, e lo sapevano bene i cuochi dell’ Ottocento.
    Tra l’ altro come risulta dai libri del Leonardi, famoso chef delle cucine imperiali di Russia nel Settecento, anche la grande Caterina amava molto una zuppa di questo tipo.
    Tutto sta nel procurarsi le ortiche che probabilmente dovrete raccogliere voi stessi, in campagna, usando un buon paio di guanti. Se ci riuscite, pulitele bene, eliminando foglie e filamenti, lavate e spezzettate gli steli. Fate un soffritto con 40 gr. di olio, il battuto di pancetta e la cipolla tritata, aspettate che questa appassisca; unite i pomodori spezzettati, date qualche minuto di cottura perché tutto leghi, unite anche l’ ortica; proseguite la cottura aggiustando di sale e pepe e aggiungete qualche mescolino di d’ acqua o brodo se il fondo tende ad asciugare troppo. Potete usare in questo modo anche biete, spinaci e cardi.
  • SPAGHETTI TONNO e FUNGHI
    INGREDIENTI 600 grammi di spaghetti – 70 grammi di pancetta – 100 grammi di tonno sott’ olio – 220 grammi di funghi porcini – n. 3 spicchi d’ aglio – olio, sale e pepe quanto basta – parmigiano grattugiato. PREPARAZIONE in una teglia fate soffriggere l’ olio e l’ aglio, aggiungete poi la pancetta e i funghi, salate e pepate. Proseguire la cottura per pochi minuti e poi aggiungere il tonno. Gli spaghetti cotti al dente versare poi il composto ed il parmigiano prima di servire.
  • MINESTRA con i FUNGHI
  • INGREDIENTI < Per 6 persone >: 600 gr. di tubettini – 1 litro e mezzo di brodo – 100 gr. di burro – n. 2 spicchi d’ aglio – 60 grammi di parmigiano – 500 grammi di funghi freschi – olio quanto basta – sale e pepe. PREPARAZIONE dopo aver tagliato i funghi a fettine sottili metteteli in una pentola con l’ aglio, il burro, un po’ d’ olio e lasciar rosolare a fuoco forte. Aggiungete due bicchieri di brodo, il sale e il pepe. Lasciar cuocere per venti minuti. Infine aggiungere il resto del brodo e portare in ebollizione, versare la pasta e lasciar cuocere. Spolverare di parmigiano e servire, buon appetito.
  • SPAGHETTI coi FUNGHI
    INGREDIENTI: 1/2 Kg. di funghi ( Chiodini ), 600 grammi di spaghetti, 1 cucchiaio di olio d’ oliva, 1 Kg. di passata di pomodori, 1 carota, 1/2 cipolla, sedano, un ciuffo di prezzemolo, 100 grammi di burro, sale quanto basta. PREPARAZIONE tritare finemente la cipolla, la carota, il sedano e il prezzemolo.
    Far soffriggere con l’ olio e 50 gr. di burro il nostro trito. Aggiungere i funghi già bolliti e tagliati a piccoli pezzetti, farli rosolare e mettervi il pomodoro. Salare il tutto e quasi a fine cottura aggiungere il burro rimasto infarinato. Cuocere gli spaghetti e versarvi il ragù.
  • TAGLIATELLE con SALSA di FUNGHI
  • INGREDIENTI 600 gr. di fettuccine – 400 gr. di funghi freschi – n. 2 spicchi d’ aglio; n. 3 cucchiai d’ olio d’ oliva; sale pepe e prezzemolo quanto basta; 70 gr. di parmigiano, 70 grammi di burro, un bicchierino di vino bianco. PREPARAZIONE lavate pulite e tagliate i funghi dopo averli asciugati. In una teglia fate soffriggere olio e aglio, dopo poco aggiungete il vino e il prezzemolo. a parte fate cuocere le fettuccine, toglietele al dente, condite con salsa, i funghi, il parmigiano e il burro.
  • SPAGHETTI coi FUNGHI
    INGREDIENTI < per 5 persone >: 600 gr. spaghetti – 400 gr. di funghi – 80 gr. di burro – 1/2 bicchiere di brandy – 130 gr. di pecorino – n. 5 formaggini – latte – brodo – sale – peperoncino. PREPARAZIONE lessare i funghi per 10 minuti, scolarli e asciugarli in una padella; aggiungere 40 gr. di burro e lasciarli rosolare, spruzzare del brandy e lasciarlo evaporare, aggiungere del brodo, salare, pepare e lasciar cuocere per 30 minuti. In un tegame stemperare il resto del burro e aggiungete i formaggini, il pecorino, 1 bicchiere di latte, ottenuto un bel composto aggiungere i funghi e mescolare. Cuocere e scolare i bucatini, versare il sugo su di questi e spolverare di pecorino.
  • PASTA con MELANZANE,
  • INGREDIENTI < per 4 persone >: gr. 750 di pasta secca < preferibilmente maccheroni > – gr. 80 di grasso fresco di maiale tagliato a piccoli pezzi – n. 1 cipolla affettata fine – n. 1 Kg e 1/2 di polpa di pomodoro tritato – n. 5 belle melanzane nettate e affettate un poco spesse – 150 gr. di caciocavallo – olio – formaggio parmigiano grattugiato – sale e pepe quanto basta.
    PREPARAZIONE mettete in un tegame i pezzetti di grasso di maiale e due buone cucchiaiate d’ olio e farvi imbiondire le fettine di cipolle; aggiungere il pomodoro, condire con sale e pepe e tenere in ebollizione a calore moderato sino ad avere una salsetta leggermente densa. Nel medesimo tempo friggere con molto olio le melanzane, sgocciolate ben dorate e spruzzate di sale fino. Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente, leggermente salata e sgocciolata molto al dente. Ungete una teglia con poco olio e farvi degli strati di pasta, ricoprite ogni strato con fette di melanzane, fettine di caciocavallo, salsa di pomodoro e formaggio grattugiato; l’ ultimo strato solo con salsa di pomodoro. Servire caldissimo dopo una ventina di minuti nel forno.
  • PENNE fresche
    INGREDIENTI 1 Kg. di penne – n. 6 pomodorini – n. 8 cucchiai d’ olio – n. 2 cucchiai d’ aceto – n. 2 spicchi d’ aglio – un pò di basilico – un pò di origano – n. 6 cucchiai di pecorino – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE cotta la pasta passatela sotto l’ acqua fredda. Mettetela in una zuppiera e condite con olio, aceto, molto pepe, il basilico, l’ origano, i pomodorini tagliati, l’ aglio tagliato finemente ed infine molto pecorino. Mescolate bene e mettete in frigo per 30 minuti dopodiché servite.
  • Le TAGLIATELLE
  • INGREDIENTI < Ricetta per quattro persone >: 400 grammi di funghi freschi – 500 grammi di tagliatelle all’ uovo – 150 grammi di panna – 1/2 cucchiaio di prezzemolo – 1/2 cipolla – n. 10 noci – burro, sale e pepe quanto basta.
    PREPARAZIONE in un tegame soffriggere per qualche minuto la cipolla sbucciata e tritata con 40 grammi di burro. Unite i funghi lavati e asciugati e affettati. Aggiungete il prezzemolo. Salate e pepate. Cuocere per 20 minuti. Sgusciare le noci e privarle delle pellicine, tritatele e aggiungetele ai funghi. Dopo qualche minuto di cottura incorporate la panna e togliete dal fuoco. Condire le tagliatelle cotte al dente con la salsa di funghi e noci.
  • TAGLIATELLE con i FUNGHI
    INGREDIENTI per 4 persone: 500 gr. di tagliatelle – 300 gr. di funghi – 500 gr. di pelati – 50 gr. di burro – n. 2 spicchi d’ aglio – n. 3 cucchiai di olio – n. 1 bicchiere di vino rosso – n. 1 cucchiaio di prezzemolo – sale e pepe quanto basta.
    PREPARAZIONE pulire e lavare i funghi, metterli in un grande tegame, nel quale precedentemente rosolava l’ aglio con il burro e l’ olio. Lasciar dorare il tutto bene, poi bagnare con il vino, facendo evaporare a fuoco vivo. Unire i pelati, privati di semi e passati al setaccio. Salare, pepare e lasciar cuocere per 20 minuti, facendo restringere la salsa. Aggiungere il prezzemolo tritato. Lessare le tagliatelle in acqua salata, poi scolarle e versarle in una zuppiera e condirle con questo sugo.
  • SPAGHETTI con i FUNGHI
    INGREDIENTI < Per 6 persone >: 700 gr. di spaghetti – 600 gr. di funghi – 200 gr. di olio d’ oliva – aglio, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE in una padella lasciar imbiondire l’ aglio nell’ olio, poi versare i funghi. Lasciar cuocere a fuoco elevato e quando l’ acqua sarà evaporata, i funghi saranno cotti. Cuocere la pasta e scolarla, dopodiché condire e salare . . .
  • MACCHERONI coi FUNGHI
    INGREDIENTI < per 6 persone >: gr. 500 di maccheroni – gr. 80 di funghi secchi – n. 2 carote – n. 1 gambo di sedano – gr. 200 di pomodori pelati – una decina di foglie di basilico – n. 1 rametti di rosmarino – n. 1 manciata di prezzemolo – n. 4 foglie di salvia – 1/2 cipolla – n. 4 cucchiai di olio – gr. 50 di burro – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE mettere in ammollo i funghi in acqua tiepida per 60 minuti. In una casseruola mettere a soffriggere la cipolla affettata il rosmarino, la salvia e l’ olio, prima che appassiscano troppo, aggiungere la carota e il sedano tagliati a pezzetti ed anche i funghi. Aggiungere i pomodori, un pizzico di sale e pepe e, lasciare cuocere per 90 minuti, mettere il tutto nel frullatore con l’ aggiunta di basilico, del prezzemolo e un bicchiere di acqua, frullare finché si ha una crema densa. Rimettere sul fuoco e lasciare cuocere per 30 minuti circa. Con questa salsa condire i maccheroni lessati in abbondante acqua salata
  • SPAGHETTI con le NOCI
    INGREDIENTI 500 gr. di spaghetti – 20/25 di gherigli di noci – aglio – olio – prezzemolo. PREPARAZIONE in una pentola mettete       l’ acqua per cuocere gli spaghetti. Frattanto in un pentolino mettete l’ olio – l’ aglio – il prezzemolo tritato. Quando l’ aglio è dorato aggiungete i gherigli sminuzzati e versate sugli spaghetti.
  • MINESTRA del POVERELLO
  • INGREDIENTI 200 gr. di orzo – 1 litro di brodo vegetale – n. 2 carote – n. 2 gambi di sedano – n. 1 grosso porro – n. 1 tazza di fagiolini a pezzetti – n. 1 grossa patata – n. 1 spicchio d’ aglio – grana grattugiato – olio extra vergine di oliva – sale marino integrale.
    PREPARAZIONE tagliare tutte le verdure a pezzettini, versarle nel brodo vegetale insieme all’ orzo. Salare e lasciare cuocere il tutto a fuoco basso per almeno 2 ore. Servire aggiungendo l’ olio crudo ed eventualmente il grana grattugiato,
  • MACCHERONI alle NOCI
    Si usa mangiarli per le feste natalizie, in alcuni paesi.
    Si pestano 200 gr. di noci pesate senza il guscio, dopo averle bagnate nell’ acqua calda per toglierle la pelle.
    Si unisce alle noci due cucchiai di pangrattato, due di zucchero, un buon pizzico di cannella e, con questo miscuglio si condiscono i maccheroni, avendo cura di non scolarli troppo, misurandone 400 grammi.
  • MOLOKHIA < Ricetta Copta >
  • INGREDIENTI molochia – brodo di carne di agnello – burro – kosbara o coriandolo – spicchi d’ aglio – sale quanto basta.
    PREPARAZIONE il brodo di agnello precedentemente preparato si fa mollire per ½ ora circa con un pugnetto di molokhia tritata. In una padella intanto si fa rosolare il burro, un pesto d’ aglio e la kosbara. Versare la salsa cosi ottenuta nel brodo facendo attenzione a ricoprire immediatamente la pentola con un coperchio.
    La zuppa si lascia bollire ancora per una mezzora, a cottura ultimata si aggiunge la carne di agnello tagliata in tanti piccoli bocconcini.
  • KOFTA < Ricetta Hare Krishna >
    INGREDIENTI n. 2 tazze di cavolo passato alla grattugia – 1 tazza di ceci – 2 tazze di cavolfiore passato alla grattugia – 1 cucchiaino e 1/2 di sale – 1 cucchiaino di cumino macinato – 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere – 1/2 cucchiaino di curcuma – 1 pizzico di pepe di caienna – olio per friggere o ghi ( 1 ). PREPARAZIONE unite tutti gli ingredienti e ricavatene delle palline di circa 3 cm, friggetele nel ghi o nell’ olio a fuoco medio.
    ( 1 ) Il Ghee ( o Ghi ) è un burro chiarificato prodotto dal comune burro non salato, dopo averlo scaldato a fuoco lento per eliminare la parte acquosa, le proteine e il lattosio.
  • LE PENNINE DEL RE
  • INGREDIENTI < per sei persone >: 600 gr. di pennine – 30 gr. di pepe rosso – 250 gr. di acciughe salate – 200 gr. di tonno – 300 gr. di brodo bollito di pollo – 60 gr. d’ olio – 120 gr. di burro – sale a piacere. PREPARAZIONE dopo aver spinato e tritate le acciughe, aggiungete il tonno e mescolare. Diluire il trito di tonno e acciughe con metà del brodo di pollo, raccogliere in una pentola e aggiungere il resto del brodo. Dopo aver pepato lasciar cuocere a fuoco lento finché la salsa sarà condensata. Scolare la pasta, condirla on olio e burro fuso, e con il passato di acciughe, tonno e brodo. E’ consigliabile lasciare sul fuoco non più di 4 minuti, buon appetito.
  • PASTINA AL LIMONE
    INGREDIENTI n. 3 tuorli – n. 3 dadi – n. 1 limone – grammi 300 di pastina – n. 6 cucchiai di parmigiano grattugiato – sale e pepe
    PREPARAZIONE in una pentola mettete 1 litro di acqua e i dadi. Non appena questa bollirà versate la pastina con un pò di sale. In una ciotola sbattete i tuorli, il limone, un pò di pepe e il parmigiano. Quando la pastina sarà pronta, versate il composto mescolando bene. Dopodiché servite.
  • RISO E VERZA
    INGREDIENTI < Per sei persone >: 1 verza grande – 500 gr. di riso – 140 gr. di pancetta – n. 2 dadi di brodo – 70 gr. di olio – n. 1 crosta di formaggio – 1 cipolla – sale e pepe a discrezione. PREPARAZIONE far soffriggere nell’ olio la cipolla e la pancetta tagliata a dadini. Dopo di che versare la verza pulita e tagliata. Lasciate cuocere a fuoco basso. A metà cottura aggiungere la crosta ben raschiata. Alla cottura della versa versare tanta acqua per la cottura del riso. Aggiungere i dadi di brodo. A cottura finita aggiungere del parmigiano grattugiato. Lasciare riposare per 2 minuti prima di servire.
  • MINESTRA CON I CAVOLFIORI
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): un cavolfiore e mezzo – 150 gr. di cotenna di maiale – 75 gr. di pancetta – n. 2 spicchi d’ aglio – strutto – concentrato di pomodoro – formaggio grana – brodo – sale – pepe – 500 gr. di spaghetti. PREPARAZIONE: fate dorare in una casseruola la pancetta e l’aglio, tritati, con un cucchiaio di strutto.
    Unitevi 2 cucchiai di salsa di pomodoro, diluite con del brodo e unitevi il cavolfiore lavato e tagliato a pezzi. Intanto, raschiate le cotenne, fate bollire in acqua salata, quindi scaldatele e lasciatele cuocere per 40 minuti in acqua calda. Poco prima del termine della cottura tagliatele a listarelle. Mettetele nella pentola con il cavolfiore, quando questo sarà giunto a metà cottura. Infine quando il tutto bollirà calate gli spaghetti spezzati e servite
  • Minestra con SALSICCE
    INGREDIENTI ( per 6 persone ): un cavolo e mezzo – grammi 70 di grasso di prosciutto – n. 6 salsicce – prezzemolo – aglio – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE in un tegame fate soffriggere il grasso di prosciutto, l’ aglio e il prezzemolo tritati ed anche le salsicce tagliate e spellate. Quando il tutto sarà dorato aggiungete le foglie di cavolo, pulite, salate e pepate, unire 3 litri di acqua. Fate cuocere per 60 minuti, condite la minestra con il parmigiano
  • BIGOLI in SALSA con acciughe e aglio bianco
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone): gr. 400 di bigoli ( Grossi spaghetti fatti al torchio ) – gr. 60 di acciughe fresche o sottolio – gr. 60 di sarde fresche o sotto sale – gr. 40 di cipolla bianca – n. 3 spicchi d’ aglio bianco polesano Dop – gr. 20 di vino bianco secco – 40 gr. d’ olio extra vergine – prezzemolo – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE affettate finemente le cipolle, cuocerle con l’ olio d’ oliva in un tegame, aggiungere l’ aglio trito, la cipolla diliscata e sminuzzate delle acciughe e delle sarde. Aggiungete il prezzemolo trito, il vino bianco e spappolare con la forchetta il pesce. Cuocere i bigoli al dente, scolarli e condirli con questo composto assai appetitoso, decorare la vivanda con pane grattugiato tostato e qualche pinolo croccante, ottima anche la versione con qualche foglia di menta fresca e buccia di limone grattugiata.
  • PENNE con le CIPOLLE
  • INGREDIENTI ( per 6 persone ): gr. 600 di penne – gr. 250 di olio – gr. 900 di cipolle – gr. 80 di parmigiano – gr. 100 di panna sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE affettare e cuocere le cipolle senza farle imbiondire, in una pentola con l’ olio. Mescolare unendo il sale. Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente e versarla nella padella delle cipolle, aggiungere poi: la panna, il formaggio grattugiato e pepare leggermente.
  • PASTA alla BARBABIETOLA
  • INGREDIENTI ( per 4 persone ): gr. 400 di farina – n. 1 barbabietola bella grossa – n. 2 uova – sale quanto basta. PREPARAZIONE lessare bene la barbabietola, tagliarla e passarla al passatutto.
    Mettere sulla spianola la farina da impastare con la barbabietola, passatela nelle uova con un pizzico di sale. Non stendetela troppo fine, perché si rompe con facilità e anche perché si asciuga subito, per evitare ciò cospargetela con farina gialla.
  • MACCHERONI alle ZUCCHINE
    INGREDIENTI ( per 6 persone ): gr. 600 di spaghetti – Kg. 1,200 di zucchine – gr. 150 di parmigiano – n. 6 sottilette – gr. 60 di burro. PREPARAZIONE friggere gli zucchini in olio bollente e metterli in una zuppiera. Salare e lasciare riposare. Cuocere gli spaghetti e scolarli al dente, poi buttarli sul burro fuso e sui formaggi. Aggiungere gli zucchini e servire subito.
  • RISO ” CANAROLA “
    INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 320 di riso Carnaroli del Delta del Po Igp – n. 1 spicchio d’ aglio bianco Polesano Dop – gr. 200 di fagioli borlotti – gr. 30 di sedano – gr. 30 di carota – gr. 40 di cipolla – gr. 5 di olio extra vergine – erbe aromatiche ( salvia, alloro e rosmarino ) – gr. 20 di burro – gr. 30 di grana – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE cuocere i fagioli in acqua con le verdure e le erbe aromatiche, passare al passaverdura metà del composto, aggiungere il riso e il brodo poco alla volta, sempre rimestando. Alla fine ultimare con il burro, il grana, sistemare di sale e pepe. E’ un piatto della tradizione polesana fantastico nella sua semplicità dal sapore ancestrale.
  • RISOTTO al TASTASALE
  • INGREDIENTI (Per 4 persone): gr. 300 di riso Carnaroli del Delta del Po Igp1/2 litro di brodo di carne o vegetale – gr. 80 di salsiccia – 4 gr. di olio extra vergine – gr. 40 di cipolla – gr. 10 di vino bianco secco – gr. 30 di burro – gr. 30 di grana. PREPARAZIONE: sbriciolare la salsiccia fresca e rosolarla in una padella con l’ olio e la cipolla trita, aggiungere il riso, il vino bianco secco, il brodo bollente, poco alla volta e rimestare continuamente. Alla fine aggiungere il burro e il formaggio grana.
    Ottimo piatto della tradizione polesana, una leccornia da leccarsi i baffi.
  • RISO ALLA PILOTA
  • INGREDIENTI (per 4 persone): gr. 300 di riso Vialone nano – gr. 300 di pesto di maiale (trito di salamella) – gr. 350 di acqua – gr. 90 di grana Padano DOP grattugiato – n. 2 grammi di cannella in polvere – gr. 10 di rosmarino – gr. 50 di burro – gr. 80 di vino bianco secco. PREPARAZIONE in una pentola a bordi alti, portate ad ebollizione l’ acqua salata, quindi versate il vino. Date una mescolata, spegnete il fuoco e coprite la pentola in modo ermetico. Lasciate riposare senza mai aprire il coperchio per 25 minuti.  Nel frattempo sgranare con le mani il pesto di maiale e cuocerlo in un tegame con il burro e il rosmarino. Bagnare con il vino bianco. A parte in una ciotola mescolare il formaggio grana con la cannella in polvere. A cottura ultimata del riso, togliete il coperchio e aggiungete il pesto di maiale e il formaggio grana grattugiato e mescolare bene il tutto. Il riso dovrà risultare ben sgranato e asciutto.
  • GNOCCHI di ZUCCA e RADICCHIO
    INGREDIENTI n. 2 KG di zucca violina soda – gr. 400 di farina bianca 0 – n. 1 uovo – un pizzico di noce moscata – sale e pepe quanto basta – gr. 300 di radicchio di Chioggia Igp – n. 1 spicchio d’ aglio bianco polesano Dop – gr. 50 di olio extra vergine – gr. 50 di burro – gr. 50 di cipolla PREPARAZIONE tagliare la zucca, pulire i filamenti e dai semi, cuocere in forno per circa 40 minuti. Passare la polpa al setaccio, unirla con la farina, l’ uovo, il sale e la noce moscata, mescolare bene, fino ad ottenere un composto di giusta densità. Mettere al fuoco una pentola d’ acqua salata e portare ad ebollizione. In un’ altra casseruola, cuocere in olio d’ oliva la cipolla, l’ aglio con il radicchio tagliato a listarelle, salare e pepare. Con l’ aiuto di due cucchiai, formate delle quenelle e lasciate cadere nell’ acqua ( Oppure fare gli gnocchi tradizionali a mano inserendo ancora un pò di farina nell’ impasto ). Appena gli gnocchi vengono a galla, scalare e mettere in un piatto da portata, cospargere con il ragù di radicchio, ultimare con scaglie di grana e decorare con filetti di radicchio crudo.
  • TAGLIATELLE CON TONNO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): grammi 500 di tagliatelle all’ uovo – gr. 80 d burro – gr. 150 di tonno sott’ olio – n. 6 acciughe – prezzemolo – 1/2 bicchiere di olio – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE in una teglia riscaldate il burro e l’ olio, aggiungetevi il tonno tritato e le acciughe sminuzzate. Appena il tutto comincerà a bollire, aggiungetevi il prezzemolo tritato, il sale e il pepe, versate il tutto sulle tagliatelle che intanto avrete fatto cuocere, servire.
  • MACCHERONI CON FINTO SUGO DI CARNE
    Si può ottenere un buon sugo che quasi sembri di carne nel seguente modo: triturate una grossa cipolla e mettetela al fuoco in un tegame con un battuto di lardo – gr. 50 – facendo rosolare a fuoco moderato. Dopo poco cospargete con 1/2 cucchiaio di farina, e quando il lardo minaccia di attaccarsi in fondo, mescolando, bagnate con una tazzina di vino rosso in cui avrete messo uno spicchio d’ aglio, qualche fogliolina di maggiorana <  origanum majorana chiamata anche pèrsia >, poca noce moscata grattugiata. chiudete con un coperchio il tegame e fate riassorbire.
    Allora, se la stagione è inoltrata e il prezzo dei pomidori non è esorbitante, dopo aver ben passata la salsa, così ottenuta, versatevi del pomidoro passato nel colino oppure conserva di pomidoro concentrata. Gettate in questo sugo uno o due dadi di estratto di carne, e fate bollire per pochi minuti. Condite poi i maccheroni, cospargendo di parmigiano. Con questo stesso sistema si può condire ogni sorta di pasta.
  • PASTA E ZUCCHINE
  • INGREDIENTI n. 2 zucchine – n. 2 uova – pane grattugiato – pepe – sale – olio – mezzo chilo di ditalini – uno spicchio d’ aglio.
    PREPARAZIONE tagliate a cubetti le zucchine, in una pentola mettete l’ olio e l’ aglio, fatelo rosolare e fatelo cuocere a fuoco basso. Aggiungete l’ acqua necessaria per cuocere la pasta. Calate la pasta e quando sarà quasi cotta aggiungetevi le uova battute con la grana, il pepe e il sale e . . . Buon Appetito dalla vostra nonna Cornelia.
  • TAGLIATELLE CON LA ZUCCA
    INGREDIENTI <per 6 persone>: 600 gr. di farina – 600 gr. di zucca – n. 4 uova – sale quanto basta
    PREPARAZIONE lessare la zucca per 40 minuti in abbondante acqua salata, ovviamente dopo averla tagliata a fette. Dopodiché passarla nel passaverdura e se il passato risulta un pò liquido, lasciarlo asciugare in una casseruola.
    Alla fine impastare questo passato con altri ingredienti, cioè con le uova, la farina e un pò di sale.
  • FRITTATA di SPAGHETTI SCHIZZATA
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 600 gr. di spaghetti – 180 gr. di burro – n. 3 pomodori – n. 7 uova – gr. 100 di grana grattugiato – n. 1 mozzarella – n. 7 fette di salame – sale, pepe, prezzemolo e basilico quanto basta. PREPARAZIONE: cuocere gli spaghetti al dente e dopo averli scolateli passateli sotto acqua fredda e quindi scolateli di nuovo, nel frattempo avrete affettato finemente la mozzarella e due pomodori e avrete sodato 3 uova. Condite gli spaghetti con gr. 150 di burro fuso, prezzemolo e basilico tritati. Poi versate su di essi le uova rimaste già sbattute con del sale, del pepe e il formaggio grana e mischiate per bene. Quindi versate una metà degli spaghetti in una casseruola dove avrete lasciato sciogliere il burro rimasto, lasciateli cuocere per qualche secondo poi sistemateli sui pomodori, la mozzarella e il salame e le uova sciolte tagliate a rotelle. Ponete sul tutto l’ altra parte di pasta rimasta e coprite con un coperchio, quindi capovolgete la frittata e mettetela nuovamente nella padella lasciandola cuocere per qualche minuto ancora. Quando la frittata sarà ben cotta decoratela con del pomodoro e basilico.
  • CALZONI IMBOTTITI
  • PREPARAZIONE versare sulla spianatoia la farina e mettere al centro il lievito sbriciolato e sciolto in acqua tiepida, unire un pizzico di sale e impastare unendo altra acqua tiepida fino ad ottenere un impasto appiccicoso. Lavorare ancora la pasta fino a quando diviene liscia ed elastica. Metterla in una terrina, praticarvi un taglio a croce e farla lievitare in luogo tiepido coperta da un telo. Intanto passare al setaccio la ricotta, unirvi u uovo, il formaggio grattugiato, la mozzarella tagliata a dadini, il prosciutto tagliato a pezzetti, l’ olio e un trito di prezzemolo, pepe, sale e mescolare. Tagliare la pasta a pezzetti e farcire con un pò di ripieno. Cuocere i calzoni per venti minuti a 220°.
  • RISOTTO CON ASPARAGI VIOLETTI E POLLO AL FORNO
  • Risotto Bio Carnaroli dei ristoratori Polesani del delta del Po IGP con asparagi violetti Bio dell’ Azienda Agricola Bio di Vasco di Castalbaldo cui ho abbinato un vino rosato di Raboso frizzante dell’ Azienda Agricola Gabriele Gastadi di Candiana più pollo libero allevato con alimentazione latte e miele preparato dissodato e cotto al forno, cui ho abbinato un vino Cabernet Franc dell’ Azienda Gastaldi.
  • Ricetta del Prof. Antonino GIANNONE- Milano 2016
  • GNOCCHI AL TONNO
  • INGREDIENTI ( Per 5 persone ): gr. 600 di gnocchi – gr. 250 di pelati – n. 1 scatola di tonno – aglio – olio – sale e pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Soffriggere in una pentola , con 4 cucchiai di olio, alcuni spicchi d’ aglio. Unire il tonno sbriciolato, aggiungere i pelati e lasciar cuocere per 15 minuti. Intanto cuocere gli gnocchi, scolarli e metterli in un piatto da portata, condire con il sugo e aggiustare di sale e pepe.
  • PENNE POMODORO E MOZZARELLA
  • INGREDIENTI ( Per 5 persone ): gr. 500 di penne – 1/2 fior di latte – gr. 250 di pelati – basilico – olio – sale e cipolla.
  • PREPARAZIONE. Soffriggete nell’ olio la cipolla tritata, quando questa diventa dorata versare i pelati e lasciar cuocere per 30 minuti. Intanto cuocere le penne, scolarle e diaspore nei piatti. Dopo di che versare sulla pasta del fiordilatte tagliato a dadini e del basilico tagliato a pezzetti.
  • RISO ALLE ZUCCHINE
  • INGREDIENTI ( Per 5 persone ): n. 2 zucchine – gr. 300 di pomodori pelati – gr. 400 di riso – n. 2 spicchi d’ aglio – n. 5 foglie di basilico – n. 4 cucchiai di olio – parmigiano grattugiatoPREPARAZIONE. Tagliare a dadini le zucchine e friggere, mettere in frullatore, lessare il riso in abbondante acqua salata. Rosolare l’ aglio con l’ olio e cuocervi i pomodori unendovi il basilico, salare e a fuoco lento far restringere il sugo per una decina di minuti, aggiungere il passato di zucchine e far cuocere ancora per 5 minuti, regolare di sale. Scolare il riso e versarlo nel sugo, rigirando sempre, far cuocere ancora per 2 o 3 minuti, servire con abbondante parmigiano.
  • PASSATO DI VERDURE DI STAGIONE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 200 di patate – gr. 100 di fagioli – gr. 100 di piselli sgusciati – gr. 100 di zucca – 1/2 carota – 1/2 cipolla – 1/2 porro – n. 1 zucchina – n. 1 costa di sedano – gr. 20 di burropan carrè sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Sbucciare, lavare e tagliare le verdure a pezzi, lessatele in metà brodo e passatele. Aggiungete al passato il resto del brodo, lasciate bollire per pochi minuti, salate, unite il burro e servite con il pane fritto nel burro.
  • ZUPPA DI VERDURE PAVESE
  •  INGREDIENTI ( Per 8 persone ):  n. 2 confezioni di verdure minestrone surgelato – n. 8 uova – n. 16 fette di pane casareccio – gr. 400 di manzoburrograna grattugiato, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Mettere a lessare la carne con un pò si sale e le verdure scongelate quando bollirà, abbassate la fiamma e lasciare cuocere per circa 45 minuti. Quindi scolatela e raccogliete il brodo in una tazzina. Riducete in crema le verdure e la carne. Unite la crema di verdure e il brodo lasciando cuocere per altri 10 minuti, nel frattempo tostate le fette di pane, disponetene due sul bordo di ogni pirofila sgusciatevi sopra un uovo intero, conditelo con sale e pepe nonché un briciolo di burro e grana. Quindi versatevi la crema di verdure e servite ben caldo
  • ZUPPA SAPORITA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ):  gr. 100 di fagioli – gr. 100 di piselli – gr. 200 di riso – gr. 130 di cotenna – lt. 2 di brodo – n. 1 carota – n. 1 rapa – gr. 100 di pomodori – n. 1 cipollasale e pepe quanto basta – aglio, sedano, prezzemolo, basilico e olio       d’ oliva. PREPARAZIONE. fate cuocere in acqua salata i fagioli. Preparate un trito con uno spicchio d’ aglio, 1/2 cipolla, basilico e prezzemolo, fatelo dorare in una casseruola con abbondante olio d’ oliva. Aggiungetevi il sedano, la rapa, la carota e i pomodori tagliati a pezzi, i piselli e lasciate insaporire. Diluite con uno litro  e mezzo di brodo, unitevi i fagioli scolati e lasciate cuocere a fiamma bassa, dopo aver salato e pepato. Un quarto d’ ora dopo unitevi le cotenne che precedentemente avrete raschiato e scottate in acqua bollente e salate, tagliate a dadini. Quando queste saranno cotte, unitevi il riso e lasciatelo cuocere. Quando sarà cotto, servite tutto con una grattata di formaggio grana.
  • ZUPPA AL POMODORO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): gr. 600 di pomodori maturi – gr. 400 di pane casareccio –  lt. 1 di brodo di dado – n. 3 tazzine di olio d’ olivabasilico, sale e pepe quanto basta – n. 2 porri – n. 1 cucchiaino di salsinaPREPARAZIONE. Fate cuocere in una pentola molto ampia l’ olio d’ oliva con il porro tritato, unitevi la salsina ed i pomodori sminuzzati e senza semi e, lasciate bollire per 5 minuti, diluite poi il brodo, salate, pepate e fate bollire di nuovo. Mettete nella pentola anche il pan affettato e lasciate cuocere per 2 minuti. Quindi lasciate riposare il tutto con un coperchio per 10 minuti circa. Prima di servire mescolate e condite con un pò d’ olio di oliva fresco.
  • https://www.pensionatiitaliani.it/convenzioni/
  • SIMPATIZZANTE - CONVENZIONI
  • C E R E A L I

 >  > Nella nostra tavola i cereali integrali dovrebbero occupare il posto d’ onore: assicurano l’ energia grazie ai loro zuccheri polisaccaridi di ottima qualità, sono facili da assimilare, non intasano il fegato, i reni e gli altri organi, stimolano nella maniera più naturale i movimenti di peristalsi intestinale, forniscono vitamine preziose e sali minerali.
  • RISO NON BRILLATO
  • Il riso brillato è il cereale più digeribile ed adatto per l’ alimentazione quotidiana, contiene un elevato tenore di vitamine del gruppo B e l’ acido fitico che aiuta il corpo ad espellere i veleni; svolge un’ azione possente di rigenerazione cellulare, ricostruisce  lentamente le mucose lese del tubo gastrointestinale, è raccomandato nelle obesità, nell’ eccesso di acidi urici, nell’ ipertensione arteriosa, nella litiasi biliare e negli stati di stress. Fa bene a tutti e rinforza il carattere, spiritualizzandolo.
  • Il riso fornisce un’ energia invisibile ben equilibrata nella sua polarità. usato regolarmente risolve beneficamente le malattie Yin, le malattie Yang e quelle generate dall’ eccesso combinato.
  • AVENA. L’ avena è ricostituente, diuretico, lassativa, stimolante. E’ raccomandata nell’ astenia nervosa, nelle demineralizzazioni,           nell’ obesità da ipotiroidismo, nella stitichezza. Va usata con moderazione nell’ ipertensione arteriosa e nei soggetti ipertiroidei o gottosi.
  • GRANO SARACENO. Il grano saraceno ha un’ azione fortificante, previene le malattie  tumorali e l’ apoplessia, rende elastici i vasi, solidifica i muscoli, rende l’individuo molto sicuro di sè e spirituale.  E’ raccomandato nella magrezza, nei deperimenti organici, nell’ artrite, nelle instabilità del carattere, è molto benefico per i reni. Contiene un’ elevata quantità di vitamina E. Va consumato nelle giornate fredde.
  • ORZO. L’ orzo è molto digeribile, decongestiona il corpo, regola le principali funzioni organiche, calma il sistema nervoso. Svolge              un’ azione benefica nelle malattie a carico dell’albero respiratorio, nelle infiammazioni della gola, nel diabete, nell’ eccitabilità nervosa con insonnia, nella stitichezza, nelle gastriti ipercloridriche, negli stati di deperimento organico e nell’ atonia gastrointestinale.
  • Recenti esperimenti dei medici G. Schmidt e V. Renzembrink hanno dimostrato che l’ alto contenuto di silicio nell’ orzo produce un’ eccezionale equilibrio psichico ed emotivo in cui lo si usa frequentemente. L’ orzo ha una polarità Yin e, pertanto, è uno degli alimenti ideali per i mesi più caldi.
  • MIGLIO DECORTIFICATO. Il miglio decortificato è un consolidatore del corpo e della cellula nervosa e fa favorire la funzionalità epatica. Ha nutrito l’ umanità per millenni, prima della scoperta dell’ aratro. E’ raccomandato nelle depressioni, negli esaurimenti nervosi, nelle attività intellettuali sedentarie e durante i grandi sforzi cerebrali.
  • MAIS. Il mais fa bene al cuore, è ottimo per rinfrescarsi durante le stagioni calde, rallenta il ritmo del ricambio e della tiroide, svolge un’ azione tranquillizzante sul sistema nervoso.
  • FARRO. Il farro è l’ antenato del grano. Era l’ alimento di base degli eserciti romani. Viene consumato spezzato e macinato grossolanamente. Rinforza la muscolatura e stimola la psiche, producendo una combattività costruttiva. Svolge un’ azione benefica sull’ intestino e sul fegato. Il suo sapore è delizioso.
  • FAGIOLI.  I fagioli canellini  sono i più graditi al fegato per la loro digeribilità. si possono anche utilizzare i fagioli borlotti, i ceci bianchi ed i piselli freschi; questi ultimi sono utili in caso di ulcera al duodeno I fagioli più curativi sono, però, gli azuki ed i ceci neri, efficaci nelle malattie dei reni e della vescica. gli azuki, piccoli fagioli, di colore rosso e con una pellicola esterna lucida, consumati regolarmente insieme alla sua acqua di cottura, facilitano l’ espulsione di calcoli, regolarizzano le funzioni dei reni, fanno eliminare i liquidi trattenuti in eccesso e le tossine di derivazione animale .
  • GRANO TENERO. Il grano tenero produce calore ed energie muscolari, ridà tono agli intestini delicati e stimola la peristalsi intestinali.  L’ alto contenuto in fosforo lo rende ottimi per il cervello.
  • LENTICCHIE. Le lenticchie sono utili in caso di anemia e demineralizzazione per il loro contenuto di ferro organico.
  • SEGALELa segale ha un’ azione fluidificante sul sangue, mantiene elastiche le arterie, stimola le funzioni intestinali, calma il sistema nervoso, ha un’ azione benefica sui muscoli.
  • Eccovi alcune facili ricette di cucina naturale:
  • ZUPPA DI MISO
  • INGREDIENTI n. 1 cipolla – n. 1 carota – qualche ravanello con le foglie – qualche foglia di lattuga ( semmai altre verdure di stagione ) – n. 1 cucchiaio di olio – ½ cucchiaino di miso ( Da sciogliere in ogni piatto ) – n. 1 alga Wakamè di circa 10 cm messa a bagno in una tazza d’ acqua. PREPARAZIONE tagliate la cipolla, rosolatela, aggiungete la carota e gli altri ortaggi, coprite e lasciate stufare per dieci minuti a fiamma bassa, versate l’ alga con la sua acqua, portate ad ebollizione e lasciate cuocere per 20 minuti. La zuppa può essere preparata anche un giorno per l’ altro, ma il miso va sciolto qualche minuto prima di consumare la zuppa e non deve bollire nel tegame con le altre verdure: lo si aggiunge nel piatto e lo si stempera < in tal modo insaporisce delicatamente la zuppa >. Questa zuppa di verdura possiede un effetto disintossicante sull’ organismo, grazie alle proprietà dell’ acido alginico contenuto nell’ alga Wakamè. Il miso migliora   l’ assimilazione intestinale ed alcalinizza il sangue.
  • RICETTA BASE PER L’ ORZO PERLATO
  • INGREDIENTI 1/2 tazza di orzo perlato – 1 tazza e 1/2 di acqua – 1 cucchiaino di sale – olio – foglioline di alloro – prezzemolo e salsa di soia. PREPARAZIONE Fate tostare leggermente i grani di orzo perlato a secco, rimuovendoli nel corso di tale operazione, aggiungere       l’ acqua e il sale, coprire il tegame e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un’ ora. Condite con un pò di olio crudo, foglioline di alloro e prezzemolo, qualche goccia di salsa di soia. 
  • INSALATA DI ORZO PERLATO
  • INGREDIENTI Orzo perlato già cotto – olive nere – capperi – tonno – prezzemolo o lattuga. PREPARAZIONE  Gli avanzi di orzo perlato raffreddato < della precedente ricetta > possono essere consumati in gustosissime insalate, aggiungendo qualche oliva nera, qualche cappero ben sgocciolato, qualche pezzetto di tonno, foglioline di prezzemolo o di lattuga sminuzzata.
  • RICETTA BASE PER IL RISO INTEGRALE
  • INGREDIENTI Riso integrale – sale marino – olio – salsa di soia – cipolla e rosmarino. PREPARAZIONE Lavate il riso con acqua fredda, aggiungete 5 parti del suo volume di acqua ed un pizzico di sale marino. Quando il contenuto della pentola bollò, lasciare cuocere a fiamma bassa il riso per circa sessanta minuti, finché l’ acqua non è evaporata. Condite il riso con poco olio crudo e qualche goccia di salsa di soia. Per renderlo più saporito, può essere cucinato anche insieme ad una cipolla tagliata a fettine e ad un rametto di rosmarino.
  • RISO CON VERDURE DI STAGIONE
  • INGREDIENTI Carote – cipolle – verza – cime di rapa – zucchine verdi – 3 cucchiaini di olio – 1 tazza di riso cotto.
  • PREPARAZIONE Tagliate le verdure di stagione, preferibilmente carote, cipolle, verza, cime di rapa, zucchine verdi < una sola qualità di verdure oppure più qualità associate >. far rosolare in 3 cucchiaini di olio le verdure, aggiungendo alcune gocce d’ acqua. aggiungere una tazza di riso già cotto quando le verdure sono quasi pronte, lasciare scaldare e rosolare tutto l’ insieme per 5 minuti.
  • RISO CON LENTICCHIE O FAGIOLI AZUKI
  • INGREDIENTI. Riso già cotto – lenticchie o fagioli rossi azuki, sale. PREPARAZIONE. Prendete del riso già cotto ed aggiungete  ad esso delle lenticchie parzialmente cotte oppure dei fagioli rossi azuki < Li troverete nei negozi di macrobiotica >, aggiungete un pò di sale, fate bollire il tutto sino a cottura ultimata.
  • RICETTA BASE PER IL MIGLIO
  • INGREDIENTI ( Ricetta per 2 persone ). 1 bicchiere e 1/2 di miglio  – 3 bicchieri di acqua – 1 cipolla – olio – sale – salvia – rosmarino – salsa di soia. PREPARAZIONE. fate rosolare lentamente una cipolla tagliata a fettine con poco olio, sale ed eventualmente salvia e rosmarino, aggiungete il miglio, lasciate rosolare per 1 o 2 minuti, aggiungete l’ acqua e lasciate cuocere per 25 minuti con il coperchio senza mescolare. Condite con olio e qualche goccia di salsa di soia.
  • INSALATA DI MIGLIO
  • INGREDIENTI. Miglio già cotto – tonno – cipolla – olive nere – carote – capperi – lattuga – olio – salsa di soia.
  • PREPARAZIONE. Gli avanzi del miglio freddo possono essere consumati in gustose insalate aggiungendovi delle briciole di tonno, della cipolla cruda tagliata a fettine, qualche oliva nera, qualche dado di carota cruda, alcuni capperi ben sgocciolati, delle strisce di foglie di lattuga cruda. Condire il tutto con olio crudo e qualche goccia di salsa di soia.
  • CROCCHETTE DI MIGLIO
  • INGREDIENTI. Miglio già cotto – farina – cipolle – olio di mais o di girasole – sale. PREPARAZIONE. Unire della farina, delle cipolle tagliate a fettine e già cotte ed un pizzico di sale al miglio già cotto e, dopo aver ben mescolato il tutto, fate delle crocchette da friggere in olio di mais o di girasole < Olio prodotto con spremitura a freddo >, ben caldo.
  • CREMA DI MIGLIO
  • INGREDIENTIMiglio – verdure di stagione o zucca gialla e cipolle. PREPARAZIONE. cuocete il miglio con il doppio del suo volume di acqua, passatelo nel passatutto: ne otterrete una specie di purea da gustare calda insieme a verdure di stagione cotte. Il sapore del miglio si accosta molto bene a quello della zucca gialla cotta al forno ed a quello delle cipolle stufate.
  • RICETTA BASE PER IL GRANO SARACENO
  • INGREDIENTI.  1 bicchiere di grano saraceno – 2 bicchieri di acqua – 1  cipolla – 1 carota o 1 rapa bianca – olio – sale – rosmarino.
  • PREPARAZIONE Fate dorare la cipolla, una carota, o eventualmente una rapa bianca tagliata a fettine, con olio, sale e rosmarino. Aggiungete il grano saraceno, fatelo dorare un pò e versatevi sopra l’ acqua bollente, lasciando cuocere per 35 minuti senza mai mescolare. Condite con olio  crudo.
  • INVOLTINI DI GRANO SARACENO
  • INGREDIENTI Grano saraceno già cotto – foglie di verza. PREPARAZIONE Fate bollire in acqua per pochi minuti delle grandi foglie di verza, asciugatele ed avvolgetevi del grano saraceno già cotto, fermare l’ involtino con uno stuzzicadenti e lasciatelo in forno per un quarto d’ ora.
  • https://www.pensionatiitaliani.it/download/
  • S E C O N D I     P I A T T I
  • ARANCE BIZZARRE
    INGREDIENTI n. 4 arance – n. 6 noci – n. 1 limone – n. 1 cipolla – n. 1 cucchiaio di Tamari ( salsa di soia ) – n. 1 cucchiaino di prezzemolo tritato – n. 1 cucchiaio di semi di finocchio – una puntina di zenzero – olio extra vergine di oliva – sale marino integrale.
    PREPARAZIONE sbucciate le arance, eliminando tutto il bianco, tagliatele a fette molto sottili ( è indispensabile un coltello molto affilato ). Ponetele in un’ insalatiera e aggiungete le noci tritate grossolanamente, la cipolla tagliata a rondelle sottilissime, i semi di finocchio, il prezzemolo tritato. Mescolate molto delicatamente. Condite con olio, sale, zenzero, succo di limone e un cucchiaio di Tamari. Tenete in frigo qualche ora prima di servire.
  • 103 ⇒  FRITTELLE di MARE < facilissime da preparare: 25 minuti >
    INGREDIENTI ( per 4 persone ): 1 confezione di Fiori di nasello surgelati – 200 gr. di Gamberi sgusciati – 150 gr. di farina – 2 dl di birra – ½ bustina di zafferano – 2 albumi – olio, prezzemolo tritato e sale. PREPARAZIONE fate scongelare i Fiori di Nasello e i Gamberetti sgusciati e cuoceteli al vapore per qualche minuto, poi asciugateli tamponandoli con carta assorbente da cucina.
    In una terrina mescolate la farina con una presa di sale e un cucchiaio d’ olio, diluite con la birra nella quale avrete sciolto lo zafferano e unite un cucchiaio di prezzemolo tritato; infine incorporate gli albumi montati a neve. Versate nella pastella i filetti di nasello a tocchetti, i gamberetti e mescolate. Scaldate abbondante olio nella padella dei fritti, versate il composto a cucchiaiate e friggete le frittelle. Servite subito ben calde.
  • BOCCONCINI NORD e SUD
    INGREDIENTI gr. 400 di polpa di maiale – gr. 300 di salsiccia di cinghiale – gr. 300 di polpa di manzo – gr. 500 di polipetti – gr. 300 di coda di rospo – 5 cipolle – 11 spicchi d’ aglio – 1 ciuffo di prezzemolo – 1 porro – gr. 300 di sedano ( fusti e foglie ) – gr. 300 di pomodori maturi – una manciata di petali di mammola – 3 rose rosse – 3 margherite – 3 cucchiai di pot-pourri – ½ litro di vino rosso. PREPARAZIONE tagliare a dadi la polpa di maiale e quella di manzo, a tronchetti la salsiccia. Tritate finemente le verdure. Porre a cuocere il tutto in una teglia capiente con il vino rosso e 2 litri e mezzo d’ acqua. Profumare con il pout-pourri, aggiungere i petali di rosa e margherita a striscioline e i petali di viola. Cuocete a fuoco lento per 2 ore circa; 1/2ora prima di servire aggiungete ai bocconcini i polipetti e la coda di rospo tagliata a dadi.
  • 105  ⇒  ROTOLI di RADICCHIO al TARTUFO
    PREPARAZIONE pulire il radicchio, scegliere le foglie più lunghe e intere che vi serviranno per i rotolini, almeno 2 per persona. frullate i formaggi con le foglie piccole del radicchio, il prezzemolo e il latte. salate, pepate e aggiungete i 2 / 3 del tartufo a scaglie. Amalgamate bene il tutto. Scottate in pochissima acqua le foglie di radicchio, mettetele su di un panno e farcitele con la mousse. Chiudete a rotolino, fermandole con uno stuzzicadenti o con un filo di erba cipollina e spolverate ancora con il tartufo grattugiato a scaglie.
    INGREDIENTI n. 1 radicchio lungo, gr. 100 di crescenza, gr. 50 di ricotta, gr. 50 di parmigiano grattugiato, gr. 30 di tartufo bianco, 1 / 2 bicchiere di latte fresco, prezzemolo, sale e pepe. tempo di preparazione: 20 minuti
  • GRANCHI FRITTI
    Acquistate dei granchi di mare teneri e vivi, lavateli, metteteli in un tegame con latte e teneteveli per due ore ancorché se ne imbevano. Passateli poi nella farina e nell’ uovo frullato, e friggeteli con olio bollente. Prima di servirli spremetevi sopra mezzo limone.
  • BACCALÀ’
    Prendete 200 grammi di baccalà secco di San Giovanni e, mettetelo in bagno 23 ore prima di cucinarlo. Panatelo, togliete le pinne e la pelle, e riducetelo a filetto possibilmente uguali. Fate una pastella leggera con mezza tazza di farina, un bicchiere e più di acqua , due cucchiai di olio, pochissimo sale. Sbattete questa pastella per 5 – 6 minuti con una forchetta, passatevi poi i filetti di baccalà buttandoli uno alla volta in padella, nell’ olio bollente.
    Ritirate quando sono dorati e croccanti. Passate all’ ora l’ olio con cui avete fritto e, rimettetelo al fuoco nella stessa padella con una cipolla triturata, sale e pepe. Quando la cipolla è diventata bionda aggiungete un cucchiaino di salsa di pomidoro diluito con acqua, o meglio sugo di pomidoro. Fare cuocere la salsa, e versatela poi bollente sul baccalà prima di portare in tavola.
  • COSCE di POLLO all’ AGLIO
    INGREDIENTI ( per 4 persone ): n. 4 cosce di pollo ( Kg. 1,2 circa ) – n. 4 spicchi d’ aglio bianco polesano Dop – gr. 20 di brandy – gr. 50 di brodo di pollo – gr. 20 di vino bianco secco – qualche foglia di alloro – un rametto di rosmarino – gr. 40 d’ olio extra vergine di oliva – sale e pepe quanto basta
    PREPARAZIONE preparare le cosce di pollo per la cottura cospargendole con sale e pepe. In una padella scaldare l’ olio, aggiungere l’ aglio, le cosce di pollo e rosolarle su ambo i lati, bagnare con il vino bianco, il brandy e il brodo, aggiungere le erbe aromatiche e cuocere a fuoco lento aiutandosi con coperchio per 40 minuti circa. Servire le cosce in un piatto caldo con il fondo di cottura filtrato sopra e, volendo, decorare con qualche spicchio d’ aglio cotto al forno in camicia ( Con la buccia ), bello anche a vedersi.
  • ASPARAGI alla PAPRICA
    INGREDIENTI:  Kg. 1,8 di asparagi – cl. 10 di panna liquida – n. 2 cucchiai di aceto di mele – n. 1 cucchiaio di paprica – erba cipollina tritata e sale quanto basta.
    Preparare una maionese con: n. 1 tuorlo d’ uovo – n. 1 cucchiaio di aceto di mele – n. 3/4 cucchiai di olio di mais – peperoncino rosso in polvere quanto basta PREPARAZIONE: dedicatevi anzitutto alla preparazione della maionese, facendo attenzione a che gli ingredienti, e praticamente le uova, siano a temperatura ambiente così da non compromettere la buona riuscita della salsa. Mettete in un recipiente il tuorlo d’ uovo, l’ aceto di mele, 3 prese di sale e un pizzico di peperoncino, mescolate con la frusta e incorporate l’ olio goccia goccia, continuando a girare la frusta con movimento lento e regolare.
    Se il composto tendesse a ispessirsi in modo eccessivo, aggiungetevi qualche goccia di aceto e continuate a versare l’ olio, sino a quando avrete la quantità di maionese che vi serve. Quando questa è pronta, passate a preparare una salsa mescolando la panna, la maionese, l’ aceto, la paprica: cercate di evitare che risulti troppo densa e, se fosse necessario, allungatela con un poco di aceto. Aggiungete l’ erba cipollina tritata solo all’ ultimo momento e passate infine a occuparvi degli asparagi. Mondateli e cuoceteli in abbondante acqua salata, scolateli prima che la cottura risulti eccessiva e lasciateli infine intiepidire prima di portarli in tavola con la salsa.
  • ALICI MARINATE al profumo di aglio bianco
    INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 500 di alici fresche – gr. 3 di prezzemolo tritato – gr. 80 di olio extra vergine – sale e pepe quanto basta – n. 2 spicchi d’ aglio bianco palesano Dop – il succo di 1 limone – il succo di 1 arancia. PREPARAZIONE private le alici della testa e della lisca centrale, lavarle e asciugarle. In un recipiente disporre uno strato di alici sul fondo, aggiungere l’ aglio bianco polesano Dop fresco tagliato finemente, cospargere con succo di limone e arancia, fare un altro strato di alici e versare sopra il succo di limone e arancia rimanente. Riporre il recipiente in frigorifero e lasciare marinare le alici per almeno 3 ore. Per la presentazione del piatto sistemate uno strato si alici e cospargete di prezzemolo fresco tritato, aglio e olio extra vergine d’ oliva. Aggiungete a piacere una guarnizione di filetti di buccia di limone e di arancia.
  • SALMONE E AVOCADO SU DI UN LETTO DI LATTUGA
  •   INGREDIENTI gr. 200 di salmone affumicato – n. 2 pompelmi rosa – n. 2 avocado – n. 1 limone – sale quanto basta – n. 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva – gr. 150 di rucola. PREPARAZIONE sbucciate i pompelmi e divideteli a spicchi; sbucciate l’ avocado, togliete il nocciolo e tagliate la polpa a fette.
    Disponete su ciascun piatto un letto di rucola, distribuiteci sopra il salmone a striscioline, le fette di avocado e gli spicchi di pompelmo. Irrorate con l’ emulsione di olio, limone e sale e servite
  • SOGLIOLA al VAPORE
    INGREDIENTI ( Ingredienti per 10 persone ): n. 10 sogliole ( Corrispondenti a Kg. 2 e ½ circa ) – gr. 400 di finocchi freschi – gr. 300 di insalata gentile – gr. 300 di ricotta vaccinata – gr. 50 di succo di limone – gr. 50 di erba cipollina – gr. 100 di olive taggiasche – gr. 30 di senape – gr. 80 di olio extra vergine – maggiorana – timo – sale e pepe quanto basta.
    PREPARAZIONE eviscerare e togliere la pelle alle sogliole, ricavare 4 filetti e cucinarli a vapore. Lavare i finocchi, tagliarli a fettine sottili, marinare con olio, limone, sale e pepe, conservare i ciuffi in acqua fredda. Lavare l’ insalata e tagliarla a listarelle. Fare un’ emulsione sbattendo energicamente la senape e aggiungere l’ olio a filo e qualche goccia di succo di limone. In una ciotola lavorare la ricotta, aggiungere le spezie sminuzzate, salare e pepare.
  • CICORIE e SALSICCIE
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 1 Kg di cicoria – 400 grammi di carne di maiale – 200 grammi di salsiccia – 2 litri di brodo – 6 fette di pane casareccio – parmigiano – sale quanto basta. PREPARAZIONE lavare molte volte la cicoria, quindi metterla in un tegame con acqua bollente e farla bollire. Trasferire la verza in un altro tegame con la carne di maiale la salsiccia, il brodo e il lardo, cuocere per due ore e mezza. Abbrustolire il pane nel forno in una terrina quando la salsiccia sarà ammorbidita, tagliarla e metterla sul pane bagnato con il brodo e un pò di parmigiano.
  • ASPARAGI in SALSA
    INGREDIENTI n. 2 tuorli d’ uovo – gr. 80 di ghee ( Burro chiarificato ) – il succo di ½ limone – Kg. 1,8 di asparagi grossi – 2/3 cucchiaio di cerfoglio tritato – sale quanto basta. PREPARAZIONE mettete i tuorli d’ uovo in un pentolino con tre cucchiai d’ acqua fredda e riscaldate il tutto a fuoco assai blando, in modo da evitare che le uova possano coagularsi; battete con un certo vigore, in modo da montare le uova e, quando la miscela comincia a ispessirsi e a cambiare colore, incorporatevi il ghee un poco alla volta, continuando a battere con decisione. Aggiungete il succo di limone, aggiustate di sale e completate con un paio di cucchiai di cerfoglio tritato, mescolando per benino. Passate poi a occuparvi degli asparagi: mondateli accuratamente, cuoceteli in abbondante acqua salata e toglieteli dal fuoco prima che cuociano troppo. Serviteli tepidi, accompagnati dalla salsa e cerfoglio.
  • ALICI gratinate
    PREPARAZIONE ( Ingredienti per 4 persone ): gr. 600 di alici – gr. 50 di pangrattato – gr. 50 di prezzemolo – gr. 50 di grana padano – gr. 60 di olio extra vergine – gr. 50 di rucola – gr. 100 di sedano rapa – n. 2 spicchi d’ aglio bianco polesano Dop – n. 2 pomodori ramati – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE private le alici della testa e della lisca centrale, lavarle e asciugarle. Sistemarle in una teglia con olio d’ oliva, coprirle con un composto ottenuto con pangrattato, prezzemolo trito, aglio bianco polesano Dop, olio e grana padano. Infornare a 180° per 10 minuti. Una volta cotte, guarnire con pomodori a cubetti, rucola e sedano rapa in precedenza passato nella farina e fritto, in alternativa al sedano rapa si possono friggere anelli di cipolla.
  • AGNELLO con PATATE e FUNGHI
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): Kg. 1,5 di coscia o schiena d’ agnello – gr. 500 di patate non farinose – gr. 300 di funghi porcini o di coltura – gr. 100 di burro – gr. 50 di mollica di pane grattugiata – N. 2 spicchi d’ aglio – N. 1 cucchiaio di prezzemolo tritato – N. 1 decilitro di olio d’ oliva – sale e pepe quanto basta.
  • LA FRESCHEZZA DEL MARE
  • INGREDIENTI gr. 200 di gamberetti – gr. 400 di cozze – gr. 300 di cannolicchi – n. 7 grosse fasulare – n. 1 polpo verace di gr. 500 circa – n. 1 spicchio d’ aglio – n. 1 cucchiaio di olio di oliva – un bel ciuffo di prezzemolo – n. 2 limoni – sale quanto basta.
    PREPARAZIONE: pulire bene e lavare le cozze, le fasulare, i cannolicchi. Metteteli in una pentola dove avrete fatto soffriggere uno spicchio d’ aglio e nell’ olio. Quando saranno cotti, sgusciate i nostri frutti di mare e disponeteli in una insalatiera.
    Nell’ acqua che è rimasta, dopo averla filtrata, vi metteremo a lessare i gamberetti che poi sgusceremo e metteremo con i frutti di mare. In una pentola d’ acqua, dopo aver pulito il polpo lo metteremo a lessare. Una volta cotto lo taglieremo a piccoli pezzetti e lo aggiungeremo nell’ insalatiera, mischieremo bene il trito e condiremo con olio, limone, prezzemolo ed aglio tritato. Questo antipasto ci da la possibilità di sbizzarrirci come meglio vogliamo aggiungendo tutto ciò che crediamo opportuno a secondo la nostra fantasia.
  • TONNO alla BOLOGNESE
    Gettate per un minuto nell’ acqua bollente 200 gr. di tonno, sott’ olio. Intanto fate un battuto con mezza cipolla, uno spicchio d’ aglio, dei pezzetti di sedano, una carota gialla e un pugno di prezzemolo tutto triturato finemente.
    Ponete al fuoco con poco olio e un pezzetto di burro, e quando avrà preso colore aggiungete qualche cucchiata dell’ acqua del tonno e lasciate bollire. Tagliate il tonno a fette sottili, e mettetele in un piatto da forno a strati condendo con la salsa e 20 gr. di burro sparso a pezzetti.
    Ponetelo nel forno per cinque minuti, premetevi sopra mezzo limone, e servitelo caldo.
  • DENTICE in GRATELLA
    Prendete un pesce dentice del peso di 800 grammi circa e chiedete di pulirvelo bene, bucherellatelo introducendo nei buchi una goccia      d’ olio, sale, pepe, un pò di prezzemolo e uno spruzzo d’ aceto. Mettetelo in gratella, condendo con sale e seguitando ad ungere con olio e aceto. Servite con salsa di capperi.
  • FILETTI di ANGUILLA al forno
    Anche questo è un piatto di magro convenientissimo.
    Spellate una grossa anguilla e cercate di toglierle la spina – se vi riuscite -.
    Tagliatela a pezzi uguali, passate questi pezzi nella farina, poi nell’ uovo frullato con un pochino di sale, e poi nel pane grattugiato. Preparate una teglia con il fondo coperto di olio e qualche pezzettino di burro, disponetevi i pezzi di anguilla e fate dosare al forno e fuoco moderato.
  • TRIGLIE MARINATE
    Prendete 400 gr. di triglie dette di scoglio, che è la qualità più rossa, pulitele, raschiatele e lavatele bene passandole poi in farina dopo averle ben salate. Friggetele con olio bollente e mettetele a scolare nel scolatoio. Mettete al fuoco un tegamino con un bicchiere d’ aceto forte, una acciuga triturata, qualche foglia di salvia, dei pezzetti di limone e mezzo peperoncino rosso.
    Quando l’ aceto è bollente, versatelo sul pesce. Copritelo con un piatto, sovrapponete un peso, e servite dopo qualche ora. Il pesce marinato si conserva anche per più giorni.
  • BACCALA’ allo ZIBIBBO
    Mettete in un tegame qualche cucchiaiata d’ olio con due grosse cipolle, tagliate a dischi, prezzemolo e uno spicchio d’ aglio. Fate soffriggere, e aggiungete qualche cucchiaia di sugo di pomodoro con pepe e pochissimo sale, e quasi subito un pugno di grosso zibibbo ben lavato e messo a rinvenire in acqua calda. Tagliate a pezzi 400 gr. di baccalà tenuto in bagno fin dal giorno innanzi, spinatelo, spellatelo, e gettatelo nel soffritto. Servite contornato dal sugo e da acini di zibibbo.
  • BACCALÀ’ in BIANCO
    Il baccalà in bianco che si vuol mangiare semplicemente lesso, non deve essere messo a bagno fin dal giorno innanzi. Si lava bene, si lascia un poco nell’ acqua con cipolla, prezzemolo e costa di sedano. Si serve con salsa di capperi, triturando un pugno di prezzemolo, uno spicchio d’ aglio e un’ acciuga, unendovi 50 gr. di capperi e 1/2 bicchiere di aceto. Condite con olio dopo aver tolto al baccalà le spine, e cospargetelo con la detta salsa.
  • SEPPIE
    Fate un soffritto d’ olio e cipolla triturata, e quando la cipolla si colorisce gettatevi su un pugno o due di bietole lesse e ben premute. Pulite, lavate e tagliate a pezzi 500 gr. di seppie, unitele alle bietole, condite con sale e pepe e lasciate cuocere. In ultimo terminate la cottura aggiungendo mezzo bicchiere di vino bianco .
  • ALLEKODI < Ricetta buddista >
    INGREDIENTI 1 chilogrammo di patate – 1 litro di latte – uno spicchio d’ aglio – mezza cipolla – zafferano – curry – olio.
    PREPARAZIONE lessare le patate ma toglierle dal fuoco a cottura non del tutto ultimata. Farle raffreddare, sbucciarle e tagliarle in due. In una casseruola fate soffriggere l’ aglio e la cipolla, aggiungere poi il latte, le patate, lo zafferano e il curry. Far cuocere per 20 minuti circa evitando di girare troppo spesso.
  • ZUCCHINE con la PANCIA
    INGREDIENTI 12 zucchine grandi, 1 mozzarella e mezza, prezzemolo tritato, una cipolla, sale, pepe ed olio.
    PREPARAZIONE fate le zucchine a “ barchetta “, tagliandone una fettina nel verso della lunghezza e svuotandole. Lasciatela cuocere per 10 minuti in acqua salata dopo scolatele. Tagliate la polpa e le fettine tolte precedentemente e fatele cuocere con dell’ olio, il sale, il pepe e la cipolla tritata. Quando la polpa sarà ben cotta lasciatela intiepidire, unitevi la mozzarella tritata e il prezzemolo. Riempite le zucchine con il composto e dopo averle disposte in una pirofila. Fate cuocere.
  • LA PIZZA della CAMPAGNA
    INGREDIENTI 1 kg. di pasta di pane, 1 mozzarella piccola, 70 gr. di salame, 70 gr. di gruviera, 10 gr. di olive nere, 4 acciughe, 250 gr. di ricotta. PREPARAZIONE mettere in una teglia bene imburrata uno strato di pasta di pane dopodiché ricoprire con l’ impasto ottenuto mischiando il salame tagliato a dadini con la groviera, la mozzarella, le olive, le acciughe a pezzettini e la ricotta.
    Ricoprire dunque con la pasta rimasta, informate e lasciare cuocere.
  • INSALATA estiva
  • Pulite dei cespi di insalata di lattuga togliendo le foglie esteriori e mettendole in bagno con limone spremuto insieme a costole di sedano, spicchi di pomidoro non troppo maturo, foglioline di basilico e uno spicchio d’ aglio triturato.
    Condite con olio extra vergine di oliva, una macinata di pepe, aceto e sale a piacere.
  • PAN CARRE’ con i FUNGHI
    INGREDIENTI < PER 6 PERSONE >: n. 6 fette di pan carré – n. 6 uova – n. 2 cucchiai di olio – n. 2 dadi per brodo – aceto quanto basta – n. 1 ciuffo di prezzemolo – sale quanto basta – gr. 350 di funghi. PREPARAZIONE pulire i funghi e tagliarli a fettine sottili; metterli in un tegame e lasciarli sul fuoco affinché perdano l’ acqua di vegetazione. A tal punto aggiungete i dadi sbriciolati, il prezzemolo tritato e l’ olio. Coprite il tegame e lasciar cuocere per 15 minuti. Quando i funghi saranno asciutti, metterli nel frullatore e ridurli in crema. Poi tostare il pan carrè e spalmarlo di crema di funghi e metterlo in una pirofila. Sgusciare le uova, mettendo gli albumi in una terrina, insaporirli con un pò di sale e aceto e montarli a neve densa. Poi distribuiti sulle fette di pane a forma di nidi. In questi nidi adagiare i tuorli, aggiungendo un pò di sale. Informare per 7 minuti.

  • KATLET
    < Ricetta buddista >
    INGREDIENTI mezzo chilogrammo di carne tritata magra – n. quattro grosse patate – cipolla – peperoncino rosso. PREPARAZIONE lessare le patate sbucciandole e schiacciarle con una forchetta.
    Unire tutti gli ingredienti in modo da formare un impasto omogeneo.
    Formare tante piccole polpettine che si friggeranno in abbondante olio bollente.
  • PIZZA del POVERETTO
    INGREDIENTI < per 6 esodati o cassaintegrati >: 600 gr. di pomodori pelati – n. 4 spicchi d’ aglio – sale – origano – 200 gr. di olio. PREPARAZIONE mettere in una teglia ben imburrata uno strato di pasta di pane dopodiché condire con aglio schiacciato – pomodoro – olio ed origano. Aggiungete il sale.
  • HARIRA < Ricetta Mussulmana >
    INGREDIENTI gr. 200 di ceci – gr. 200 di lenticchie – gr. 200 di carne di montone oppure di manzo tagliata a piccoli bocconcini, n. 1 costa di sedano – un mazzetto di prezzemolo – n. 2 pomodori maturi – una noce di burro – una radice di ginger, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE in una pentola piuttosto capiente unite tutti gli ingredienti tenendo presente che i ceci devono essere lasciati a bagno nell’ acqua per una notte intera. Il ginger invece va precedentemente schiacciato su un mortaio. Si aggiunge poi l’ acqua necessaria a far si che ne risulti una zuppa non troppo densa. Far cuocere a fuoco lento per un paio d’ ore.
  • FRITTELLE DI PATATE
    INGREDIENTI ( per 5 persone ): grammi 600 di patate – n. 3 cucchiai di olio – n. 3 uova – farina – sale e pepe ( macinato al momento ) a piacere. PREPARAZIONE lavare e sbucciare le patate, grattugiarle e metterle in un colino per far perdere la loro acqua. In una insalatiera non molto grande sbattere le uova e aggiungere le patate e la farina. Mettere una padella sul fuoco, piena d’ olio, e quando questo sarà bollente, versare delle cucchiaiate del composto e friggere da tutti e due lati. Scolarle dorate, salarle e servirle calde.
  • BASTONCINI di MELE
    INGREDIENTI ( per 6 persone ): n. 4 mele renette – n. 3 carote grandi – gr. 70 di mascarpone – n. 3 cucchiai di olio di oliva – noce moscata – sale quanto basta. PREPARAZIONE sbucciate e riducete a bastoncini le mele, spruzzatele con il limone, quindi unitevi le carote, anch’ esse raschiate e tagliate a bastoncini, mescolate il tutto con il mascarpone, l’ olio, il sale e spolverate di noce moscata. Da preparare poco prima di servire per evitare che le mele si scuriscano.
  • PALMA al PROSCIUTTO
    INGREDIENTI ( per 6 persone ): n. 6 fette di prosciutto cotto – n. 8 cuori di palma – 150 grammi di maionese – senape.
    PREPARAZIONE spalmare le fette di prosciutto con un pò di senape.
    Al centro di ogni fetta di prosciutto mettere un cuore di palma e poi arrotolate su se stesso, dopo di che disporre su un piatto di portata. Tagliare a fette gli altri due cuori e distribuirli intorno ai rotolini di prosciutto. Mettere in un tegame la maionese con un pò di senape, poi riempite una siringa per dolci, di questo preparato e fate delle decorazioni a piacere.
  • STUZZICHINI GUSTOSI
    INGREDIENTI 200 gr. di prosciutto cotto – 100 gr. di parmigiano grattugiato – 100 gr. di burro, n. 5 uova, n. 2 cucchiai di capperi piccoli – una manciata di prezzemolo – una cucciata di senape – n. 10 fette di pane di segale, sale e pepe a piacere.
    PREPARAZIONE fate rassodare due uova. Montate il burro fino a farlo diventare una crema, aggiungete un tuorlo d’ uova crudo, il parmigiano, la senape, il prosciutto tritato, i capperi e il prezzemolo. Salate, pepate e mescolate bene. A parte tagliate a dadi il pane di segale e su ogni dado mettere un pò d’ impasto ed una rotella di uova sodo. Poneteli in frigo per circa un’ ora e poi servire lui.
  • FAGIOLI AL COTECHINO
    INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 350 gr. di fagioli – n. 1 cotechino – n. 1 cucchiaio di olio – n. 1 cucchiaio di aceto – n. 1 cucchiaio di prezzemolo – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE lasciare i fagioli a mollo per una notte. Cuocerli in abbondante acqua senza sale. Intanto lessare il cotechino, dopo averlo avvolto in un telo.
    Salare i fagioli, versarli su un piatto e condirli mentre sono ancora caldi, con una salsetta di olio, prezzemolo, aceto, sale e pepe. Disporre sui fagioli il cotechino spellato e tagliato a fette
  • CARCIOFI AFFOGATI
    INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 300 gr. di tubetti < pasta > – 750 gr. di carciofi – gr. 100 di lardo – gr. 150 di polpa di pomodoro – n. 2 spicchi d’ aglio – n. 2 cipolle – sedano – basilico – olio – pepe – prezzemolo – pecorino. PREPARAZIONE: fate soffriggere un trito di lardo, prezzemolo, sedano, aglio, una cipolla in una pentola. Poi unitevi il pomodoro tritato, salate, pepate e fate cuocere per 5/8 minuti circa. Quindi mettete nella pentola i carciofi, che avrete tagliato a spicchi dopo averli puliti e lavati accuratamente, aggiungete 2 litri di acqua calda e salate. Poi mettete la pasta nel tutto e lasciatela cuocere. Prima di servire con del pecorino
  • CARCIOFINI STUFATI
    INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 8 carciofi – gr. 70 di parmigiano – gr. 130 di pancetta – uno spicchio d’ aglio – un ciuffetto di prezzemolo – sale – olio. PREPARAZIONE: dopo aver pulito per bene i carciofi e averli separati dalle foglie dure, in una terrina mescolare la pancetta tagliata a cubetti, il parmigiano, il sale ed un trito di prezzemolo ed aglio. Amalgamare bene. Quindi mettere il composto nei carciofi, cospargere con olio abbondantemente e fateli stufare a fiamma bassa fin quando saranno cotti.
  • FUNGHI col VINO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 500 gr. di funghi freschi – 90 gr. di pancetta affumicata – n. 2 cipolle piccole – LT. 1 di brodo – panna – prezzemolo – olio – sale e pepe quanto basta – farina bianca – 1 bicchierino do vino bianco. PREPARAZIONE lasciate soffriggere un trito di cipolla e pancetta per 10 minuti, quindi unitevi i funghi tagliati. Quando si saranno insaporiti cospargete con la farina e lasciate rosolare sempre e mescolate. Quindi aggiungetevi il brodo, una spruzzatina di vino bianco e lasciate cuocere per 10 minuti a fiamma lenta. Infine unitevi la panna, il prezzemolo ed amalgamate bene.
  • FAGIOLI, VERZA e CAVOLI
    INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 350 gr. di fagioli – n. 2 pomodori – gr. 100 di verza – uno spicchio di aglio – ½ bicchiere di olio d’ oliva – gr. 100 di cavolo nero – pane casareccio – sedano – n. 1 carota – cipolla – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Dopo aver fatto rosolare la cipolla e l’ aglio unitevi il sedano e la carota tagliata a rondelle, quindi lasciate ad insaporire, aggiungetevi poi i pomodori sminuzzati, il cavolo a la verza a listelle, salate e pepate. Unite al tutto l’ acqua in cui prima avete cotto i fagioli e lasciate cuocere a fiamma lenta per un’ora. Prima della fine della cottura unitevi i fagioli e lasciate cuocere ancora per pochi minuti. Quindi in una pirofila fate uno strato di fette di pane casareccio sul quale verserete parte del composto. Fate un altro strato di pane e quindi versatevi l’ altra metà del composto. Trasferite il tutto nuovamente nel recipiente che avete usato per cuocere le verdure, coprite con la cipolla tagliata a fettine e insaporite con pepe e olio d’oliva. Mettete il tutto in forno quando le cipolle saranno dorate, sfornate e servite.
  • INSALATA – IN SAOR -, SU POLENTINA BIANCOPERLA E MARMELLATA DI CIPOLLE 
  • INGREDIENTI ( per 4 persone ): gr. 500 d’ insalata gentile di Lusia Igp – gr. 100 di aceto bianco – gr. 60 di uvetta – gr. 80 di olio extra vergine di oliva – gr. 150 di farina di mais bianco perla – gr. 500 di cipolle bianche – gr. 40 di pinoli – n. 3 foglie di alloro PREPARAZIONE lavare accuratamente l’ insalata gentile di Lusia, tagliarla a quarti, cuocerla per qualche minuto in acqua acidulata insaporita dalle foglie di alloro. Condire con l’ uvetta l’ olio extra vergine d’ oliva e i pinoli, lasciarla a riposo almeno due ore. Nel frattempo, preparare la polentina tenendola morbida, cuocendola per 30 minuti. Per la marmellata: tagliare la cipolla a fili a cuocerla in pentolone per circa 35/40 minuti, aggiungendo poca acqua se occorre, sistemando di sale e pepe macinato al momento e con un tocco di gocce di aceto.
  • ASPARAGI  AL  FORNO
    INGREDIENTI: Kg. 1 di asparagi – n. 4 pomodori – n. 2 spicchi d’ aglio – gr. 50 di parmigiano – n. 2/3 cucchiai di olio extra vergine di oliva – origano e timo quanto basta PREPARAZIONE pulite gli asparagi e privateli dell’ estremità legnosa.
    Legateli a mazzo e cuoceteli a fuoco piuttosto lento in poca acqua salata, tenendoli verticali in una pentola coperta. Quando sono cotti, togliete la pentola dal fuoco, estraete gli asparagi, lasciateli sgocciolare accuratamente e poi disponetegli su di una teglia o un piatto da forno unto d’ olio. Pulite e affettate i pomodori, distribuirli sopra gli asparagi e cospargete quindi con un pò di origano, del timo e gli spicchi d’ aglio sbucciati e pestati, spolverando infine con il parmigiano grattugiato. Lasciate in forno ben caldo per una decina di minuti e quindi portate in tavola. Ovviamente, in mancanza di pomodori freschi è possibile impiegare della buona salsa di pomodoro.
  • COZZE ALLA POLESANA
  • INGREDIENTI ( Per 10 persone ): KG. 2,5 di cozze di Scardovari Dop – gr. 60 di olio extra vergine di oliva – gr. 100 di cipolla bianca – gr. 20 di vino bianco – gr. 100 di limone – gr. 20 di prezzemolo tritato. PREPARAZIONE togliere la barba alle cozze, lavarle abbondantemente. Mettere sul fuoco una casseruola con l’ olio, la cipolla tagliata a fettine sottili e l’ aglio, aggiungere le cozze, lavate e scolate dall’ acqua. Bagnate con vino bianco, mescolate e coprite con un coperchio. Dopo qualche minuto verificate che i mitili siano tutti aperti, a questo punto togliete dal fuoco e guarnire con il limone e prezzemolo trito. Servire in un piatto concavo, accompagnare con crostini di pane abbrustoliti.
      > > Una variante spesso utilizzata è quella di aggiungere salsa di pomodoro durante la cottura, nè risulterà una zuppetta ottima alla vista e al palato.
  • INVOLTINI DI RADICCHIO
    INGREDIENTI ( per 4 persone ): n. 1 cespo di radicchio di Chioggia Igp ( 150 gr. circa ) – gr. 100 di ricotta fresca – gr. 50 di formaggio grana padano grattugiato – n. 1 tuorlo d’ uovo – gr. 40 di formaggio caprino stagionato – gr. 30 di olio extra vergine – prezzemolo, sale e pepe a volontà. PREPARAZIONE scottare velocemente in acqua bollente le prime foglie di radicchio, metterle su di un canovaccio ad asciugare. Lavorare la ricotta con il tuorlo d’ uovo, il resto del radicchio trito, il sale, il pepe, il formaggio grattugiato e un pò di prezzemolo. Farcire con il composto le foglie sbollentate, chiudere e avvolgere a bauletto. Tempo permettendo, si possono legare con fettucce di porro    ( In precedenza sbollentate in acqua ) utilizzate come fosse spago. Sistemate gli involtini in una pirofila con l’ olio, aspergere con formaggio caprino grattugiato e passare per qualche minuto in forno a gratinare. Ottima anche la variante di decorare la vivanda, prima di servirla, con poche gocce di salsa al pomodoro.
  • POLLO AL LIMONE
  • INGREDIENTI ( per 6 persone ): un pollo di 1.500 gr. – gr. 75 di burro – n. 1 rametto di rosmarino – un pò di farina – brodo di dado – sale, pepe, limone e cipolla quanto basta. PREPARAZIONE. Infarinate il pollo che avrete diviso in 12 parti, mettetelo in una casseruola con l’ olio e un pò di burro. Aggiungete la cipolla tritata, il sale e il pepe. Lasciate cuocere per 15 minuti, poi bagnatelo con il brodo e lasciatelo cuocere a fiamma bassa per altri 45 minuti. Poi spruzzatelo con il limone e servite. Buon appetito da Nonna Cornelia.
  • SALSICCIOTTO AL VITELLO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): un pezzo di fesa di vitello da 500 gr. – gr. 225 di polpa di manzo macinata – 75 gr. di salame cotto -, prezzemolo, n. 2 uova sode, mollica di pane, n. 2 spicchi d’ aglio, n. 2 carote, burro, olio, sedano, vino bianco secco, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Preparate un impasto con la mollica inumidita con l’ acqua, il salame cotto tritato, la polpa di manzo macinata, il sedano, il prezzemolo, la carota e l’ aglio ( Tritati ), salate, pepate e mescolate bene. Quindi fate con il tutto un salsicciotto che avvolgerete nella fesa. Mettete il rotolo in una pirofila ove avrete fatto sciogliere una noce di burro con 5 cucchiai di olio, fatelo rosolare per 15 minuti circa a fiamma basa. dopo di che coprite con un coperchio e cuocete per 20 minuti ancora, spruzzando di tanto in tanto con il vino bianco secco.
  • COSTOLETTA DI VITELLO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 6 costolette di vitello – gr. 40 di burro – n. 1 limone – prezzemolo, vino bianco secco, olio, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. In un tellino scaldate il burro e qualche cucchiaiata di olio e fate rosolare le costolette, tritate il prezzemolo e la buccia di mezzo limone che aggiungerete con il vino. Salate, pepate e fate dorare leggermente  e servite.
  • POLLO ROSOLATO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): un pollo di gr. 1500 circa – gr. 600 di pomodori pelati – gr. 30 di burro – n. 5 carote – n. 2 cipolle – gr. 35 di pancetta in una sola fetta, basilico, sedano, sale, olio e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. In una casseruola ponete la cipolla affettata insieme al burro, l’ olio e la pancetta tritata, lasciate dorare la cipolla quindi aggiungetevi un trito di sedano e carote quando queste saranno appassite unitevi il pollo che avrete sventrato e pulito accuratamente, fatelo rosolare. Quando il pollo sarà rosolato unitevi i pomodori schiacciati, coprire con un coperchio e lasciate cuocere per 20 minuti a fiamma bassa, pepate e lasciate cuocere. Servite.
  • O’ FEGATO VELOCE
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): fegato di maiale gr. 700 – sugna gr. 50 – una cipolla, sale e pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Fate rosolare la cipolla tagliata a fettine in una casseruola con la sugna, quindi unitevi il fegato che avrete tagliato a pezzi. Lasciate cuocere per pochi minuti e servite.
  • AGNELLO SAPORITO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): Due cosciotti di agnello – tre acciughe – 25 spicchi d’ aglio – una tazzina d’ olio d’ oliva – un bicchiere di aceto, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Fate soffriggere l’ olio in una padella, unitevi i cosciotti, lasciate rosolare a fiamma bassa, salate e pepate, a parte tritate due spicchi d’ aglio, le acciughe e diluite con l’ aceto. Quando l’ agnello sarà quasi cotto spargetevi sopra la salsetta e lasciate finire la cottura.
  • POLLO UBRIACO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): un pollo da gr. 1.500 circa – pomodori gr. 400 – gr. 75 di burro – n. 3 spicchi d’ agliovino bianco, sale olio e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Fate soffriggere in una padella il burro, l’ aglio tritato e un pò d’ olio. Aggiungetevi il pollo tagliato a pezzi e fatelo rosolare, quindi versatevi il vino, quando questo sarà evaporato aggiungete i pomodoro schiacciati, il sale, il pepe e fate finire di cuocere.
  • CONIGLI GRATINATI
  • INGREDIENTI: ( Per 6 persone ): spezzatino di coniglio gr. 1200 – n. 2 uovasucco di limonepane grattatoolio e sale quanto basta. PREPARAZIONE. Mettete lo spezzatino di coniglio nell’ uovo salato e sbattuto e poi passatelo nel pan grattato. Mettete in una padella olio abbondante e fate friggere i pezzi di coniglio e quando saranno pronti aggiungete sale e limone e poi servite.
  • BISTECCHE UBRIACATE
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): n. 6 bistecche – n. 3 pomodori pelatisale, pepe, prezzemolo, aglio quanto basta – un bicchiere di vino rossoPREPARAZIONE. Fate cuocere le bistecche in una teglia con dell’ olio già caldo, conditele, salate e pepate. Quando saranno cotte toglietele dalla padella nella quale verserete un bicchiere di vino rosso lasciandolo evaporare. Tritate l’ aglio e il prezzemolo finemente, fate cuocere e versate il tutto sulle bistecche e servite caldo.
  • CONIGLIO AL MARSALA
  • INGREDIENTI. n. 8 cosce di coniglio – un bicchiere di marsala – gr. 750 di peperoni sale, olio, burro, pepe e brodo di dadoPREPARAZIONE. Fate soffriggere in burro e olio le cosce di coniglio, salatele, pepatele, lasciate cuocere per circa un’ ora a fiamma bassa aggiungendovi di tanto in tanto qualche cucchiaio di brodo, quando avranno raggiunto la cottura unitevi i peperoni che già avrete arrostito, spellati e affettati e il marsala, ultimate la cottura lasciandoli per altri 15 minuti sul fuoco e poi servite.
  • POLLO – PANCETTA E BURRO
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): un pollo da gr. 1500 – gr. 75 di burro – gr. 800 di patate – gr. 150 di pancetta – n. 3 cipollesale, pepe, olio e brodo quanto basta. PREPARAZIONE. Fate sciogliere il burro e l’ olio  in una pentola, aggiungetevi il pollo, lavato e sviscerato, lasciatelo rosolare da entrambi i lati, quindi lasciate cuocere per altri 10 minuti abbassando la fiamma e coprendolo con un coperchio. Nel frattempo sbucciate e lavate le patate, tagliatele a dadini, nello stesso modo taglierete la pancetta. Aggiungete questi al pollo con 1 bicchiere di brodo, coprite ed infornate per 40 minuti in forno già caldo a 200°  gradi. Fate cuocere per altri 5 minuti senza coperchio. Tagliate il pollo a pezzi e servitelo con contorno di patate.
  • ORATA ALLE ERBE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 4 orate già eviscerate di circa 300 gr l’ una- 6 cucchiai di olio extravergine d’ oliva – 2 cucchiai di erbe miste tritate ( prezzemolo – timo – dragoncelloaneto – origano – aglio ) – 8 patate novelle – qualche rametto di rosmarino – 2 peperoni – 1 melanzana – 1 barattolo di polpa di pomodoro – erbe di Provenzasale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: lavate le patate, asciugatele e tagliatele a spicchi senza togliere loro la buccia. Deponetele in una placca da forno rivestita con carta antiaderente e cospargetele di sale, rosmarino e un filo d’ olio. Ponete in forno e fate cuocere per 45 minuti. Nel frattempo, lavate le orate sott’ acqua corrente e incidetele a croce su entrambi i lati. Distribuite le erbe sulle incisioni e all’ interno del ventre dei pesci, tenendone da parte un cucchiaio per aromatizzare l’ olio. Preparate l’ olio aromatizzato mescolando 4 cucchiai d‘ olio extravergine d’ oliva alle erbe tritate rimaste. Salate e pepate. Scaldate la brace finché la fiamma rossa del fuoco non si attenua e una velatura bianca appare sui tizzoni, quindi mettete la griglia a riscaldare. Spennellate le orate con l’ olio aromatizzato e ponetele sulla griglia calda per circa 15 minuti. La cottura deve avvenire a fuoco medio, girando di tanto in tanto e spennellando più volte con l’ olio aromatico. Lavate le verdure e tagliatele a dadini, quindi unite la polpa di pomodoro. Aromatizzate con le erbe di Provenza, aggiungete 2 cucchiai di olio e aggiustate di sale e pepe. A cottura ultimata, servite le orate accompagnate dalle patate al rosmarino e dalla salsa alla provenzale. 
  • SARDINE MARINATE ALLA MELISSA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): kg 1 di sardine – 2 limoni non trattati – 12 foglie di melissa – 4 cucchiai di olio extra vergine di olivasale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: Con le forbici incidete delle sardine ed estraetene le interiora. Passatele sotto l’ acqua corrente in modo da pulire bene l’ interno ed eliminare le squame. Scolatele e disponetele in un piatto da portata. Grattugiate la scorza dei limoni e spremeteli per ricavarne il succo. Lavate le foglie di melissa, asciugatele bene e tritatele grossolanamente. In una ciotola emulsionate il succo di limone con l’ olio d’ oliva, la scorza di limone e la melissa. Aggiungete un pizzico di pepe macinato al momento. Versate metà del composto sulle sardine, coprite il piatto con pellicola e lasciate marinare per circa 2 ore in frigorifero rigirando di tanto in tanto. Trascorso il tempo di marinatura, sgocciolate le sardine, asciugatele con carta assorbente e passatele sulla griglia, alcuni minuti per lato. Salate e servite irrorando con il resto della manata. 
  • FILETTO DI BUE CON PEPERONI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): un peperone rosso e uno verde – una cipolla rossa – un pomodoro – un cucchiaio di coriandolo fresco – 2 spicchi di aglio schiacciati – 4 medaglioni di filetto di bue;
  • PER LA SALSA VINEGRETTE:  mezzo cucchiaio di sale – 2 cucchiai di aceto –  un cucchiaio di senape di Dijon – 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva – pepePREPARAZIONE: montate i peperoni. Divideteli a metà ed estraete i semi e le membrane bianche. Passateli sotto l’acqua corrente quindi tagliateli prima a listarelle di circa un centimetro di spessore e poi in una piccola dadolata. Lavate il pomodoro, dividetelo in quattro spicchi, eliminate i semi e riducete la polpa a pezzetti. Versate tutto in una ciotola e aggiungete la cipolla, l’ aglio e il coriandolo tritati. In una scodella versate il sale e diluitelo con l’ aceto, aggiungete la senape e mescolate con una forchetta sino ad ottenere una crema fluida. Infine unite l’ olio e il pepe macinato al momento. Versate la vinagrette sulle verdure, mescolate bene e conservate in frigorifero sino al momento di servire. Ponete i quattro medaglioni di filetto di bue sulla griglia dopo averla scaldata e fateli cuocere secondo i gusti. Servite con la giardiniera di verdure disposta in bicchierini.
  • THIE’BOUDIENNE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr 200 di riso tipo Basmati già lessato– 1 peperone verde – 1 melanzana– 2 carote – 1 manioca – 2 cipolle – 400 gr di polpa di pomodoro – 2 spicchi d’ aglio – 2 scalogni – 1 ciuffo di prezzemolo – 1 peperoncino – 4 filetti di dentice da 150 gr ognuno – mezzo cucchiaio di Fish sauce – mezzo cucchiaio di pasta di tamarindoolio e sale quanto basta PREPARAZIONE: preparate un trito con gli scalogni, mezza cipolla, l’ aglio, il peperoncino e un po’ di prezzemolo. Incidi il pesce con tagli profondi sul lato della pelle, coprilo con il battuto e mettilo in frigo per mezzora coperto con pellicola trasparente. Rosola in una padella con poco olio le cipolle restanti e il peperoni a pezzi, aggiungi la polpa di pomodoro, una presa di sale, un mestolino di acqua calda e fai sobbollire per 10 minuti. Unisci il pesce, copri e cuoci per altri 5 minuti. Quindi, preleva i filetti di pesce con una paletta e tienili da parte. Pulisci e riduci a pezzetti la melanzana, le carote e la manioca. Mettile in padella e cuocile per 45 minuti. Aggiungi la fish sauce, la pasta di tamarindo e il riso lessato e fai insaporire per 2 minuti. Unisci il pesce per riscaldarlo e profuma tutto con prezzemolo tritato.
  • FILETTO DI MAIALE ARROSTO ALLE SPEZIE CON BIETOLE NOVELLE
  • INGREDIENTI: 400 gr di filetto di maiale – 250 gr di yogurt intero denso tipo greco – mezza bustina di zafferano – mezzo cucchiaino di semi di cumino – 1 pizzico di cannella – 4 fettine di zenzero fresco – 1 mazzo di bietole novelle – 2 spicchi di aglio – 2 cucchiai di uvetta – olio sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: dividete lo yogurt in 2 ciotoline, aggiungendo nella prima lo zafferano, il cumino, la cannella, 2 pizzichi di sale e mescolate. Nella seconda ciotola insaporite lo yogurt con una presa di sale, 2 fettine di aglio tritate e lo zenzero tritato grossolanamente. Rosolate il filetto in una padella antiaderente su tutti i lati con pochissimo olio: quando sarà dorato, conditelo con sale e pepe, mettetelo in una teglia rivestita con carta da forno e spennellatelo con lo yogurt al zafferano.  Infornate la carne a 180° per 20 minuti, spennellatela di yogurt un paio di volte durante la cottura. Lessate per 5 minuti le bietole, scolatele e strizzatele. Rosolate in padella con 2 cucchiai di olio, 1 picco di aglio tritato, l’uvetta, sale e pepe. Quando la carne sarà pronta, lasciatela riposare al caldo per 5 minuti, tagliate a fette spesse e accompagnata  con la salsa allo zenzero e le bietole calde.
  • MIX DI PESCE CON SALSA AIOLI
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): kg 2 di pesce misto  o a scelta ( Scapi, gamberoni, seppioline, coda di rospo, pesce spada, sarde, etc. )- pomodori mauriPer la salsa: 3 spicchi di aglio – ml 200 di olio extravergine d’ oliva – 1 uovo – 1 cucchiaio di succo di limonepepe bianco e sale quanto basta. PREPARAZIONE: preparate la brace nel barbecue. Pulite il pesce eliminando le interiora in quelli interi, ma lasciando le squame in modo che la carne non si attacchi alla griglia, quindi lavateli e asciugateli; pulite anche i crostacei e i molluschi. Mentre il pece cuoce, preparate la salsa aioli in versione veloce: sbucciate l’ aglio e privatelo de germe interno, quindi schiacciatelo con la lama coltello oppure con il pesta carne. Trasferitelo nel bicchiere del frullatore aggiungendo l’ uovo. Azionate il frullatore e versate l’ olio a filo sino ad ottenere una crema densa. Unite infine il succo di limone, regolate di sale e pepe e frullate ancora per pochi secondi. Controllate la cottura del pesce che deve avvenire lentamente, a brace spenta, e ritirate il pesce mano a mano che è pronto, quindi disponetelo in un grande piatto da portata; fate grigliare anche qualche pomodoro tagliato metà. Servite con la salsa aioli e con dei pomodori grigliati.
  • CIALDINE DI LENTICCHIE CON CREMA E UOVA DI SALMONE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 200 gr di lenticchie rosse decortificate – 200 gr di yogurt cremoso – 2 di panna fresca – 1 cucchiaio colmo di uova di salmone –  1 ciuffo di prezzemolo – 2 rametti di timo – 1 mazzetto di erba cipollina – 1 spicchio d’ aglio – 1 porro – olio, sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: lasciate a bagno le lenticchie per 8 ore in acqua fredda. Pulite il porro, tritatelo insieme all’ aglio sbucciato e le erbe e rosolate in padella on 4 cucchiai di olio per 10  minuti, bagnando con poca acqua calda quando necessario. Scolate le lenticchie, sciacquatele e frullate insieme con il porro, la metà dello yogurt, sale e pepe. Cuocete il composto a cucchiaiate in una padella antiaderente leggermente unta di olio per un paio di minuti per parte, schiacciando con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere tante cialdine. Montate la panna ben fresca con la frusta, quindi mescolatela delicatamente con lo yogurt rimasto, una presa di sale e una macinata di pepe, poi completate con le uova di salmone. Servite le cialdine con la crema preparata.
  • CUSCUS CON POLPETTINE DI PESCE
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 250 gr di cuscus precotto – 500 gr di filetti di orata – 400 gr di coda di rospo – 150 gr di ceci lessati in scatola – 2 carote – 1 cipolla – 1 peperone verde – 2 zucchine – 2 cucchiai di concentrato di pomodoro – 1 peperoncini – i cucchiaino di paprica – 1 stecca di cannella – 1 cucchiaino di semi di finocchio – 1 cucchiaino di semi di cumino – mezzo cucchiaino di harissa ( salsa di peperoncino ) – 1 bustina di zafferano – 1 spicchio d’ aglio – 1 uovo – 2 fette di pancarrè – 1 ciuffo di prezzemolo – 1 ciuffo di coriandolo – mezzo limonefarinaoliosale quanto basta. PREPARAZIONE: cuoci al vapore la metà dei filetti di orata, tritali e mescolali con il pancarrè sbriciolato, l’ uovo, l’ harissa e un trito preparato con mezza cipolla, mezzo spicchio d’ aglio, prezzemolo e coriandolo. Sala il composto, modella tante polpettine e mettile in frigo. Prepara il cuscus come indicato sulla confezione. Taglia bocconcini la coda di rospo e l’ orata rimasta e mescolali con la paprica, la metà dei semi di cumino, i semi di finocchio e qualche goccia di succo di limone. Fai marinare in frigo. Scalda poco olio in un tegame e soffriggi la cipolla e l’ aglio rimasti tritati, poi unisci il peperoncino, il cumino rimasto, la cannella, lo zafferano, il concentrato di pomodoro, 1 litro di acqua e una presa di sale. Aggiungi le carote, il peperone e le zucchine a pezzetti, i ceci e fai sobbollire per 20 minuti, senza mescolare. Poi copri e spegni il fuoco. Infarina le polpettine e friggile in poco olio. Cuoci i bocconcini di pesce nel sugo di verdure per pochi istanti. Sgrana il cuscus, mettilo i una terrina di servizio, distribuisci intorno il pece e le polpette e irrora con un pò del sugo.
  • GALLETTI CON GREMOLATA DI OLIVE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 4 galletti – ml 125 di olio extravergine di oliva – 2 cucchiaini di scorza di limone finemente grattata – 3 cucchiai di succo di limone – 2 cucchiai di prezzemolo tritato –  8 spicchi di limone PER LA GREMOLATA: gr 100 di olive verdi – 2 cucchiai di scorza di limone – 2 spicchi d’ aglioPREPARAZIONE: * disponete i galletti, aperti, sul piano di lavoro, se necessario appiattiteli con il palmo della mano, poi disponeteli in un grande piatto. Mettete l’ olio, l’ aglio, il prezzemolo, la scorza e il succo di limone in un recipiente e con questa marinata nappare i galletti, voltandoli più volte perché si impregnino bene. Quindi lasciateli riposare almeno 3 ore in frigorifero. Preparate la gremolata tritando grossolanamente le olive, il limone e l’ aglio con un robot da cucina. Coprite e tenete da parte fino al momento di servire. Riscaldate l barbecue poi arrostite i galletti, poi lasciateli cuocere circa 15 minuti per lato. La pelle deve essere dorata e la carne cucinata a puntino. Servite con la gremolata e le fette di limone.
    • Per un perfetto risultato: per i primi 4 – 5 minuti mettete i galletti a cuocere vicino alla brace, rigirandoli più volte. In seguito alzate la griglia in modo da continuare la cottura a calore più moderato.
  • COSTINE DI MAIALE SAPORITE eliminando l’eccesso di grasso, poi mettetele nella terrina con la mati
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ):  KG 1,5 di costine di maiale – 2 cucchiai di senape di Dijon – 8 cucchiai di Ketchup – 6 cucchiai di succo di limone – 2 cucchiai di miele – 1 cucchiaio di salsa Worcestershiresale e pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE: preparate la marinata il giorno prima. In una terrina capiente mescolate la senape, il Ketchup, il miele, il succo di limone, la salsa Worcesteshire e una bella manciata di pepe. Mescolate bene in modo di ottenere un composto omogeneo e cremoso. Scaldate per bene la griglia, quindi parate le costine eliminando l’ eccesso di grasso, poi mettetele nella terrina con la marinata rigirandole più volte. Ponete nuovamente la terrina in frigorifero fino al momento dell’ utilizzo, girando di tanto in tanto la carne. Quando le braci saranno sufficientemente calde, togliete l’ eccedenza della marinatura dalla carne e disponete le costine sulla griglia girandole di tanto in tanto per farle rosolare bene da entrambi i lati. Attenzione  alla cottura che non deve essere eccessiva altrimenti si rischia che la carne diventi dura. Per evitarlo, se le braci sono molto vive, posizionate la griglia un pò più in alto. A cottura ultimata salate, pepate e servite ben calde.

WONTON DI GAMBERI E FUNGHI 

  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 400 gr di gamberi sgusciati – 3 cipollotti – 20 gr di funghi misti secchi – mezzo cucchiaino di zenzero fresco grattugiato – 150 gr di farina – 1 uovo – i lt di brodo di pollo – sale  pepe quanto basta.

PREPARAZIONE: Sbatti l’uovo in una ciotola con 50mml di acqua, Unisci la farina  e lavora il composto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica ( Unisci, se necessario, altra acqua poco alla volta ). Avvolgi la pasta in pellicola trasparente e lasciala riposare per 20 minuti. Fai ammorbidire i funghi in acqua, strizzali e tritali con i gamberetti e i cipollotti ( Sminuzza anche la parte più tenera dei gombi e tienila da parte ). Condisci con sale e pepe e profuma con lo zenzero grattugiato. Stendi la pasta a uno spessore più sottile possibile e ricava dei quadratini di 8 e 9 cm di lato. Farcisci ogni quadrato con un cucchiaino di ripieno e richiudilo a fagottino, premendo bene con le dita il punto di saldatura. Cuoci i ravioli per 2 minuti a vapore e servili in ciotoline con il brodo di pollo caldo, un po’ dei gambi di cipollotti.

FEIJOADA CON CARNE DI MAIALE 

INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 250 gr di fagioli neri secchi – 400 gr di lonza di maiale – 400 gr di costine di maiale – 200 gr di salsiccia – 150 gr di pancetta affumicata a dadini – 4 pomodori ramati – 1 spicchio d’ aglio – 1 cipolla – 1 pomodoro – 250 gr di riso a chicco lungo ( tipo basmati ) già lessato – 250 gr di erbette lessate al dente – 1 cucchiaio di prezzemolo tritatoolio – sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE: metti a bagno i fagioli in una ciotola colma d’ acqua e lasciali ammorbidire per 12 ore. Taglia lo lonza a cubetti di circa 1 cm di lato e cuocila insieme con i fagioli sgocciolati in abbondante acqua per circa 1 ora ( Prima di spegnere, verifica  che i fagioli siano cotti ). Scola tutto, tenendo da parte il brodo. Trita la cipolla e falla soffriggere con un filo di olio e il peperoncino. Unisci la pancetta e la salsiccia a tocchetti e rosolale per qualche minuto. Aggiungi i pomodori tagliati a pezzi, bagna con un paio di mestoli del brodo tenuto da parte e fai sobbollire per 10 minuti.  Versa tutto in un’ ampia casseruola, unisci la lonza con i fagioli e le costine, regola di sale, profuma con una macinata di pepe e cuoci per 45 minuti, bagnando di tanto in tanto con un pò di brodo, finché le costine risulteranno ben cotte. Servi la feijoada accompagnandola con le erbette e il riso lessati e cospargi tutto con un po’ di prezzemolo tritato.

GIRELLO DI VITELLO ARROSTO

INGREDIENTI: 1 Kg di girello di vitello in un unico pezzo3 spicchi di aglio – 100 ml di vino rosato – 6 cucchiai di olio extravergine di oliva – 300 ml di brodo di carneSale e pepe Quanto basta – 1,5 kg di patate – 2 cucchiai di aghi di rosmarino + 2 rametti – 4 foglie di salvia – 2 bacche di ginepro. PREPARAZIONE: accendere il forno alla temperatura di 180 gradi. Legare il pezzo di vitello con spago da cucina con rametti di rosmarino e 2 foglie di salvia nella parte sottostante.
Salare la superficie massaggiandola. Aggiungere poi 2 cucchiai di olio in un tegame. Fare rosolare la carne da tutti i lati, girandola più volte in modo da ottenere una cottura perfetta. Sbucciare le patate, lavare e tagliare a fette non troppo grandi. Trasferire l’ arrosto di vitello rosolato in una teglia piuttosto capiente. Unire le patate, condire con il rosmarino e le foglie di salvia. Aggiungere pepe e sale quanto basta: mescolare per far insaporire bene gli ingredienti. Aggiungere anche, se piace come sapore, le bacche di ginepro e gli spicchi d’ aglio. Versare l’ olio rimasto direttamente sulla carne.
Aggiungere il vino bianco e 150 ml di brodo. Inserire la teglia nel forno caldo e cuocere per 30 minuti.
Estrarre la teglia dal forno, girare le patate e l’ arrosto, unire il brodo rimasto e proseguire la cottura per altri 30 minuti.
Verificare, a questo punto, la cottura dell’ arrosto: continuare eventualmente la cottura per 5/10 minuti, togliendo però le patate per evitare che si brucino. Consigliamo, tuttavia, di non fare cuocere eccessivamente la carne.

 

 

 

P O L E N T A

[ L’ ACQUA E’ UN BENE PREZIOSO

La preparazione della polenta comporta una dose di acqua

particolarmente abbondante, esempio: per cinquecento

grammi di farina gialla si utilizzerà due litri di acqua

( molto dipenderà anche dalla grana della farina e dal

risultato che si desidera ottenere: in generale si userà più

acqua per la farina a grana più grossa ]

NUOVO LOGO

 LE    SALSE

SALSA PER BOLLITI

Mostarda di Cremona e salsa rossa di pomodoro, per carni di vitello e di manzo lessate;

Maionese per pesci lessati

  • SALSA DI PORRI e CREMA
  • INGREDIENTI n. 4 porri medi – gr. 50 di burro – CL 50 di panna fresca – n. 1 bustina di noce moscata – sale quanto basta e un cucchiaio di di farina 00 e della maizena. PREPARAZIONE  prendi solo la parte bianca dei porri e tagliali sottilissimi.
  • In una pentola metti 50 grammi il burro e fallo sciogliere senza abbrunarlo, aggiungi i porri tagliati e li fai appassire lentamente, molto lentamente  fino a quando sono quasi trasparenti
  • Aggiungi la panna fresca portandola al semi-bollore, una spolverata di noce moscata, aggiusta di sale se è necessario-
  • Metti tutto il composto in un frullatore riducendo tutto ad una crema, se fosse troppo liquida aggiungi una spolverata di farina 00 e della maizena
  • Da accostare al salmone su ogni porzione
  • E buon appetito
  • FONTE: Rino ANDREELLO
  • INFO: rikferrari@libero.it
  • SALSA AL CURRY
  • INGREDIENTI. 1/2 cipolla tritata finissima – gr. 50 di burro –  prosciutto cotto una fetta tagliata a dadini –  un chiodino di garofano curry due cucchiaini da caffè – farina un cucchiaino – brodo, due mestoli – un tuorlo d’ uovo – pepe quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Fate soffriggere nel burro la cipolla. Appena ha preso colore aggiungete il prosciutto cotto, pepe e il chiodino di garofano. Fate soffriggere per due minuti poi togliete dal fuoco, tenendo però sempre caldo. Aggiungete il curry e la farina lavorando bene con il cucchiaio di legno, poi mettete sul fuoco a calore basso, usando poco alla volta il brodo e lavorando in modo che non si formino grumi. Cuocete così, sempre mescolando, per 20 minuti. Alla fine, togliete dal fuoco e aggiungete il tuorlo d’ uovo.
  • SALSA ALLA CELESTINO
  • INGREDIENTI. Burro, gr. 50 – farina, un cucchiaio – brodo ( o acqua se non c’ è il brodo ), un quarto di litro – prezzemolo tritato, un cucchiaio – sugo di limonenoce moscata pepesale quanto basta. PREPARAZIONE. Fate una besciamella con il burro, la farina e il brodo tiepido. poi aggiungete tutto il resto. Deve risultare una salsa morbida, liscia, omogenea  ( E calda ).
  • SALSA DI FUNGHI E FEGATINI
  • INGREDIENTI. Sedano, 2 gambe – una carota media – una cipolla media – burro, gr. 60 – olio d’ oliva, un goccino – funghi secchi fatti rinvenire in acqua tiepida e finemente tritati, gr. 20 – fegatini di pollo, 3 – vino bianco secco, mezzo bicchiere – brodo, un pochino – sale quanto basta. PREPARAZIONE. Fate soffriggere nel burro e olio un trito di sedano, carota e cipolla. quando ha preso colore, aggiungete i funghi e i fegatini tritati e tirate a cottura con il vino e il brodo. A cottura ultimata passate tutto al setaccio. la salsa deve risultare come una densa crema.
  • SALSA DI NOCI
  • INGREDIENTI. Gherigli di noci, 150 gr. – mollica di pane, 60 gr. – aglio, uno spicchio – sugo di limoneprezzemolo tritato, un cucchiaio – olio d’ oliva, mezzo bicchiere – sale quanto basta. PREPARAZIONE. Mettete nel mortaio tutti gli ingredienti, tranne l’ olio e, pestateli con garbo fino ad ottenere un impasto morbido, provate se è giusto il sale, toglietelo dal mortaio, mettetelo in una terrina e lavoratelo con il cucchiaio di legno, aggiungendovi poco per volta l’ olio. dovrà risultare una crema liscia e omogenea.
  • SALSA DI PEPERONI
  • INGREDIENTI. Peperoni,  preferibilmente gialli, 500 gr. – olio d’ oliva – aceto bianco – sale quanto basta. PREPARAZIONE. Tritate i peperoni finissimi e conditeli con olio pochissimo aceto e sale.
  • SALSA DI POMODORO ALLA MIA MANIERA
  • ( Serve non solo come condimento per la pastasciutta o il riso, ma anche come contorno alla carne cucinata in diversi modi: col bollito è squisitaINGREDIENTI. Pomodori freschi ( O pelati ) 2 chili – mezza cipolla grossa tagliata grossolanamente – sedano, due gambi –  carote medie, 2 – basilico, un mazzetto – olio d’ oliva, mezzo bicchiere – zucchero, un cucchiaio da minestra – burro, 100 gr. PREPARAZIONE. Mettete tutto, tranne il burro, in un tegame largo 0 centimetri e profondo otto e fate cuocere a fuoco moderato, perché non bolla troppo forte, per due ore circa. Passate al passaverdura, aggiungendo poi il burro. Nel frigorifero può mantenere per diversi giorni.
  • SALSA DI SENAPE
  • INGREDIENTI. Uova, 4 – senape, due cucchiai – una cipollina tritata finissima – olio d’ oliva, mezzo bicchiere – un limone – aceto, pepe e sale quanto basta PREPARAZIONE. Mettete in una terrina i tuorli d’ uovo, la senape, la cipollina, un pizzico di sale, pepe e l’ olio di oliva, una goccia di aceto e il succo di limone: lavorate molto bene tutti questi ingredienti in modo da ottenere una salsa omogenea.

  • SALSA OLANDESE

  • INGREDIENTI ( per 4 persone ): n. 2 uova – gr. 150 di burro – n. 1 limone – sale quanto basta PREPARAZIONE.  Mescolate del burro fuso con il sale e i tuorli d’ uovo in un tegamino con l’ aggiunta di 3 cucchiai di acqua calda, mescolate la crema a bagnomaria a fuoco lentissimo, quando il burro sarà assorbito aggiungere altro burro, rigirando sempre lentamente. Quando la salsa sarà pronta, unite il limone goccia a goccia.
  • SALSA VERDE
  • INGREDIENTI ( per 6 persone ): n. 2 uova – gr. 150 di prezzemolo – n. 1 cetriolo piccolo – n. 3 filetti di acciughe – n. 1 cucchiaio di capperi – 3/4 di un bicchiere di olio – mollica di pane e sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Tritate due tuorli d’ uovo sodo insieme al prezzemolo e i filetti di acciughe, i capperi e il cetriolo, ammorbidire la mollica di un panino in una tazza d’ aceto, strizzarlo e unirlo al trito. Salare e aggiungere l’ olio e una piccola spruzzata di aceto.
  • SALSA AL LIMONE
  • INGREDIENTI ( per 6 persone ): gr. 150 di burro – n. 2 limoni – n. 1 cucchiaio di prezzemolo – pepe bianco e sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Fate ammorbidire il burro e unite tre cucchiai di limone e un pizzico di sale e montateli. Incorporate alla crema di burro il prezzemolo tritato e la scorza di 1/2 limone grattugiato il pepe bianco e mettetelo in una salsiera e servire.
  • SALSA DI GAMBERI
  • INGREDIENTI ( per 4 persone ): gr. 700 di gamberetti – n. 1 bicchiere di vino bianco – n. 3/4 foglie di alloro – gr. 150 di panna – n. 2 uova – gr. 15 di farina – gr. 20 di burro sale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE.  In un tegame fate dorare il burro, aggiungetevi i gamberetti e fate cuocere per cinque minuti, aggiungetevi il vino bianco e un bicchiere e mezzo di acqua, alloro, sale e pepe. Sbucciate i gamberetti conservando i gusci, passare il sugo e rimetterlo sul fuoco assieme a un bicchiere d’ acqua e ai gamberetti far cuocere a fuoco lento per una decina di minuti. Intanto  in un altro tegame, far fondere una noce di burro, aggiungere la farina e i tuorli d’ uovo, aggiungere il brodo di cottura dei gamberi e i gamberi stessi e mescolare bene, aggiungere la pana e servire.
  • SALSA MAIONESE
  • INGREDIENTI ( per 4 persone ): n. 1 uovo – n. 1 bicchieri di olio di semi – il succo di un limone, sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. In un frullatore mettere il rosso dell’ uovo e sbattere; aggiungere l’ olio lentamente e il succo del limone e aggiustate il sale, continuate a frullare finchgè la crema risulti omogenea.
  • SALSA COL PESCE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): n. 1 KG di pesce – gr. 300 di pelati – n. 2 spicchi di aglio, olio e sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Soffriggere l’ aglio nell’ olio,  a questo punto togliere l’ aglio e versare i pelati, lasciar cuocere per quindici minuti. Intanto lavare e pulire il pesce, dopo averlo fatto gocciolare metterlo nella pentola con i pelati e lasciar cuocere. E’ consigliabile usare questo sugo per condire linguine o spaghetti.
  • SALSA DI BURRO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): gr. 140 di burro – n. 1 uovo – n. 1 scalogno – aceto – pepe di caienna – sale – erbe aromatiche.
  • PREPARAZIONE. In una casseruola mettere un bicchiere di aceto e farlo scaldare, aggiungervi lo scalogno tagliato a pezzetti e far appassire, aggiungervi il tuorlo dell’ uovo e sbatterlo con un fusto elettrico dopo averlo tolto dal fuoco. Sciogliete il burro a bagnomaria, aggiungerlo lentamente alle uova, mescolare sul fuoco a fiamma molto bassa, mescolare sempre, finché la salsa avrà preso un aspetto consistente, togliere dal fuoco e aggiungere il trito aromatico ed il sale.
  • SUGO DI CARCIOFI
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): n. 10 carciofi – n. 1 limone – n. 9 cucchiai di olio – n. 2 spicchi d’ agliosale e pepe quanto basta. PREPARAZIONE. Pulire i carciofi, togliendo le foglie esterne e le spine. Metterli in acqua e limone per 1/2 ora. A questo punto tagliarli a spicchi e togliere il pieno. Soffriggere l’ aglio nell’ olio e versare i carciofi, salare e pepare. Metterli sul fuoco e aggiungere ogni tanto dell’ acqua e lasciarle assorbire.
  • SUGO DI CARNE MACINATA
  • ( Ricetta di Elisa Di Giuseppe )
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): gr. 70 di pancetta – gr. 40 di sedano – gr. 40 di cipolla – gr. 40 di carota – gr. 30 di carne macinata – gr. 300 di pelati o pomodoro casalingo – olio e sale quanto basta. PREPARAZIONE. In un tegame lasciare soffriggere la cipolla         nell’ olio e anche la pancetta tagliara a dadini. Quando il tutto assumerà un colore scuro aggiungere le carote e il sedano tritato. Lasciate asciugare la loro acqua e a questo punto versare la carne, lasciarla cuocere un pò e poi unirvi il pomodoro. Lasciar cuocere per circa due ore a fuoco moderato.
  • SALSA ALLA PAPAYA ( Ottima con nachos – i triangoli di farina di mais -)INGREDIENTI: ½ papaya matura – 1 piccola cipolla bianca – 2 pomodori maturi – 1 peperoncino piccante – 1 rametti di menta -1/2 peperone giallo – ½ peperone verde – 2 lime – sale quanto basta. PREPARAZIONE: inserite i pomodori per 30 secondi in acqua bollente salata, sbucciateli, eliminate i semi e tagliateli a dadini, salateli e teneteli da parte. Tritate grossolanamente la cipolla, salatela e spruzzatela con il succo di lime. Sbucciate la papaya, svuotatela dai semi e tagliate a dadini; riducete a dadini anche i peperoni, privati di semi e nervature bianche; tritate finissimo il peperoncino e spezzettate la menta con le mani. Riunisci tutti gli ingredienti in una grossa ciotola, aggiungi il succo del secondo lime, mescola e regola di sale. Lasciare riposare la salsa al fresco, per almeno 30 minuti, prima di servirla.
  • SALSA PER CARNI E VERDURE GRIGLIATE

PREPARAZIONE. Stempera 2-3 cucchiai di tahina ( Crema di Sesamo ) con 1 cucchiaio di succo di limone e 200 gr di                    yogurt, unisci 1 spicchio d’ aglio pestato con 2 prese di sale,  1 cucchiaino di paprica dolce e mezzo cucchiaino raso di peperoncino piccante oppure 1 cucchiaino di garam masaia ( Miscela indiana costituita da diverse spezie; che troverai nei negozi etnici ).

  • V E R D U R E
  • Se la cipolla è la regina, l’ ajo
  • è un Re, sia cortivato che servatico;
  • come medicinale è un antiasmatico
  • e cura mar de stommico e travajo.
  • Si pè li baci ripresenta un guaiao,
  • pè li bacilli è un acido muriatico,
  • in più è depurativo, antireumatico
  • e chi nun l’ usa spesso fa ‘no sbajo.
  • Mi madre me metteva, da pupetto,
  • ‘na collanina d’ aji intorno al collo
  • e poi me ce mannava pure a letto.
  • ” Li vermini – diceva – sò birboni,
  • e l’ ajo, fijo, è l’ unico controllo
  • che nun li fa salì ne li pormoni.
  • Originale dell’ Asia centrale, l’ aglio è una delle piante coltivate di origine più antica. Tra le varietà più rinomate, sono da ricordare: il Bianco piacentino – il Rosa di Agrigento – il Rosa Napoletano – l’ aglio di Vessalico – il Rosso di Nubia e l’ aglio rosso di Sulmona, chiamato anche solimo ( nome derivante da Solimo, amico di Enea, che fondò Sulmona )una delle poche varietà in grado di produrre un’ insolita infiorescenza.
  • Esistono anche varie specie selvatiche, tra cui l’ aglio orsino ( allium ursinum ), così chiamato per via del comportamento degli orsi che, al termine del prolungato letargo invernale, si cibano della pianta per depurare l’ organismo e riacquistare le forze.
  • PARTI USATE spicchi puliti.
  • SUCCO uno spicchio d’ aglio dà poche gocce di un succo dall’ odore molto forte, leggermente untuoso. Si deve usare ogni giorno il succo estratto da 5 – 10 spicchi.
  • INDICAZIONI debolezza di cuore – dispepsie intestinali – infiammazioni intestinali – diarrea – parassiti intestinali –  diabete – malaria – influenza – catarro – bronchite – ipertensione arteriosa –  disturbi cronici da abuso di tabacco – proprietà antibiotiche – anti ipertensive e efficace e positiva azione sui disturbi cardiovascolari.
  • Oltre a questi e molti altri salutari benefici, secondo recenti studi condotti in Italia e in Cina, l’ agli avrebbe anche proprietà antitumorali.

 

 

La verdura è conosciuta per i tanti benefici che regala alla nostra salute,

ma ci sono alcune piante che non devono mancare dalla nostra dieta.

Ecco l’ elenco messo a punto dalla American Academy of Nutrition and Dietetics

 

Spinaci

Gli spinaci, come la maggior parte delle verdure a foglia verde, sono tra i vegetali più salubri in assoluto.

Mangiare appena 30 grammi di questa pianta fornisce il 56% della razione giornaliera raccomandata di vitamina A e il 100% della vitamina K. Tutto questo con appena 7 calorie.

Inoltre gli spinaci hanno un’ enorme quantità di antiossidanti, che aiutano ad abbassare il rischio di malattie croniche.

Utili contro l’ ipertensione 

Uno studio dell’ Università della California del Sud ha dimostrato che grazie all’ alto contenuto di potassio aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

Ideali per mantenere la vista  Una ricerca dell’ Università della Georgia negli Usa ha invece evidenziato come grazie alla luteina e la zeaxantina gli spinaci siano in grado di mantenere in salute la nostra vista.

Aiutano a mantenere giovane il cervello  Questi due carotenoidi sono anche capace aiutano anche a tenere più efficienti i neuroniLeggi qui se vuoi approfondire l’ argomento

Carote

Le carote sono ricchissime di vitamina A, tanto che 100 grammi sono più che sufficienti a coprire la razione giornaliera raccomandata.

Hanno proprietà anti tumorali

Diversi studi raccomandano di inserire le carote nella propria dieta, perché capaci di aiutare nella prevenzione di alcuni tumori.

Un importante studio europeo rivela che le donne che hanno mangiato cibi ricchi di betacarotene avevano tra il 40 e il 60% di possibilità in meno di ammalarsi di tumore al seno.  Leggi qui per approfondire l’ argomento

Ottime per i fumatori 

Una ricerca tutta italiana ha invece evidenziato i grandi benefici che possono avere i fumatori dall’ inserire nella propria dieta la carota.

Iperglicemia 

Attenzione, però, se soffrite di iperglicemia: le carote cotte hanno un alto valore glicemico, quindi, in questo caso, meglio mangiarle crudeScopri qui i trucchi per abbassare l’ indice glicemico in cucina 

Broccoli

Appartengono alla famiglia delle crucifere, di cui fanno parte anche i cavoli, il cavolfiore e i cavolini di Bruxelles.

Sono particolarmente ricchi di vitamina K e di vitamina C, oltre a contenere acido folicomanganese e potassio.

Azione anti tumorale

I broccoli sono particolarmente ricchi di glucosinolati e isotiocianati. Diversi studi hanno dimostrato la loro azione antitumorale, soprattutto per il cancro al seno, al colon e alla prostata.

Gli isotiocianati, che contengono un atomo di zolfo, da cui deriva l’ odore sgradevole che si libera nella cottura, facilitano l’ eliminazione delle sostanze tossiche e contribuiscono all’ apoptosi, ovvero alla morte programmata delle cellule tumorali. Ma gli isotiocianati contengono anche il sulforafano: la sua azione anticancro è potente e si aggiunge a quella battericida contro l’ Helicobacter Pylori, un batterio che causa l’ ulcera e che contribuisce a sua volta alla comparsa dei tumori dello stomaco.

Amici del cuore 

I broccoli contengono carotenoidi e flavonoidi, due antiossidanti che aiutano a diminuire il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. I primi aiutano infatti ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, riducendo così il rischio di aterosclerosi e di cardiopatie coronariche. Uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition suggerisce invece che una dieta ricca di flavonoidi può favorire la prevenzione delle malattie cardiovascolari e ridurre il rischio di morte.

Aglio

L’ aglio ha una lunghissima storia nella letteratura medica, che risale al tempo degli antichi Egizi.

L’ allicina

Il suo principale componente è l’ allicina, un composto che gli regala una grande varietà di effetti benefici sulla nostra salute.

Benefico per il cuore 

Diversi studi hanno dimostrato che è in grado di regolare i livelli di zuccheri nel sangue e di favorire la salute del cuoreUna ricerca pubblicata sull’ American Journal of Clinical Nutrition spiega come l’ allicina sia in grado di abbassare i livelli di trigliceridi nel sangue, far diminuire quelli del colesterolo cattivo, l’ LDL, e innalzare quelli del colesterolo buono, l’ HDL.

Proprietà anti tumorali 

Sono in corso diverse sperimentazioni per confermare anche le proprietà anti tumorali dell’ aglio. I risultati sono incoraggianti: sembrerebbe in grado di aiutare nella prevenzione di diversi tipi di tumore. Il condizionale è però d’ obbligo, perché non è ancora terminata la sperimentazione clinica sull’ uomo.

Quanto mangiarne

Come dosaggio ideale, il National Cancer Institute americano, pure con tutta la prudenza e i distinguo del caso, fa propri i suggerimenti dell’ Oms, citando il dosaggio ideale nell’ adulto pari ad uno spicchio al giorno. Da mangiare rigorosamente crudo.

Aumenta le difese immunitarie

Diversi studi dimostrano che chi mangia aglio tutti i giorni si ammala molto più difficilmente. Esistono anche integratori, ma è inutile dire che è molto meglio assumerlo attraverso l’ alimentazione.

Scopri qui come puoi ridurre gli effetti dell’ aglio sul tuo alito

 

Cavolini di Bruxelles

Anche loro fanno parte della famiglia delle crucifere come i broccoli e contengono molti elementi in grado di migliorare il nostro stato di salute. In particolare i cavolini di Bruxelles sono ricchi di campferolo, un potente antiossidante che è efficace nel prevenire i danni alle cellule, come conferma uno studio americano.

Sono indicati per chi abbia voglia di disintossicarsi

Uno studio olandese ha dimostrato che inserire nella propria dieta i cavolini di Bruxelles potenzia fino al 30% i lavori di specifici enzimi che controllano il processo di detossificazione.

Inoltre contengono vitamine K, A, C, acido folico, manganese e potassio, che aiuta a regolare la pressione sanguigna.

Cavolo riccio

Il cavolo riccio è uno scrigno di vitamine e antiossidanti. È particolarmente ricco delle fondamentali vitamine del gruppo B, ma anche delle A, C e K, oltre che di potassio, calcio e rame.

Alleato del cuore 

Uno studio dell’ Università di Seul ha dimostrato che inserirlo nella propria dieta diminuisce il colesterolo cattivo, alza quello buono. Inoltre regola i livelli di zucchero nel sangue.

Piselli

Particolarmente ricchi di fibre, proteine, vitamine A, C, K e del gruppo B, i piselli aiutano la digestione, rinforzando i batteri buoni presenti nell’intestino.

Proprietà anti tumorali 

Sono anche una importante fonte di saponine. Uno studio che ha visto la partecipazione di diverse università europee ha dimostrato gli effetti protettivi contro alcuni tipi di tumore di questa sostanza.

Un’ altra ricerca ha confermato l’ utilità della saponina nella prevenzione di alcuni tipi di tumore.

Attenzione se soffrite di iperglicemia 

Contenendo però molto carboidrati possono innalzare i livelli di zuccheri nel sangue, se se ne mangia una grande quantità.

Bietola rossa

È particolarmente indicata in chi vuole perdere peso. In pochissime calorie, regala quasi 3 grammi di fibre e 3 di proteine ogni 100 grammi. Inoltre contiene le vitamine A, C e K, oltre a manganese e magnesio.

Risultati promettenti per aiutare i pazienti di diabete di tipo 1

È un ottimo regolatore dei livelli di zucchero nel sangue. Ci sono diversi promettenti studi che sostengono che aiuti a limitare i danni del diabete di tipo 1, ma sono ancora in corso le sperimentazioni cliniche sui pazienti.

 

Zenzero

Anche questa radice è conosciuta dalla notte dei tempi per i suoi effetti benefici sulla salute.

Contro la nausea 

Il suo principale beneficio è la lotta contro la nausea, anche quella che colpisce le donne incinte. Una pioggia di studi ha confermato questo aspetto.

Potente antinfiammatorio

Lo zenzero offre anche potenti proprietà antinfiammatorie, che possono aiutare a combattere gli stati infiammatori legati a molte malattie croniche.

Utile contro artrosi e artrite 

Uno studio dell’ Università di Miami in Florida ha dimostrato come il suo estratto sia in grado di ridurre il dolore alle ginocchia in chi soffra di osteroartrite.

Regola i livelli di zuccheri nel sangue 

Una ricerca dell’ Iran University of Medical Sciences di Teheran ha invece evidenziato i suoi effetti regolatori sui livelli di zuccheri nel sangue.

Asparagi

Sono particolarmente ricchi di acido folico, fondamentale per il concepimento e per la salute del feto. Contengono anche parecchio selenio, vitamina K e vitamine del gruppo B.

Il glutatione 

Gli asparagi contengono anche il glutatione, in grado di favorire la depurazione dell’organismo. È il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’ organismo. Combatte l’ invecchiamento attraverso due vie principali: l’ intestino ed il sistema circolatorio. Protegge le cellule, i tessuti e gli organi del corpo riuscendo a mantenerlo giovane.

Alleato del cuore 

L’ alto contenuto di potassio poi regola la pressione sanguigna ed aiuta il cuore. L’ inulinapoi li rende degli antinfiammatori naturali.

Aiuta la potenza maschile 

Contiene anche l’ asparagina, che favorisce la diuresi e dà un aiutino a chi ha qualche piccolo problema sotto le lenzuola.

Cavolo rosso

Anche lui appartiene al gruppo delle crucifere. Contiene molte fibre ed è particolarmente ricco di vitamina C.

Eccellente per disintossicarsi 

Gli isotiocianati, che contengono un atomo di zolfo, da cui deriva l’ odore sgradevole che si libera nella cottura, facilitano l’ eliminazione delle sostanze tossiche e contribuiscono all’ apoptosi, ovvero alla morte programmata delle cellule tumorali.

Proprietà anti tumorali 

Ma gli isotiocianati contengono anche il sulforafano: la sua azione anticancro è potente e si aggiunge a quella battericida contro l’ Helicobacter Pylori, un batterio che causa l’ ulcera e che contribuisce a sua volta alla comparsa dei tumori dello stomaco.

Patate dolci

Le patate dolci sono conosciute per il loro colore arancione, il gusto dolce e i numerosi benefici che regalano alla nostra salute.

Una patata media contiene 4 grammi di fibre, due di proteine, una buona quantità di vitamina C, potassio, manganese e vitamina B6.

Il ruolo del beta-carotene

È particolarmente ricca di beta-carotene, tanto che una patata dolce provvede al 438% della razione quotidiana raccomandata di questa vitamina.

Cavoli

Una porzione di questa verdura cotta ( più o meno 200 grammi ) fornisce 5 grammi di fibre, 4 di proteine e il 27% del fabbisogno giornaliero di calcio. È quindi particolarmente utile per la salute delle nostre ossa e per la prevenzione dell’ osteoporosiScopri qui la dieta corretta per ossa forti

Arma contro il glaucoma

Uno studio condotto da diverse università americane ha dimostrato che mangiare almeno una porzione di cavolo alla settimana dimezzi il rischio di glaucoma, una condizione dell’ occhio che in alcuni casi può condurre fino alla cecità.

Cavolo rapa

Il cavolo rapa ha molte fibre ed è particolarmente ricco di vitamina C, tanto che 100 grammi sono sufficienti per provvedere alla razione giornaliera raccomandata.

Utile contro le infiammazioni 

Un importante studio del Department of Food Science and Human Nutrition della Corea del Sud ha dimostrato che è un efficace strumento contro l’ infiammazione.

Utile per regolare il livello di zuccheri nel sangue 

Una ricerca indiana ha invece evidenziato come sia in grado di far scendere i livelli di zuccheri nel sangue.

Asparago

PUNTE DI ASPARAGI CON UOVA.

Fate lessare gli asparagi e tagliatene le punte. Mettete poi un uovo sbattuto con pochissimo latte in una pirofila [ cioè un recipiente resistente al foco ], a bagnomaria ed unite le punte di asparagi all’ uovo rappreso.

MINESTRA DI ASPARAGI.

Rosolate punte di asparagi con cipolla a fettine, aggiungete sale e olio, acqua e salsa di pomodoro. Lasciate cuocere per venti minuti circa: cuocervi la pastina e servire quando ancora è calda.

ASPARAGI ALL’ AGRO

Lessate gli asparagi fino a che le punte non siano tenere, lasciare raffreddare e aggiungete olio e succo di limone.

SALSA DI ASPARAGI.

Liquefate il burro in una casseruola con poco sale e pepe, incorporatevi farina e lasciatela imbiondire a fuoco basso. Versatevi brodo di verdure e fate cuocere per cinque minuti. Sempre mescolando togliete dal fuoco e unitevi un tuorlo d’ uovo stemperato con latte tiepido. Mettete nuovamente sul fuoco per un paio di minuti e lasciare raffreddare.

FRITTATA AL BASILICO.

Tagliate finemente con le forbici qualche foglia di basilico, sbattete un uovo con sale, pepe e formaggio, unite il basilico e fate cuocere, rimestando a bagnomaria.

SOUFFE’ DI BIETOLA E PATATE.

Dopo aver fatto lessare la bietola e le patate, passarle al setaccio e quindi salare. Aggiungete un tuorlo d’ uovo e infine l’ albume montato a neve, versate il composto in una pirofila unta e spolverizzata di fatina, cuocete in forno leggero per venti minuti circa, senza mai aprire il forno.

BIETOLA ALLA CARNE.

Dopo aver lessato la bietola, passatela al setaccio e unitela alla carne tritata rosolata con poco burro e sale in tegame coperto a fuoco lento. Continuate la cottura con latte magro.

BIETOLE E CAROTE LESSATE.

Cuocere la bietola e le carote separatamente. Tagliare queste ultime a fettine sottili e condite con olio e succo di limone.

SALSA DI CAPPERI – Salsa per accompagnare la cotoletta alla milanese –

Lavate i capperi sotto acqua corrente, strizzateli bene e tritateli finemente insieme con il prezzemolo; versate il tritato nella zuppiera e diluite il tutto con abbondante olio e succo di limone.

CARCIOFO ALLA ROMANA.

Dopo aver tolto a quattro o cinque carciofi le prime dure foglie esterne e dopo averli privati di anche tutte le spine, tagliate ciascun carciofo in cinque o sei spicchi, per il lungo. Mettete questi spicchi, per 30 minuti, in un recipiente quasi colmo d’ acqua allo scopo di depurarli del loro colore nero. Lavateli poi nell’ acquea, dopo averli spremuti bene, asciugateli con un tovagliolo. Immergeteli quindi in un uovo  [ rosso e bianco insieme ]  battuto e salato. Involgete ora i carciofi, uno spicchio dopo l’ altro in pane grattugiato. Metteteli poi a friggere in olio bollente e, quando hanno preso un bel color d’ oro, levateli con la schiumarola bucherellata; poneteli sopra una carta assorbente, e infine serviteli caldi, versandovi sopra due o tre uova fritte alò burro.

  • SUCCO DI CAROTA
  • PARTI USATE carota intera non pelata.
  • SUCCO 100 gr. di carota danno circa 55 centimetri cubici di un succo color rosso, dal sapore leggermente dolce e dall’ aroma lieve e gradevole. E’ da tener presente, peraltro, che questo succo estratto attraverso la centrifugazione, deve essere utilizzato entro 15 minuti da questa operazione per mantenere integri i suoi enzimi e i suoi benefici effetti.
  • L’ uso continuato e regolare del succo offre grandi possibilità. La carota, secondo i canoni dei più quotati e competenti del ramo, ha qualità medicinali e proprietà emollienti, risolutive, diuretiche e antisemitiche.
  • Ci consta che l’ uso quotidiano di questo succo da parte dei paraplegici ha risolto in poco tempo il serio problema delle piaghe da decupito, come pure ha portato un sollievo fin dai primi giorni a coloro che soffrivano di ulcera gastrica e di disturbi intestinali. Altro campo in cui il succo di carota è risultato efficace è nelle affezioni di tipo reumatico sopratutto per le persone anziane. Esso, oltretutto, è un potentissimo depurativo e protettore dei tessuti.
  • Il succo di carota deve essere consumato come tale sino a mezzo litro al giorno, diviso in due volte, al mattino a digiuno e al momento di coricarsi, oppure con qualche goccia di limone.
  • https://www.pensionatiitaliani.it/download/
  • I L     P A N E T T O N E       

  • Il panettone, o, per dirla meneghinamente, ” Panattōn “, è, secondo una delle più autorevoli voci della cultura ambrosiana, quella di Francesco Cherubini, autore del più ponderoso ” Vocabolario milanese-italiano “, un << Pane di frumento addobbato con burro, uova, zucchero e uva passerina ( ”  ughett  ” )  o sultanina, che intersecato a mandorla quando è pasta, cotto che sia risulta a molti cornetti ( Sic! ). >>. Prosegue il Cherubini: << Grande e di una o più libre sogliamo farlo soltanto per Natale; di pari o simil pasta ma in panellini si fa tutto l’ anno dagli ofellai e lo chiamiamo ” Panattonin “. nel contado invece il ” panattòn suol essere di farina di grano turco e regalato di spicchi di mele e di chicchi d’ uva >>. Nella sua puntigliosa definizione il dotto cherubini inserisce poi una colorita espressione vernacola milanese in cui compare il termine ” panattòn “, che mette conto riferire: “ fà vegnì-sù el panattòn de Natal “, che equivale al modo di dire in lingua ” Far venire il latte alla ginocchia “.- 
  • PANETTONE  MILANESE
  • INGREDIENTI ( Per 3 panettoni ): 1.300 gr di farina – 400 gr di burro – 300 gr di zucchero –  250 gr di lievito di pasta di pane – 200 gr di uvetta sultanina – 50 gr di arancia candita – 50 gr di cedro candito – 15 uovasale quanto basta
  • PREPARAZIONE. Avvolgete il lievito in un tovagliolo leggermente infarinato e, così sistemato, lasciatelo riposare per almeno due ore in un luogo tiepido in modo che possa raddoppiare in volume. Quindi sbriciolatelo e scioglietelo in un pò d’ acqua tiepida.
  • Versate 150 gr di farina sulla spianatoia, formate la fontana, scavatela al centro e ponetevi il lievito sciolto. Impastate con le mani amalgamando bene gli ingredienti e radunando, da ultimo, la pasta in una palla. Spolverizzate con farina il fondo e le pareti in una terrina, mettetevi l’ impasto e lasciatelo lievitare per 3 ore. Per ottenere una lievitazione perfetta dovrete scaldare il forno a 150° gradi, spegnetelo, e sullo sportello aperto sistemate la zuppiera col “ panetto “.
  • A lievitazione avvenuta, mettete il panetto sulla spianatoia, distribuitevi intorno 130 gr di farina e, aggiungendo a poco a poco acqua tiepida, impastate nuovamente. Lavorate il composto con forza sino a ricavarne una palla liscia che sistemerete ancora nella zuppiera e lievitazione per 2 ore. Nel frattempo, tagliate a dadini (  molto piccoli ) il cedro e l’ arancia canditi e ammollate l’ uvetta in acqua tiepida. Mettete lo zucchero  in casseruola, diluitelo con due dita di acqua e portate il tegame sul fuoco scaldando sino a che quest’ ultimo sarà completamente sciolto. Una volta tiepido, arricchite lo sciroppo semplice con 3 uova intere e 12 tuorli. scaldate leggermente questo composto a bagnomaria, ossia lontano dal fuoco: basterà che introduciate il primo recipiente ( quello col composto ) in un altro più capiente, riempitelo con acqua bollente. lasciate poi fondere a fiamma bassissima, e sopratutto senza farlo friggere, 300 gr di burro. Quando anche il secondo panetto sarà lievitato tanto da aver raddoppiato le sue dimensioni, versate sulla spianatoia 1 kg di fatina a cui avrete mescolato 2 cucchiaini rasi di sale; al centro di questa ponete la pasta lievitata, il burro fuso ormai tiepido e aggiungete, incorporandolo a piccoli quantitativi, il composto con le uova e lo zucchero. Impastate con le mani, radunate la pasta in una palla che lavorerete per 20 minuti battendola con forza sul tavolo. questo procedimento vi permetterà di ottenere un impasto liscio, elastico ed omogeneo. unite alla pasta i canditi e le uvette, quest’ ultime precedentemente scolate ed asciugate perfettamente in un tellino pulito. Lavorate la pasta per altri 2 – 3 minuti nel solito modo ( battendola sul tavolo ) sicché la frutta possa distribuirsi equamente in tutto          l’ impasto. dividete il composto in 3 parti uguali, arrotolate ciascuna tra le mani, quindi appoggiate i panettoni così ottenuti prima su altrettanti fogli di carta oleata ben imburrati ed infarinati, poi su di un’ asse. Cingete ciascun dolce con una fascetta di cartone e lasciate lievitare, in luogo caldo, per 6 ore o comunque tutto il tempo necessario affinché raddoppino in volume. A lievitazione avvenuta, metteteli a riposare per 10 minuti al fresco. Sistemante i panettoni sulla placca da forno ( utilizzando ancora i fogli di carta oleata ) badando a tenerli ben distanziati e praticate su ognuno un taglio  croce. Infornateli alla temperatura di 200° – 220° gradi. Dopo 5 minuti di cottura estraeteli ed irroratene i tagli con il burro rimasto. Infornateli per un’ ora, un’ ora e un quarto, diminuendo la temperatura man mano che i dolci iniziano a colorare.
  • https://www.pensionatiitaliani.it/convenzioni/
  • D O L C I

  • PANETTONE  INTEGRALE               
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ): 70 gr. di mandorle o nocciole sgusciate e leggermente tostate – 30 gr. di pinoli – 150 gr. di uvetta sultanina – 100 gr. di frutta secca < prugne, albicocche, pesche, papaia > – 130 gr. di miele di castagno – 120  gr. di miele di acacia – 10 gr. di sale marino – 10 gr. di thain < pasta di sesamo > – 90 gr. di olio di sesamo o di girasole – 600 gr. di farina integrale – 350 gr. di farina di tipo 1 – 100 gr. di farina di manitoba – 50 gr. di arrowroot o amido di mais – 4 bustine di lievito naturale secco – 1/4 di cucchiaino di buccia d’ arancia secca grattugiata – 2 cucchiaini da caffè di semi di anice – 1 chiodo di garofano , ginepro, cardamomo – 2 bastoncini di vaniglia naturale – 1 pizzico di cannella in polvere – 2 manciate di semi di sesamo – 2 manciate di semolino.  PREPARAZIONE. Mettete in un  mortaio la buccia d’ arancia  grattugiata, l’ anice, il ginepro, il cardamomo, il chiodo di garofano e la cannella e riducete il tutto in polvere. Tagliate in due i bastoncini di vaniglia e metteteli in un recipiente con 2 o tre dita di acqua, aggiungete il trito di aromi e fate bollire per cinque minuti. Appena possibile, fate uscire dai bastoncini i granelli di vaniglia, e lasciateli cadere nel liquido, eliminando la parte coriacea. Frantumate leggermente le mandorle o le nocciole sgusciate e tostate. Sbollentate in acqua e sale la frutta secca, risciacquate e asciugate. Tagliate a pezzetti la frutta grande e aggiungetela alle mandorle, a 200 grammi di acqua a 30 gradi circa unite un cucchiaino di miele e il lievito, curando di spargerlo uniformemente sul fondo. Mescolate le farine e disponetele a fontana su di un ripiano, possibilmente di legno. Mettete al centro il miele e l’ infuso con gli aromi, il lievito e mescolate. Poi aggiungete il condimento < olio e thain >, impastate per uno o due minuti, in ultimo aggiungete il sale marino sciolto in acqua calda e cominciate l’ impasto vero e proprio. Man mano aggiungete acqua < 500 gr. circa > e lavorate per almeno quindici minuti fino ad ottenere una pasta morbida e uniforme, che non attacchi. Quando sentite che l’ impasto è pronto aggiungete la frutta secca e continuate ad impastare fino a che si otterrà un composto omogeneo. Mettete quindi la pasta nella teglia < come recipiente di cottura si può adoperare la sagoma di carta oleata classica del panettone, altrimenti si può prendere un recipiente cilindrico unto di olio e cospargete prima le pareti con il sesamo e poi con il semolino il fondo>, sagomate la cupola e lasciate riposare per almeno due ore in un ambiente non ventilato, con temperatura tra i 18 e il 25 gradi. Dopo questo tempo, solitamente la lievitazione è a buon punto, infornate per non meno di 50-60 minuti a circa 200° gradi. A cottura ultimata lasciate il panettone nel forno spento. Attendete almeno 24-36 ore prima di poterlo servire in tavola.
  • MELONE al PORTO
    INGREDIENTI melone sbucciato e pulito dai semi kg. 2 zucchero bianco gr. 500 – porto 2 bicchierini – limone 1 alcune foglioline di menta fresca. PREPARAZIONE scegliete meloni di pezzatura piccola, maturi, ma con polpa ancora ben soda e completamente intatta. In una casseruola abbastanza ampia, mettete al fuoco lo zucchero con un litro e mezzo di acqua, il succo filtrato e la scorza del limone.
    Mescolando portate a bollire, togliete la scorza e dopo qualche minuto immergete le fette di melone; non appena riprende il bollore, spegnete, togliete dal fuoco e lasciate intiepidire la frutta nello sciroppo.  Scolate le fette di melone e disponetele in un vaso di vetro, allo sciroppo rimasto nella casseruola mescolate il Porto e qualche fogliolina di menta fresca, quindi distribuite, nei vasi. Chiudete ermeticamente e sterilizzate per trenta minuti. Potrete consumare dopo una settimana.
  • COMPOSTA DI CANTALUPO [ 1 ]
  • INGREDIENTI 1/4 di panna acida – 1/3 di tazza da tè di zucchero bruno – 1/4 di cucchiaino da tè di cannella in polvere – 1 Cantalupo maturo di misura media – 2 tazze da tè di mirtilli mondati, lavati e ben scolati – 2 tazze da tè di acini d’ uva bianca lavati, ben scolati e se vi piace tagliati a metà e privati di semi. PREPARAZIONE Mescolate la panna acida con lo zucchero e la cannella sino al momento di servire. Tagliate il Cantalupo in 6 fette uguali; privatele dei semi e accomodatele in 6 larghe coppe individuali. Distribuitevi i mirtilli e l’ uva, coprite le ciotole con un pezzo di foglio d’ alluminio e mettete in frigorifero sino al momento dell’ uso.
  • ” MIELE ” DI CANTALUPO [ 1 ]
  • INGREDIENTI.  2 grossi Cantalupo maturi ( circa 1 Kg l’ uno ) – 1/2 tazza da tè di sugo di limone – 5 tazze da tè di zucchero – un pizzico di sale – 1/2 cucchiaino da tè di noce moscata grattugiataPREPARAZIONE Affettate i Cantalupi, mondate le fette dei semi e  della scorza, tagliate la polpa a grossi pezzi e frullatela. misurate 5 tazze del frullato ( se fosse meno, aggiungete l’ acqua necessaria ), e mettetele in una casseruola con lo zucchero, il sugo di limone e il sale. Portate a bollore, mescolando in continuazione finché lo zucchero è sciolto; poi continuate la cottura a calore dolce, mescolando spesso, per 1 ora e 1/4, fino ad aver raggiunta la consistenza del miele. Togliete dal fuoco, unite la noce moscata, mescolate per 5 minuti mescolate e schiumate alternativamente, poi versate in vasi caldi sterilizzati, chiudete ermeticamente, lasciate raffreddare del tutto. Conservate in un luogo fresco e asciutto.
  • Questo è metodo eccellente per utilizzare gli ultimi Cantalupi della stagione. il ” miele ” ha un sapore meravigliosamente simile a quello del melone fresco, e il suo gusto addirittura migliora dopo 2-3 mesi di stagionatura.
  • MOUSSE DI CANTALUPO [ 1 ]
  • INGREDIENTI. 1 Cantalupo di misura media, maturo, mondato della scorza e dei semi – 3 uova – 3/4 di tazza da tè di zucchero – 1/2 cucchiaino da tè di sale – 1/4 di tazza da tè di sugo di limone – 1 tazza da tè di panna liquida molto densa. PREPARAZIONE Frullate metà del Cantalupo, o quanto ne occorre per ottenere 1 tazza da tè di frullato. Mettetela in un casseruolino, unite i tuorli delle 3 uova leggermente battuti, 1/4 di tazza da tè di zucchero e il sale. Immergete  il casseruolino in un altro più grande contente acqua a leggero bollore e cuocete mescolando senza interruzione finché il composto è addensato. Unite il sugo di limone e fate raffreddare. Tagliate il mezzo Cantalupo rimanente in cubetti, uniteli al composto già preparato. Montate gli albumi delle uova finché sono ben schiumosi, poi unite a poco a poco lo zucchero rimanente e continuaste a montare fino ad ottenere una schiuma densa e ferma, ma non asciutta. Montate la panna, incorporatene delicatamente metà, insieme agli albumi montati, al composto a base di Cantalupo. Versate in una grande ciotola da macedonia, decorate con la panna rimanente e raffreddate in frigorifero per almeno 3 ore. Consumate questa mouse lo stesso giorno in cui l’ avete preparata.
  • [ 1 ] Cantalupo: il  nome di questo squisito fra i meloni ( il primo a comparire nei negozi in primavera ), si fa derivare dalla cittadina di Cantalupo, presso Roma, dove sarebbe stato coltivato la prima volta, secoli or sono.
  • CAPONATA D’ ARANCE. Spezzate in due delle arance agre, lavandole prima, spremete un po’ di sugo, ricopritele con midolla di pane bagnata nel brodo, conditele con sale.
    Passatele per qualche minuto al fuoco, e servitele calde con sopra qualche goccia di olio extra vergine di oliva e pepe macinato al momento.
  • ARANCE ALLO ZUCCHERO. Tagliate a fettine delle grosse arance, lavandole prima, ma non sbucciandole. Mettetele in un piatto a strati condendo ogni strato con zucchero vanigliato oppure zucchero di canna e qualche cucchiaino di rhum.
  • BISCOTTI ALL’ ANICE ( Anisette ) [ 1 ]
  • INGREDIENTI. Gr. di farina – gr. 175 di zucchero – gr. 50 di burro. gr. 15 di anice. PREPARAZIONE. Aiutandovi con un mattarello, riducete la pasta ottenuta ad uno spessore di circa 7 – 8 centimetri, poi tagliatela a quadratini e ponete questi in due piastre imburrate. Fate cuocere a fuoco dolce nel forno.
  • [ 1 ] INGREDIENTI. LT 1 di acquavite, 40 – 50 gr. di sementi di anice tritate – KG 1 e 1/2 di zucchero bianco – gr. 2 di cannella – 1/2 bacello di vaniglia 1/2 gr.  di noce moscata. PREPARAZIONE.  Lasciate il tutto a macerare per 5 6 settimane, sciogliete al fuoco lo zucchero e 1 LT  di acqua. Dopo 3 bolliture circa, schiumate, togliete dal fuoco e aggiungete questo sciroppo all’ acquavite. Imbottigliate solo dopo aver lasciato raffreddare il liquore e offritelo insieme ai biscotti.
  • ” PAIN TROUVE’ ” ALL’ ARANCIA 
  • INGREDIENTI  ( Dose per 4 persone ): 2 uova ben battute – 2/3 di tazza da tè di latte – 1/2 cucchiaio da tè di scorza di limone grattugiata – 1/4 di cucchiaino da tè di cannella in polvere – 8 fette di pane bianco raffermo – un pizzico di saleburro, strutto o olio di semi per friggere.
  •  [ 1 ]  – BURRO ALL’ ARANCIA 120 gr. di burro – 1 tazza da tè di zucchero a velo – 1 cucchiaino da tè di scorza d’ arancia grattugiata – 2 cucchiai da tavola di brandy.
  •   >   >    La ricetta francese del pain trouvè risale per lo meno al XV secolo, questa preparazione si serve normalmente come dessert, ma potete anche farne una merenda per una piccola comitiva di ragazzi, o uno spuntino nella tarda mattinata quando intendete ” saltare ” la seconda colazione. PREPARAZIONE Battere insieme in una terrina o in un piatto fondo le uova, il latte, la scorza di limone e la cannella. tuffatevi una per volta le fette di pane, girandole perché si imbevano bene, friggerle in olio, strutto o burro bel caldi, girandole una volta. servite immediatamente con burro all’ arancia.
  •  [ 1 ] – Per il burro all’ arancia, fate  ammorbidire il burro a temperatura ambiente, lavoratelo con gli altri tre ingredienti fino ad avere un composto soffice e spumoso. oltre che con il pain trouvè potete servirlo con crèpes, frittatine calde, budini caldi.

  • ” DIP ” ALLA PANNA ACIDA PER ARANCE
  • INGREDIENTI ( Dose per 6 persone ) 1 tazza da tè di panna acida – 2 cucchiai da tavola di panna liquida non molto densa – 1/4 di tazza da tè di zucchero – 1/2 cucchiaino da tè di essenza di vaniglia – 30 gr. di cioccolato fondente grattugiatoPREPARAZIONE Mescolate tutti gli ingredienti , versate in una coppa, copritela e fate ghiacciare in frigo. Al momento di servire, distribuire ai commensali 6 arance ben ghiacciate e mettete la coppa al centro del tavolo: ognuno vi tufferà via gli spicchi della sua arancia.
  • SORBETTO morbido al vino TANIT
    INGREDIENTI 3 decilitri di vino TANIT italiano – zucchero gr. 200 n. 1 albume. PREPARAZIONE preparate a freddo uno sciroppo mescolando il Tanit, lo zucchero e 4 decilitri di acqua. Versatelo nella gelatiera e attivatela per 20 minuti. Montate intanto a neve ben soda l’ albume e a metà del tempo di preparazione incorporatelo delicatamente al composto. Seguendo lo stesso procedimento potete preparare dei sorbetti utilizzando altri vini pregiati come: Porto – Madera – Marsala – Sherry – etc. Potete decorare questo con fragole o frutti di bosco.
  • MARMELLATA di SUSINE
    Togliete il nocciolo ad un chilogrammo di susine mature, mettetele a cuocere per dieci minuti con un bicchiere di vino bianco. Toglietele dal fuoco e passatele al colatoio premendo forte con un mestolo. Pesate la polpa ottenuta e un’ unitevi un’ uguale quantità di zucchero. Rimettete al fuoco mescolando e fate cuocere per sessanta minuti. Fate freddare prima di chiudere in barattoli.
  • BASBUSA < Ricetta Copta >
    INGREDIENTI 500 gr. di semolino – n. 2 bicchieri di yogurt – gr. 200 di burro – 1 bicchiere di farina di cocco – 1 bustina di Pane degli Angeli – 1 bustina di vaniglia. Per lo sciroppo mezzo litro di acqua, grammi 200 di zucchero – 1 bustina di vaniglia – mezzo limone. PREPARAZIONE in una terrina si mescolano la farina di cocco, il semolino, la vaniglia, il pane degli angeli, il burro liquefatto e lo yogurt.
    L’ impasto cosi ottenuto si versa in una teglia verniciata con il butto e spolverata con farina < la polvere di sesamo > che si mette in forno per 30 minuti circa. Lo sciroppo si prepara lasciando cuocere in un pentolino l’ acqua e lo zucchero. Quando l’ impasto sarà denso si versa il succo di mezzo limone e la vaniglia. Lo sciroppo di lascia raffreddare e si aggiunge al dolce appena sfornato. La festa di Natale copta viene dopo 40 giorni di digiuno. Piatto forte del banchetto di parenti e amici è l’ agnello
  • GULAB JAMUL < Ricetta Hare Krishna >
  • INGREDIENTI 1/2 chilogrammo di latte in polvere – 3 chilogrammi di zucchero – acqua quanto basta – ghi o olio per friggere. Per lo sciroppo 1/2 litro di acqua, 2 chilogrammi di zucchero. PREPARAZIONE unite il latte in polvere e lo zucchero, aggiungete acqua quanto basta in modo di formare una densa pastella. Scaldate il ghi o l’ olio in una padella e friggete i bignè che a cottura ultimata verranno immersi nello sciroppo.
  • ANGELICA o ARCANGELICA CANDITA
  • INGREDIENTI. Alcuni fusti freschi di Angelica –  zucchero in polvere. PREPARAZIONE. Con i fusti freschi di angelica, dopo averli mondati, fatene dei pezzi lunghi circa 10 – 12 centimetri, quindi gettateli nell’ acqua bollente e fateli bollore per 30 minuti circa. Toglieteli dall’ acqua, sgrondateli e abbiate cura di levare i filamenti della corteccia. Poi rimetteteli in ebollizione e lasciateveli finché i fusti non si mostreranno teneri al tatto delle dita e non avranno acquistati un colore bianco. Se preferite vederli del loto primitivo colore, cioè verdi, allora, gettate una manciata di sale nell’ acqua prima di toglierli. A questo punto, mettete i fusti nell’ acqua fresca, sgrondateli, metteteli al fuoco con uno sciroppo di zucchero avente lo stesso peso dei fusti. Lasciate bollire per 30 minuti circa, quindi travasate in una terrina. Il giorno successivo fate bollire lo sciroppo separatamente dai fusti, e solo dopo lo getterete su di loro: questo per 3 giorni. Poi, finalmente, potrete seccare i pezzi cosparsi di zucchero in polvere al forno e riporli in scatole chiuse [ o in vasi di maiolica ], dopo averli ricoperti con lo sciroppo cotto: qui l’ angelica può conservarsi addirittura per alcuni anni.
  • TORTA DI ZUCCA BARUCCA O MARINA
  • INGREDIENTI.  gr. 500 di polpa senza la scorza – gr. 50 di burro – gr. 50 di pangrattato – gr. 150 di zucchero – n. 1 limone giallo – n. 5 uova . PREPARAZIONE  cuocete la zucca al forno sopprimendone i granelli e la parte filacciosa, i 500 grammi di polpa schiacciateli in una scodella in modo che non vi restino dei bozzoli. In una terrina dimenate il burro, unendovi le uova uno a uno, lo zucchero – a cucchiai – e, dopo aver lavorato a lungo il composto: < 1 >, il pangrattato, la zucca, la scorda del limone tritata finemente e un pò di sugo del giallo limone. Cuocete la torta per 45 minuti a forno moderato.
    < 1 >: la riuscita della torta dipende dalla maniera con cui si lavorano i rossi d’ uovo, lo zucchero e il burro, cioè con mano leggera, sempre dalla stessa parte per una durata di 45-60 minuti, dalla densità degli albumi sbattuti a neve, dall’ esperienza con il forno.
  • STRUDEL DI MELE  ( Per 8 persone )
  • INGREDIENTI ( Per la pasta ): gr. 200 di farina ( metà integrale – 1 cucchiaio di olio – 1 uovo – gr- 20 di burro sciolto – 1 pizzico di sale -; Per il ripieno: 1 Kg e 250 di mele – 80/100 gr. di miele – 50 gr. di pangrattato abbrustolito – 80 gr. di uva sultanina – 80 gr. di mandorle o nocciole macinate – 50/70 gr. di burro sciolto. PREPARAZIONE. lavorate la farina, l’ olio, il burro, l’ uovo e 4/5 cucchiai di acqua tiepida in una ciotola formando una pasta liscia  e poi impastate sul tavolo. Coprite con un panno umido e lasciate riposare per almeno  30 minuti. Sbucciate e affettate sottili le mele. Stendete un ampio panno sul tavolo, spolverizzatelo di farina e stendetevi sopra col mattarello uno strato sottile di pasta. Tiratela ancora con le dita finché diventa trasparente. Spennellate di burro sciolto, cospargete di pangrattato, distribuitevi le mele e infine gli altri ingredienti. Sollevate il panno da un lato e fate rosolare la pasta in modo da formare un salsicciotto. Spennellate di burro e fate cuocere per 30/40 minuti nel forno a 200° gradi. Cospargetevi sopra un velo di zucchero.
  • SPUMA DI PRUGNE SECCHE E NOCI
  • INGREDIENTI ( Per 4/6 persone ): 250 gr. di prugne secche snocciolate – 150 gr. di zucchero di canna integrale – 100 gr. di noci – 6 chiare d’ uovo – 30 gr. di burrogherigli di noce per decorare. PREPARAZIONE. Mettete a bagno le prugne in acqua tiepida per 1 ora. Frullate o tritiate le noci fino a ottenere quasi una farina. Scolate le prugne e frullatele con 100 grammi di zucchero e le noci fino a ottenere un impasto omogeneo: se avete un omogeneizzatore o l’ All Press sono ottimi per questo scopo. Imburrate uno stampo con foro centrale e cospargetelo con lo zucchero rimasto. Montate le chiare e neve e unitele delicatamente ma perfettamente al composto di prugne e noci. Versate il composto nello stampo e fate cuocere in forno a 180° gradi per 30 minuti. Lasciate intiepidire la spuma, poi sformatela su di un piatto. Decoratela con i gherigli di noce e, volendo, con qualche fiore al centro. Servite la spuma tiepida o fredda accompagnandola con panna montata o con una crema inglese.
  • TORTA ALLE NOCI DI PECAN CON GUARNIZIONI DI FRUTTA

        INGREDIENTI.  1 tazza da tè di zucchero –  12o gr. di burro ammorbidito – 2 uova – 2 tazze da tè di farina – 1 cucchiaio          da tavola di bicarbonato di sodio – 1/8 di cucchiaio da tè di sale – 1 tazza da tè di latte – 1/4 di cucchiaino da tè di                          essenza di vaniglia – 1 tazza da tè di noci di Pecan tritate fini. PREPARAZIONE. Lavorare insieme il burro e lo                  zucchero  fino ad avere un composto perfettamente omogeneo. Unite i tuorli delle 2 uova battuti a parte; amalgamate bene.           Setacciate insieme farina, bicarbonato e sale, incorporateli, in piccole quantità alternate con piccole quantità di latte, al composto              di burro, zucchero e uova. Unite la vaniglia. Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli delicatamente al composto; ultime mescolatevi, distribuendole bene, le noci tritate. Versate in due tortiere base del diametro di circa 22 cm, imburrate e leggermente infarinate, e cuocete in forno moderato a 180°190° gradi, già caldo per 30-35 minuti. Sfornate e fate raffreddare su di una griglia.

PER LA GUARNIZIONE, ingredienti:   800 gr. circa di macedonia di frutta in scatola – 1 tazza da tè di zucchero bruno scuro – 1/2 tazza da tè di farinacannella in polvere. PREPARAZIONE: scaldate la macedonia di frutta in una casseruola. Mescolate bene gli altri ingredienti, aggiungeteli poco per volta alla frutta e cuocete mescolando finché il fondo di cottura è denso e omogeneo. Lasciate raffreddare, poi distribuite metà di questa guarnizione su una delle due tortine preparate, coprite con l’ altra e distribuitevi sopra l’ altra metà della guarnizione.

  • SPUMA DI PATATE
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 250 gr. di miele o zucchero di canna integrale – 500 gr. di purè di patate – 6 uova – 500 gr. di mandorle tostate e tritate grossolanamente – 40 gr. di scorza di cedro candita – 1/2 cucchiaino di cannella in polvere – la scorza grattugiata di 1 limone. PREPARAZIONE. Unite miele, purè di patate, rossi d’ uovo, mandorle, cedro, cannella e scorza di limone e lavorateli bene. Versate in una teglia imburrata e cospargetela di pangrattato, fate cuocere in forno a 180° gradi per circa 45 minuti.
  • ” FOOL ” DI UNA SPINA
  • INGREDIENTI ( Dosi per 6 persone ): gr. 500 di uva spina – 1 tazza da tè di pannazucchero quanto basta. PREPARAZIONE. Lavate l’ uva spina e cuocetela con 2-3 cucchiai di acqua e 7-8 cucchiai di zucchero. Riducetela in purea passandola al setaccio o allo schiacciapatate, fatela raffreddare in frigorifero. Poco prima di servire, montate la panna  e incorporatevi zucchero a piacere e la purea d’ uva spina. Delizioso in un caldo giorno d’ estate.
  • RIPIENO D’ UVA SPINA  PER TORTA O TARTELETTE 
  • INGREDIENTI. 2 tazze da tè di una spina ben nettata – 1 tazza da tè di acqua bollente  – 1 tazza da tè di zucchero – 2 cucchiai da tavola di maizena – un pizzico di sale – 15 gr. di burropanna montata per guarnire ( facoltativa )PREPARAZIONE. Riunite uva spina, acqua e sale in una casseruola e cuocete finché l’ una spina è tenera ( 5 minuti circa ); scolatela, tenendo il liquido di cottura. Diluitevi la mezzena mescolata con lo zucchero; rimettetevi gli acini d’ uva spina e cuocete altri 10 minuti; unitevi il burro e mescolate finché è sciolto. Togliete dal fuoco, lasciare raffreddare, e all’ ultimo momento prima di mandare in tavola ( perché la pasta non abbia il tempo d’ imbeversi di liquido ), guarnitene una crostata, preparata secondo la ricetta che segue *, o tartelette preparate con quella stessa pasta ( o potete anche acquistarne già pronte; si trovano in alcune drogherie o supermercati ).
  • * RICETTA BASE PER TORTE DI FRUTTA 
  • PER LA PASTA. 2 tazze di farina – 1 cucchiaino da tè di sale – 150 gr. di margarina o burro. PREPARAZIONE. Setacciate la farina con il sale. Unite il burro, e tagliandolo ripetutamente con uno o due coltelli ( questo è il sistema classico – ma potete usare una forchetta o una macchina impastatrice ), incorporatevi la farina salata. Intridete poi con 4 cucchiai di acqua fredda, ora aiutandovi con una forchetta. Potete far raffreddare la pasta in frigorifero prima di usarla. Sulla spianatoia leggermente infarinata, usando meno farina possibile, tirate metà della pasta in una sfoglia rotonda dello spessore di 3 millimetri circa, con un diametro di 27 centimetri circa. Imburrate e infarinate una tortiera rotonda del diametro di circa 22 centimetri. Piegate la sfoglia a metà, adagiatela delicatamente nella tortiera, apritela, foderatene fondo e bordi della tortiera; punzecchiatela con i denti di una forchetta a intervalli di 2 – 3 centimetri. Cuocete in forno sostenuto – 230° circa -, per 12 minuti, o quanto occorre per ottenere non più di una leggera doratura. Sfornate e lasciate raffreddare su di una griglia. Ripetete l’ operazione con una seconda metà della pasta. Avrete il ” fondo ” per 2 torte di circa 22 centimetri di diametro.
  • CREMA PER LA PREPARAZIONE. 1/4 di tazza da tè di zucchero – 1/2 cucchiaino da tè di sale – 1 cucchiaio da tavola di maizena – 3 tazze da tè di latte arricchito con panna liquida – 3-4 tuorli leggermente battuti – 1/2 cucchiaino da tè di essenza di vaniglia o di mandorla. PREPARAZIONE. In un casseruolino mescolate zucchero, sale e maizena; unite il latte, poco per volta e mescolando bene per non far grumi. Sempre mescolando, portate a bollore, bollite per un minuto, togliete dal fuoco. Versate pochi cucchiai di questo scomposto caldo sui tuorli d’ uovo, già leggermente battuti in una ciotola a parte, poi versate questa ciotola nel casseruolino contenente il composto caldo a base di latte; mescolate velocemente, immergete parzialmente il casseruolino in un altro più grande contenente acqua a leggero bollore e cuocete, mescolando sempre, finché la crema è addensata; occorreranno 2 minuti circa. togliete dal fuoco, unite l’ essenza di vaniglia o mandorla, lasciate raffreddare.
  • PER GUARNIRE LA TORTA. Stendete nel ” Fondo ” di torta uno strato di crema. Sopra lo strato di crema accomodate ciliege, fragole o lamponi, more o mirtilli, tutti mondati, lavati e asciugati ( e le ciliege snocciolate ), in un solo strato di cerchi concentrici; subito ” glassati ” con una tazza di gelatina di ribes o di mele sciolta con un cucchiaio di acqua e leggermente scaldata al fuoco. Servite subito.
  • VARIANTI. Invece della crema potete usare, per fare uno strato sotto la frutta, un formaggio fresco tipo Petit Suisse, Muenster, Coulommier o ricotta. Oppure potete guarnire la torta soltanto con la frutta e passate il formaggio a parte. O ancora, potete omettere il formaggio e passare a parte panna liquida o montata.
  • SOFFIATO DI RICOTTA
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ): 4 cucchiai di farina integrale – 3 decilitri di latte – 500 gr. di ricotta – 2 uova – 70 gr. di zucchero – 40 gr. di uva sultanina – la scorza grattugiata di 1 limone – 4 cucchiai di panna, sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Frullate la farina con il latte e fate cuocere qualche minuto: il composto deve diventare denso. Unite tutti gli altri ingredienti lavorando energicamente. Versate in uno stampo imburrato e fate cuocere in forno a 180 gradi per 30/40 minuti.
  • SFORMATO DI SEMOLINO CON MELE
  • INGREDIENTI  ( Per 6/8 persone ): 200 gr. di semolino – 1 litro di di latte – 150 gr. di miele – 3 cucchiai di vino bianco – 6 mele – 100 gr. di burro – 6 uova – 100 gr. di uvetta – 1 stecca di vaniglia.  PREPARAZIONE. sbucciate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a spicchi grossi. Fate cuocere per 10 minuti in una padella con il vino bianco, 1 cucchiaio di miele e qualche cucchiaio di acqua: devono essere tenere ma on spappolate. imburrate bene uno stampo con foro centrale e cospargetelo di semolino. portate a ebollizione il latte con il miele rimasto e la stecca di vaniglia. Quando comincia a bollire, eliminate la vaniglia e versate a pioggia il semolino mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Fare riprendere l’ ebollizione mescolando continuamente: il semolino diventerà spesso. Togliete la casseruola dal fuoco e aggiungete il burro, l’ uvetta e quindi le uova, 1 alla volta, mescolando energicamente. Versate il semolino nello stampo alternandolo alle mele cotte; terminate con uno strato di semolino. Fate cuocere in forno a 180° gradi per 45 minuti. Sformate il budino e servitelo caldo o tiepido con una salsa di marmellata d’ arancia ed eventualmente altre mele cotte.
  • RONDELLE DI MELE AL MIELE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 4 mele renette o Golden – 10 gr. di burro – 8 cucchiai di miele – 200 gr.  di yogurt bianco – 1 pizzico di cannella in polvere. PREPARAZIONE. togliete il torsolo alle mele, sbucciatele e tagliatele a fette rotonde spesse 1 dito. spalmate 1 lato di burro e posatele in una grande pirofila imburrata, con un lato imburrato verso il basso. Versate sopra il miele e fatele gratinare in forno per 8 minuti. Servitele con lo yogurt al quale avrete aggiunto la cannella.
  • MELE AL BAROLO. 
  • PREPARAZIONE.  Sbucciate e mondate del torsolo – con un levatorsoli – le mele renette necessarie. Portate a bollore, per 4-5 mele, 1/4 di litro di Barolo con 70 grammi di zucchero, tuffatevi le mele, fate riprendere il bollore, cuocete a calore più volte girando le mele qualche volta. Quando sono tenere, passatele in una grande coppa, fate consumare lo sciroppo finché ha raggiunto una giusta consistenza, fatelo raffreddare, versatelo sulle mele, servite freddo.
  • RISO AL LATTE
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 300 grammi di riso integrale – 1/2 litro di latte – 60 gr. di frutta secca < prugne, mele, albicocche, etc. ) – 40 gr. di uvettanoci del Brasile, o pinoli, o mandorle, o nocciole a scelta – sale quanto basta.
  • PREPARAZIONE. Fate bollire il riso, il latte con 4 decilitri di acqua e il sale nella pentola a pressione per 50-60 minuti dopo il fischio, oppure spegnete dopo 20 minuti e lasciate nella pentola chiusa per almeno 1 ora. potete anche abbreviare il tempo di cottura mettendo a bagno prima il riso in un pò d’acqua per alcune ore. Mettete a bagno l’ uvetta e l’ altra frutta secca, sciacquate, mescolate, se occorre sminuzzate e aggiungete il riso, insieme con le noci, 10 minuti prima di servire, per far intiepidire tutti gli ingredienti; oppure:  se vi avanzasse un pò di questo riso al latte, mettetelo in uno stampo, mescolando con un uovo sbattuto, scaldatelo al forno e servitelo come tortina di riso, a merenda o a cena.
  • SALSA DI VINO ROSSO
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 1 bastoncino di cannella – 1 chiodo di garofano – 50/70 gr. di miele – 2 decilitri di vino rosso – 20 gr. di mandorle a filetti – scorza di limone o di arancia. PREPARAZIONE. Fate bollire insieme per qualche minuto 2 decilitri di acqua, la scorza di limone, la cannella, il chiodo di garofano e il miele. Filtrate e unite il vino riscaldato, ma non bollito. Aggiungete le mandorle a filetti. E’ ottima sulla frutta cotta oppure su dei dolci a base di pane.
  • SALSA AMBRATA
  • INGREDIENTI : 1 vasetto di yogurt bianco – 2 cucchiai di miele liquido. PREPARAZIONE. Mescolate bene lo yogurt e il miele e poneteli in frigorifero. Questa salsa serve per condire lamponi, uva, fragole, pesche affettate.
  • GATEAU DI ZUCCA E FRUTTA
  • INGREDIENTI ( Per 3/4 persone ): 100 gr. di farina di frumento – 50 grammi di farina di grano saraceno – 1 kg. di zucca cotta – 4 mele – 1 pugno di uvetta fatta gonfiare nell’ acqua – alcune prugne snocciolate – 1/2 cucchiaio di sale.
  • PREPARAZIONE. Fate cuocere la zucca con l’ uvetta e l’ acqua in cui l’ avete messa a bagno. Frullate il tutto e aggiungete le farine, il sale e mescolate bene. Ungete una pirofila, versateci il composto e decorate alternativamente con 1 fetta di mela e 1 prugna messa dritta. Fate cuocere in forno per 30 minuti a 200° gradi e servite caldo o freddo.
  • INDIAN PUDDING
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 1 litro e 1/2 di latte –  350 gr. di farina di mais – 300 gr. di miele – 1 cucchiaio di sale – 50 gr. di burro – 1 cucchiaio e 1/2  di cannella in polvere – 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere – 150 gr. di datteri tritati. PREPARAZIONE. Unite in una grande casseruola il latte e la farina di mais e fate cuocere per 20 minuti. Aggiungete quindi gli altri ingredienti, mescolate bene e versate il composto in uno stampo rettangolare da cake lungo 30 cm. e foderato di carta d’ alluminio imburrata. Fate cuocere in forno a 160° gradi per 2 ore. Servitelo caldo o freddo.
  • BISCOTTINI DA TE [Tempo occorrente: circa un’ ora ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – burro, 200 gr. – uova, 4 ( 2 intere più 2 tuorli ) – scorza di limone grattugiata ( Solo la parte  gialla, quella bianca da l’  amaro ) . Lievito in polvere, un cucchiaino – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Impastare la fatina con tutti gli altri ingredienti: dovrà risultare una pasta piuttosto sostenuta. Dopo averla lasciata riposare per un’ ora stendetela  sull’ asse di legno alta un centimetro e mezzo. Con stampini di forme diverse tagliate i biscotti e disponeteli sulla placca del forno ben unta di burro e cosparsa di farina. Mettete in forno caldo a 180° gradi per dieci minuti circa, finché, cioè, avranno assunto il classico colore dei biscotti.
  • CHIFELLINI RIPIENI [ Tempo occorrente un’ ora e mezza ]
  • INGREDIENTI. ( per 10 persone ).
  • PER LA PASTA: lievito di birra, 20 gr. Farina, 300 gr. – burro, 150 gr. – tuorli d’ uovo, 3 –  zucchero, 50 gr. – sale, quanto basta.
  • PER IL RIPIENO: zucchero, 4 cucchiai – scorza di limone grattugiata, un cucchiaino – noci tritare fini, 200 gr. – miele, un cucchiaio, pangrattato, un cucchiaio. PREPARAZIONE. Preparate la pasta. Sciogliete il lievito di birra con un po’ d’ acqua ( Deve risultare una poltiglietta ). Aggiungete la fatina, il burro, due tuorli d’ uovo, lo zucchero e un pizzico di sale; lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere una pasta molto liscia e consistente che metterete in luogo fresco a riposare per un’ ora. Intanto preparate il ripieno. Mettete al fuoco un tegamino con un bicchiere d’ acqua, lo zucchero e la scorza di limone; fate bollire piano fin quando avrete ottenuto uno sciroppo ( Fate la prova sull’ unghia, cioè mettendo una goccia sull’ unghia del pollice: inclinando il pollice la goccia non deve spostarsi ). Lasciate raffreddare, mettete le noci, il miele e il pan grattato, mescolando con il cucchiaio di legno. Con la pasta tirate un sfoglia on eccessivamente sottile ( Come quella per le lasagne ). Da questa sfoglia ricavate tanti piccoli rettangoli di 10 centimetri per 5; sui rettangoli mettete un po’ di ripieno, arrotondateli, chiudete bene i due lati e dategli la forma di tanti piccoli chifellini o brioscine. Per ultimo spennellate con un tuorlo d’ uovo i dolcetti e metteteli in forno caldo a 180° gradi
  • CIAMBELLA BOLOGNESE.  [ Tempo occorrente: 30 minuti ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – zucchero, 150 gr. – uova, ( 3 intere più un tuorlo per spennellare ) – burro ( Tolto dal frigorifero  qualche ora prima ), 100 gr. – latte, mezzo bicchiere – lievito in polvere, mezza bustina – zucchero in granelli, 50 gr. – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Mettete la farina sull’ asse di legno, cospargete lo zucchero e un pizzico di sale, rompete le uova al centro della farina e metteteci anche il  burro e il latte; aggiungete infine il lievito e impastate bene senza lavorare troppo. Date all’ impasto una forma rotonda con un buco assai grande nel mezzo, ponete questa ciambella sulla placca del forno unta di burro, con un coltello fare sulla futura crosta qualche taglio qua e là, spennellandola con un tuorlo d’ uovo e cospargetela con lo zucchero a granelli. Mettetela in forno a calore moderato a 150° gradi: cuocerà in 30 minuti circa; deve prendere un bel colore dorato.
  • CHIACCHIERE DELLE MONACHE [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – uova, 2 – sale, un pizzico ( Non troppo ) – zucchero, 2 cucchiai – burro, ( Tolto dal frigo da qualche ora ), 50 gr. – liquore anisette, uno spruzzo – birra o vino bianco secco ( Secondo i gusti ), quanto basta per impastare – zucchero a velo, 100 gr. – olio per friggere, quanto basta. PREPARAZIONE. Impastate insieme tutti gli ingredienti e lavorateli molto: deve risultare una pasta consistente, non molle. Lasciatela riposare per mezzora, poi stendete una sfoglia, la più sottile possibile, e ricavatene delle strisce lunghe una ventina di centimetri e larghe 3 alle quali si possono dare diverse forme di nastri annodati. Friggete le chiacchiere delle monache in olio non troppo bollente, posateli su carta assorbente da cucina e cospargeteli di zucchero a velo. Devono essere molto friabili.
  • INVOLTINI DI BANANA [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI. Farina, 125 gr. – burro, 50 gr. – uova, 2 ( Un uovo intero più un tuorlo per spennellare gli involtini ) – lievito in polvere, mezzo cucchiaino – zucchero, 50 gr. – banane, 6 – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Preparate qualche ora prima la pasta, con la fatina, un uovo, il burro, il sale, il lievito e o zucchero.  Deve essere una pasta liscia, lavorata molto ben e, va lasciata riposare per qualche ora ( E’ molto importante ). Tagliate le banane in due per il lungo. Fate con la pasta una sfoglia abbastanza sottile dalla quale taglierete dei rettangoli di circa 12 centimetri per 8 nei quali  avvolgerete le mezze banane. Ungete bene di burro la placca del forno, cospargetela di farina, adagiatevi sopra gli involtini, spennellateli con un tuorlo d’uovo  e metteteli in forno a calore moderato a 150° gradi, per 25 minuti. Si staccano dalla lastra quando sono un po’ raffreddati.
  • MELE AL CARTOCCIO [Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ).  Mele renette di media grossezza, 6 – farina, 250 gr. – burro, 150 gr. più un cucchiaio – uova, 2 ( Un uovo intero più un tuorlo per spennellare ) – zucchero, 125 gr. – marmellata di albicocche, un cucchiaio – sale, quanto basta. ( Prima di metterle in forno PREPARAZIONE. Pelate le mele e togliete loro il torsolo con l’ apposito coltello. preparate la pasta con la fatina, il burro, un uovo, lo zucchero e un pizzico di sale; tirate una sfoglia piuttosto sottile dalla quale ritaglierete dei rettangolini abbastanza grandi da rivestire una mela. Prima i avvolgere le mele nella pasta introducete nel foro dove è stato tolto il torsolo un pò di marmellata e un pò di bucchero. Chiudete la mela nella pasta come in un sacchetto, che sigillerete in alto premendo leggermente con le dita sulla pasta e coprendo poi la chiusura con un dischetto rotondo della stessa pasta. Ungete bene di burro la placca del forno, cospargetela di farina adagiatevi le mele le mele così preparate ( Prima di metterle in forno, pennellatele con il tuorlo dell’ uovo ), mettetele in forno a  180° gradi; sono pronte quando si mostreranno di un bel colore brunito.  
  • SOUFFLE’ DI CASTAGNE DI NONNA CORNELIA [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Castagne, mezzo chilo – zucchero, tre cucchiai – burro, 50 gr. – uova, 3.
  • PREPARAZIONE. Lessate le castagne e passatele al setaccio. Versate il passato in una casseruola che metterete al fuoco aggiungendo lo zucchero e il burro. Lavorate bene l’ impasto con un cucchiaio di legno e lasciatelo sul fuoco fin quando sarà ben asciutto. Lasciatelo intiepidire e unitevi i tre tuorli d’ uovo; a parte montate a neve le chiare e unite anch’esse con delicatezza. Ungete bene di burro uno stampo ( O una pirofila ), della capacità di un litro, versateci l’ impasto e fatelo cuocere a bagnomaria per tre quarti d’ ora; rovesciatelo su di un piatto di portata e servitelo.
  • SOUFFLÉ’ DI CIOCCOLATO [ Tempo occorrente:  un’ ora e mezza]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Cacao amaro, 50 gr. – farina, 150 gr. – zucchero, 150 gr. – burro, 100 gr. – latte, un litro – uova, 8 – panna montata, mezzo litro.  PREPARAZIONE. Mescolate il cacao alla farina e allo zucchero. Ponete al fuoco una pentola della capacità di due litri, metteteci il burro e quando è sciolto buttateci la farina mescolata al cacao e poco alla volta il latte ( Bollente ), mescolando bene con il cucchiaio di legno fino ad ottenere una besciamella densa ma non dura ( se avete fatto qualche grumo passatela al staccio ). Lasciatela raffreddare vessandola in una terrina abbastanza grande da poter ottenere il tutto. Una volta raffreddata, metteteci i tuorli uno alla volta, rimestando bene, e infine montate le chiare a neve e mescolate delicatamente all’ impasto. Ungete di burro una pirofila larga 24 centimetri e profonda 12, versatevi il tutto e mettetela in forno a calore moderato a 150° gradi, per un’ ora: durante questo tempo il soufflé si gonfierà. Appena pronto, servitelo caldo, accompagnato da panna montata.-
  • BISCOTTINI DA TE [Tempo occorrente: circa un’ ora ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – burro, 200 gr. – uova, 4 ( 2 intere più 2 tuorli ) – scorza di limone grattugiata ( Solo la parte  gialla, quella bianca da l’  amaro ) . Lievito in polvere, un cucchiaino – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Impastare la fatina con tutti gli altri ingredienti: dovrà risultare una pasta piuttosto sostenuta. Dopo averla lasciata riposare per un’ ora stendetela sull’ asse di legno alta un centimetro e mezzo. Con stampini di forme diverse tagliate i biscotti e disponeteli sulla placca del forno ben unta di burro e cosparsa di farina. Mettete in forno caldo a 180° gradi,  per dieci minuti circa, finché, cioè, avranno assunto il classico colore dei biscotti.
  • CHIFELLINI RIPIENI [ Tempo occorrente un’ ora e mezza ]
  • INGREDIENTI. ( per 10 persone ).
  • PER LA PASTA: lievito di birra, 20 gr. – Farina, 300 gr. – burro, 150 gr. – tuorli d’ uovo, 3 –  zucchero, 50 gr. – sale, quanto basta. PER IL RIPIENO: zucchero, 4 cucchiai – scorza di limone grattugiata, un cucchiaino – noci tritare fini, 200 gr. – miele, un cucchiaio – pangrattato, un cucchiaio. PREPARAZIONE. Preparate la pasta. Sciogliete il lievito di birra con un po’ d’ acqua ( Deve risultare una poltiglietta ). Aggiungete la fatina, il burro, due tuorli d’ uovo, lo zucchero e un pizzico di sale; lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere una pasta molto liscia e consistente che metterete in luogo fresco a riposare per un’ ora. Intanto preparate il ripieno. Mettete al fuoco un tegamino con un bicchiere d’ acqua, lo zucchero e la scorza di limone; fate bollire piano fin quando avrete ottenuto uno sciroppo ( Fate la prova sull’ unghia, cioè mettendo una goccia sull’ unghia del pollice: inclinando il pollice la goccia non deve spostarsi ). Lasciate raffreddare, mettete le noci, il miele e il pan grattato, mescolando con il cucchiaio di legno. Con la pasta tirate un sfoglia on eccessivamente sottile ( Come quella per le lasagne ). Da questa sfoglia ricavate tanti piccoli rettangoli di 10 centimetri per 5; sui rettangoli mettete un po’ di ripieno, arrotondateli, chiudete bene i due lati e dategli la forma di tanti piccoli chifellini o brioscine. Per ultimo spennellate con un tuorlo d’ uovo i dolcetti e metteteli in forno caldo a  180° gradi.
  • CIAMBELLA BOLOGNESE.  [ Tempo occorrente: 30 minuti ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – zucchero, 150 gr. – uova, ( 3 intere più un tuorlo per spennellare ) – burro ( Tolto dal frigorifero  qualche ora prima ), 100 gr. – latte, mezzo bicchiere – lievito in polvere, mezza bustina – zucchero in granelli, 50 gr. – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Mettete la farina sull’ asse di legno, cospargete lo zucchero e un pizzico di sale, rompete le uova al centro della farina e metteteci anche il  burro e il latte; aggiungete infine il lievito e impastate bene senza lavorare troppo. Date all’ impasto una forma rotonda con un buco assai grande nel mezzo, ponete questa ciambella sulla placca del forno unta di burro, con un coltello fare sulla futura crosta qualche taglio qua e là, spennellandola con un tuorlo d’ uovo e cospargetela con lo zucchero a granelli. Mettetela in forno a calore moderato a 150° gradi, : cuocerà in 30 minuti circa; deve prendere un bel colore dorato.
  • CHIACCHERE DELLE MONACHE [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI. Farina, mezzo chilo – uova, 2 – sale, un pizzico ( Non troppo ) – zucchero, 2 cucchiai – burro, ( Tolto dal frigo da qualche ora ), 50 gr. – liquore anisette, uno spruzzo – birra o vino bianco secco ( Secondo i gusti ), quanto basta per impastare – zucchero a velo, 100 gr. – olio per friggere, quanto basta. PREPARAZIONE. Impastate insieme tutti gli ingredienti e lavorateli molto: deve risultare una pasta consistente, non molle. Lasciatela riposare per mezzora, poi stendete una sfoglia, la più sottile possibile, e ricavatene delle strisce lunghe una ventina di centimetri e larghe 3 alle quali si possono dare diverse forme di nastri annodati. Friggete le chiacchiere delle monache in olio non troppo bollente, posateli su carta assorbente da cucina e cospargeteli di zucchero a velo. Devono essere molto friabili.
  • TORTA AL CIOCCOLATO [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ). Farina, 400 gr. – fecola, 100 gr. – tuorli d’ uovo, 6 – zucchero, 150 gr. – cacao amaro, 50 gr. – burro, 250 gr. – PER LA FARCIA: burro,  ( Tolto dal frigorifero qualche ora prima ), 150 gr. – zucchero a velo, 120 gr. – cacao dolce, 120 gr. – codette o graniglia di cioccolato, 150 gr. PREPARAZIONE. Unite la fecola alla farina e disponetela a fontanella sulla spianatoia; nel mezzo mettete i tuorli  d’ uovo, lo zucchero, il cacao amaro, il burro a pezzetti, e impastate; otterrete un impasto consistente che non va lavorato molto: basterà che tutti gli ingredienti siano amalgamati.
  • In uno stampo rotondo a cerniera, largo 22 centimetri e profondo 8, ben unto e cosparso di fatina, collocate l’ impasto e fatelo cuocere in formo moderato a 150°  gradi, per 25 minuti. Appena la torta è pronta sfornatela, toglietela dallo stampo e lasciatela raffreddare. Intanto preparate la farcia. Mettete in una cerniera il burro, lavoratelo bene fin quando sarà soffice e spumoso, aggiungete lo zucchero a velo e infine il cacao dolce, mescolando sempre finché l’ impasto si presenterà omogeneo e liscio. Prendete la torta, tagliatela in due, farcitela con metà impasto e ricomponete la torta; con l’ altra metà dell’ impasto coprite la torta  esternamente e guarnitela con le codette o graniglia di cioccolato. Tenetela in luogo fresco.
  • TORTA DELIZIA DEI NONNI [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Burro (Tolto dal frigorifero diverse ore prima ),  300 gr. – zucchero, 300 gr. – farina, 250 gr. – uova, 3 – lievito, un cucchiaino – fecola, 50 gr. PREPARAZIONE. In una terrina, capace di contenere il tutto, mettete burro e zucchero e lavorateli insieme per un buon quarto d’ ora; aggiungete uno alla volta i tuorli, facendoli amalgamare bene con il cucchiaio di legno; poi la farina ( Alla quale avrete mescolato la fecola ), facendola cadere attraverso il setaccio poco alla volta.
  • Quindi lavorate delicatamente finché l‘ impasto sarà omogeneo. Ora mettete un pizzico di sale, le tre chiare d’ uovo montate a neve e, per ultimo il lievito. Ungete bene di burro uno stampo a cerniera largo 28 centimetri e profondo 8, cospargetelo di farina, versate in esso il composto e mettete in forno caldo a 180 ° gradi.
  • TORTA DI CASTAGNE [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI. Castagne fresche, un chilo – latte, mezzo litro – zucchero, 350 gr. – uova, 5 – pangrattato, un cucchiaio – panna montata, mezzo litro – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Sbucciate le castagne e lasciatele a bagno in acqua tiepida per qualche ora per poter togliere loro con non meno fatica la seconda buccia. Mettete a cuocere con un litro e mezzo di acqua, il latte e 100 grammi di zucchero, rimescolandole di tanto in tanto perché non attacchino sul fondo. Appena cotte passatele al setaccio ( Eliminando il liquido di cottura, se ne fosse rimasto ), lavorate i tuorli con il resto dello zucchero e uniteli alle castagne, lavorando fin quando il tutto sarà ben amalgamato; poi montate a neve le chiare e unitele all’ impasto mescolando delicatamente; e finalmente versate tutto in uno stampo a cerniera, largo 24 centimetri e profondo 8, ben unto di burro e cosparso di pangrattato. Mettete la torta in forno a calore moderato a  150° gradi per tre quarti d’ ora circa; lasciatela poi raffreddare, toglietela dallo stampo, mettetela sul piatto di portata e copritela di panna montata.
  • TORTA DI RICOTTA [Tempo occorrente un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Ricotta, 400 gr. – un frutto candito secondo i gusti – cioccolato fondente, 70 gr. – chiare d’ uovo, 2 – zucchero vanigliato ( nel quale, cioè, siano stati immersi per almeno una settimana dei baccelli di vaniglia ), 100 gr. – lievito, un cucchiaino – un tuorlo d’ uovo. PREPARAZIONE. Lavorate la ricotta finché si presenti soffice e spumosa; fate a pezzettini il frutto candito, grattugiate la cioccolata fondente e uniteli alla ricotta mescolando con il cucchiaio di legno perché  pezzetti di canditi si distribuiscano bene. Montate a neve le chiare e unitele alla ricotta: ultimo lo zucchero a velo. Ora con gli ingredienti indicati preparate la pasta: deve essere morbida, non troppo lavorata, ma tutti gli ingredienti devono essere ben amalgamati. Ungete di burro uno stampo a  cerniera largo 22 centimetri e profondo 8, foderatelo con metà della pasta resa abbastanza sottile, versateci il composto ben steso, coprite con l’ altra metà della pasta; spennellate la superficie con un tuorlo d’ uovo e mettete in forno moderato a 150° gradi,  per 45 minuti, finché la pasta avrà preso un bel colore bruno.
  • TORTA DI RISO ALL’ EMILIANA [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ). Riso vialone, 400 gr.  latte, mezzo litro circa – zucchero, 300 gr. – uova, 4 – mandorle sbucciate, 60 gr. – scorza grattugiata di limone – liquore anisette, un bicchierino – PER LA PASTA: farina, 200 gr. – latte, un quarto di litro circa – un uovozucchero, un cucchiaino – burro, 50 gr. – sale quanto basta – un tuorlo d‘ uovo per spennellare. PREPARAZIONE. Cuocete il riso nel latte con un po’ d’ acqua ( In totale il doppio del volume del riso ). Quando è cotto, lasciatelo raffreddare e metteteci lo zucchero, i tuorlo d’ uovo, le mandorle tritate, la raschiatura di limone, l’ anisette e un pizzico di sale.. montate a neve le chiare e unitele con delicatezza. Ora preparate la pasta. Sulla spianatoia mettete la farina e impastatela con un uovo, lo zucchero, il burro, un pizzico di sale e latte quanto basta per ottenere un impasto soffice. La pasta deve essere morbida e liscia. Ungete una tortiera larga 30 centimetri e profonda 6 e con metà della pasta tirata a sfoglia sottile coprite il fondo e i fianchi e versateci l’ impasto di riso; con l’ altra metà della pasta fate una seconda sfoglia sottile come a prima, e coprite l’ impasto; spennellato con un tuorlo d’ uovo, cospargete di zucchero e mettete in forno moderato a 150° gradi, per circa 30 minuti, finché la pasta non abbia preso un bel colore dorato. Si può mangiare tanto calda che fredda a piacere. 
  • TORTA FECOLINA [ Tempo occorrente: 45 minuti ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Uova, 3 – zucchero, 200 gr. – fecola, 200 gr. – lievito in polvere, mezza bustina. PREPARAZIONE. In una terrina, larga 22 centimetri e profonda 14, lavorate i tuorli d’ uovo con lo zucchero fin quando l’ impasto sarà diventato soffice e bianco; montate le chiare a neve e poco per volta, con molta delicatezza, unitele all’ impasto che deve presentarsi omogeneo e soffice; infine attraverso il setaccio fate cadere poco per volta la fecola e quindi il lievito. Dovete versarla attraverso il setaccio perché cosi non si formano grumi. Versate il composto in uno stampo a cerniera largo 20 centimetri e profondo 8, ben unto di burro e cosparso di farina e, mettete in forno moderato a 150° gradi, per 30 minuti.
  • TORTA NUVOLA [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI. Farina tipo 00 per dolci, 400 gr. – burro, 250 gr. – liquore anisette, un bicchierino – zucchero vanigliato ( Nel quale, cioè,  siano stati immersi per almeno una settimana dei baccelli di vaniglia ), 300 gr. – uova, 6 – sale, quanto basta. PREPARAZIONE. Lavorate la farina con il burro, l’ anisette e il sale fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lavorate lo zucchero con i tuorli fino ad ottenere anche questo impasto molto soffice e ben montato ( La riuscita della torta dipende dalla lavorazione dei quattro ingredienti ). Unite quindi i due impasti con molta delicatezza, montate a neve le chiare e unite anche loro, sempre mescolando delicatamente con il cucchiaio di legno. Non occorre nessun lievito. Ungete di burro uno stampo a cerniera, largo 24 centimetri e profondo 8; versateci il composto e mettete in forno caldo a 180° gradi per 25-30 minuti.
  • TORTELLINI DI CASTAGNE ALL’ EMILIANA [ Tempo occorrente: un’ ora ],  
  •                                                                  Possono essere cotti in forno o fritti.
  • INGREDIENTI – Per il ripieno -: Castagne delle più belle, un chilolatte, mezzo litro – zucchero, 200 gr. – marmellata di prugne, un bicchiere – liquore anisette, un bicchierino – cioccolato dolce in polvere, 4 cucchiai – amaretti, 6 – pangrattato        ( Eventuale ), un cucchiaio per la pasta dei tortellini cotti in forno: farina, 300 gr. – burro ( Tolto dal frigo qualche ora prima ), 125 gr. – zucchero, 150 gr. – un uovo –  sale, quanto basta. – Per la pasta dei tortellini fritti -: farina, 200 gr. – burro, ( Tolto dal frigorifero qualche ora prima ), 40 gr. – vino bianco secco, un bicchiere circa – sale, quanto basta – olio o strutto per friggere, quanto basta – un uovozucchero, 2 cucchiai.  PREPARAZIONE. Preparate il ripieno. Fate cuocere le castagne nel latte, altrettanta acqua e zucchero. Scolatele bene, passatele al setaccio e aggiungeteci la marmellata, l’ anisette, la cioccolata e gli amaretti sbriciolati. L’ impasto deve risultare morbido ma non acquoso. Al caso aggiungete il pan grattato.
  • – Tortellini al forno: impastate la farina, il burro, lo zucchero, l’ uovo e un pizzico di sale. Tirate una sfoglia alta mezzo centimetro, tagliatela a strisce larghe 8 centimetri, in ogni striscia mettete mucchietti di ripieno a 4 centimetri uno dall’ altro, piegate in due la striscia di pasta e con la rotellina ritagliate i tortellini a forma di mezzo cerchio. Disponeteli sulla placca del forno unta di burro, spennellateli con il tuorlo d’ uovo e metteteli nel forno caldo a 180° gradi, per circa 15 minuti. Sono pronti quando la pasta è biscottata.
  • Tortellini fritti: impastate la farina, il burro, l’ uovo, lo zucchero e il pizzico di sale con il vino bianco fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Tirate una sfoglia più sottile di quella per i tortellini al forno, fate i tortellini come descritto sopra e friggeteli nell’ olio o nello strutto. Servite caldissimi spolverati di zucchero se vi piacciono più dolci.
  • BISCOTTO CON FRAGOLINE
  • INGREDIENTI  ( Per 6 persone ).
  • BISCOTTO: Farina, gr. 75 – zucchero, gr 75 – biscotti amaretti in polvere, gr 30 – uova, 2 – burro, gr. 30 –  farina per la placca, quanto basta. FARCIA: ricotta, gr. 150 – fragoline, gr 350 – zucchero gr 60 – vino rosso liquore amaretto e burro, quanto basta. PREPARAZIONE del biscotto. Con gli ingredienti sopra indicati preparare l’ impasto tipo pan di Spagna; stendetelo su di una placca coperta con carta da forno imburrata e infarinata, poi infornatelo a 180° per 12  minuti. Macerate per 30 minuti 250 grammi di fragoline nel vino poi scolatele e cuocetele brevemente con 30 grammi di burro e zucchero, ottenendo una ” marmellata ”  da mescolare, fredda, con la ricotta ( Farcita ). Pennellate la pasta biscotto con una bagna di acqua e liquore, spalmatela di farcita, arrotolatela e tagliatela a tranci da guarnire con le restanti fragoline. servite, a piacere, con la salsa di caramello.
  • ASPIC DI LAMPONI
  • INGREDIENTI ( Ingredienti per 4 persone ). Pesche, gr. 450 – lamponi, gr. 350 – zuccheri, gr 150 – menta fresca e colla di pesce, quanto basta. PREPARAZIONE. Bollite 150 grammi di acqua con lo zucchero, spegnete, unitevi 300 grammi di lamponi passati al setaccio, la colla di pesce già ammorbidita in acqua fredda, mescolare, versate un dito di questa gelatina negli stampini e passateli in frigo per farla rassodare. Su questa base, procedete a stati con fettine di pesca – gr. 400 –  e altra gelatina, fino a riempire gli stampini: dopo ogni stato di gelatina  passate in frigorifero. Servite gli aspic  con la guarnizione di frutta rimasta e un ciuffetto di menta fresca.
  • GRATIN DI FRAGOLINE
  • INGREDIENTI  (Ingredienti per 4 persone ). Fragoline di bosco, gr 200 – panna fresca, gr 200 – tuorli d’ uovo, 4 – biscotti savoiardi, 10 – zucchero di canna e a velo, menta e  liquore Kirsch, quanto basta. PREPARAZIONE. Sbattete i tuorli d’ uovo con la panna e un goccio di Kirsch. Inumidite i savoiardi con una bagna di Kirsch e acqua mescolati in parti uguali, quindi disponeteli, in uno strato, in 4 tegliette da forno e da tavola. Sopra distribuite le fragoline, spolverizzatele di zucchero di canna, irroratele con il composto di panna e tuorli, cospargete di zucchero a velo, poi passateli al grill; guarnite infine con la menta.
  • CUSCUS DOLCE E MACEDONIA DI FRUTTA
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ). Cuscus pronto, gr. 200 – zucchero di canna, gr 60 – fragoloni, n. 12 – prugne rosse, n. 2 – prugne gialle n. 2 – kiwi, 2 – mele, una – limone non trattato, uno – liquore rum, due cucchiai –  burro e cannella, quanto basta. PREPARAZIONE. Scaldate 200 grammi di acqua con una noce di burro e 40 grammi di zucchero, un cucchiaio di liquore rum e una scorzetta di limone. Fate bollire per due minuti, quindi versate il tutto sul cuscus, mescolate e lasciate rinvenire per circa dieci minuti. Preparate intanto la macedonia sbucciando e tagliando a tocchi  i vari tipi di frutta, poi conditela con suco di limone e lo zucchero rimasto. Eliminate la buccia di limone dal cuscus. Suddividetelo in quattro parti  e premete ogni porzione in uno stampino a cupoletta. Sfornatelo su quattro piattini individuali. profumatelo con cannella. Guarnitelo con la frutta e servite.
  • CROSTATA ESTIvA CON FRUTTI DI BOSCO E MENTA FRESCAINGREDIENTI ( Per 6 persone ):
    • PER LA FROLLA: 200 gr di farina – 100 gr di burro – 1 uovo – 80 gr di zucchero di canna
    • PER IL RIPIENO: 180 gr di mascarpone – 300 gr di yogurt – 60 gr di zucchero – 2 rametti di menta – mezzo limone – 400 gr di frutti di bosco – mezzo cucchiaio di zucchero a velo. PREPARAZIONE. 1) prepara la frolla: lavora nel mixer la farina con il burro a pezzetti, l’ uovo e lo zucchero e aggiungi 1 cucchiaio di acqua ghiacciata. Forma un panetto, avvolgilo in pellicola pe alimenti e mettilo in frigo per un’ ora. 2) stempera il mascarpone con lo yogurt e lo zucchero semolato, profuma con a scorza di limone grattugiata e 10-12 foglie di menta spezzettata. Versa la crema in un colino rivestito con un telo fine e mettila per 1 ora in frigo. 3) stendi la pasta con il mattarello, rivesti uno stampo da crostata di 20 cm di diametro ed elimina la pasta che sborda. Appoggiaci un foglio di carta da forno, coprilo con riso o fagioli secchi e inforna a 200° per 15 minuti. Elimina il riso e la carta e cuoci la frolla per altri 10 minuti. 4) versa la crema di yogurt nella frolla fredda. Frulla qualche lampone con lo zucchero e velo e poche gocce di succo di limone. Versa la salsina sulla torta e distribuisci sopra i fritti di bosco. Decora con foglie di menta.CHEESECAKE DI ROBIOLA AL MIELE CON LE MANDORLE
    • INGREDIENTI ( Per 8 persone ): 100 gr di biscotti tipo Digestive integrali – 60 gr di mandorle in polvere – 20 gr di mandorle sfilettate – 60 gr di burro – 500 gr di yogurt – 500 gr di robiola – 2 uova – 1 limone – 240 gr di miele millefioriPREPARAZIONE: a) fai fondere il burro in un padellino e lascialo intiepidire. Intanto frulla i biscotti nel mixer e mescolali con le mandorle in polvere e il burro preparato. Distribuisci il composto in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro rivestito con un foglio di carta da forno e pressalo con un cucchiaio in modo da formare uno strato compatto. Mettilo in frigo a rassodare per 30 minuti. b) mescola lo yogurt insieme con la robiola, 200 gr di miele e le uova, poi profuma con la scorza di limone grattugiata e versa il composto preparato nello stampo. Copri il cheesecake con la carta da forno e infornalo a 160° per 1 ora, poi elimina la carta e cuoci il dolce per altri 15 minuti. C) fai tostare le mandorle sfilettate in un padellino antiaderente e distribuiscile sul cheesecake. Fai raffreddare il dolce alcune ore prima di servirlo e mappalo all’ ultimo momento con il miele rimasto.PIN’A DORATA AL COCCO 
    • INGREDIENTI: 1 ananas fresco – 40 gr di burro – 2 cucchiai di zucchero di canna – 3 cucchiai di cocco grattugiato – 2 cucchiai di miele liquido – 3 cucchiai di rum – 4/5 fragolePREPARAZIONE tagliare l’ ananas a fette dello spessore di 1 cm o poco meno e sistematele, una accanto all’ altra, in una pirofila unta con il burro. Cospargete le fette di ananas con lo zucchero di canna e aggiungete qualche fiocchetto di burro. Cospargete con il cocco grattugiato e irrorate con il rum e il miele. Infornate l’ananas a 200° per 30 minuti, o fin quando le fette d’ ananas non diventano dorate. Per facilitare la doratura verso la fine della cottura passate alla funzione grill o gratin. Servite il dolce ancora ripido, decorato con l’ altro cocco grattugiato e delle fragole.
  • G E L A T I

  • – GELATO AL CIOCCOLATO [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Burro freschissimo, 200 gr. – zucchero a velo, 200 gr. – cioccolato fondente, 200 gr. – frutti canditi, 200 gr. – mandorle, 200 gr. – savoiardi, quanti bastano per foderare uno stampo a cassetta di 25 centimetri per 10 e 5 di profondità – liquore per i savoiardi, quanto basta; – PER LA CREMA PASTICCIERA: tuorli d’ uovo, 3 – zucchero, 3 cucchiai – farina, un cucchiaio scarso – latte, un quarto di litro circa – una scorzetta di limone. PREPARAZIONE. Fate la crema pasticciera. In un tegame mettete i tuorli d’ uovo con lo zucchero e lavorate bene, aggiungete la fatina e la scorzetta di limone, continuando a mescolare finché l’ impasto si è bene amalgamato. Ora aggiungete poco per volta il latte ( Caldo ), e tenete la crema sul fuoco a fiamma bassa finché si è ben rappresa. Lavorate molto zucchero, finché l’ impasto si prenoterà soffice; uniteci la crema continuando a lavorare molto delicatamente; tritate grossolanamente la cioccolata, i canditi, le mandorle e uniteli al composto; mescolate adagio. ( Unire le chiare montate a neve è facoltativo ). Inumidite i savoiardi con il liquore da voi preferito ( Se si tratta di Alchermes diluitelo con il latte, altri liquori troppo forti si possono diluire con un ottimo vino bianco ); man mano che i savoiardi sono pronti foderate con essi uno stampo rettangolare ( Oppure una pirofila ) di circa 25 centimetri per 10 e 5 di profondità. Versate nello stampo il composto e copritelo con altri savoiardi. Mettete nel freezer finché non si è rassodato e servite gelato.
  • GELATO AL CAFFÈ’
    INGREDIENTI. Caffè ristretto, 1 tazzina – zucchero, gr. 100 – panna montata, 2 decilitri – latte, dl 1,5 – uova, 2  – caffè in grani, alcuni chicchi. PREPARAZIONE Preparate un caffè ristretto e fatelo raffreddare, in una casseruola, sbattete le uova con lo zucchero sino a renderle spumose. A parte fate scaldare il latte con i chicchi di caffè e, al primo bollore, togliete dal fuoco e versatelo, sempre mescolando, nella casseruola dove avete lavorato le uova. Rimettete sul fuoco per qualche minuto, sino a che la crema si sia leggermente rappresa, aggiungete quindi il caffè, lasciate raffreddare e infine incorporate delicatamente il tutto nella panna montata. Versate nella gelatiera e fatela funzionare per 25 minuti. Se non disponete di una gelatiera procedete come segue.
  • FARE I GELATI NEL FREEZER Mentre preparate la base del gelato disponete nel freezer a raffreddare una vaschetta di metallo. Quando il gelato sarà pronto versatelo e disponete la vaschetta nel freezer e cominciate a mescolare energicamente per rompere i cristalli che si formano sulle pareti. Rimettete poi in freezer per un’ ora e ripetete l’ operazione. Lasciate nuovamente in freezer per almeno 2 ore. Il gelato a questo punto dovrebbe essere pronto.
  • SORBETTO TROPICALE
    INGREDIENTI. Ananas, 1/2 – kiwi, 2 – mango, 1 – papaia piccola, 1 – litchi, 1 – zucchero bianco, gr. 300 – albume, gr. 100.  PREPARAZIONE preparate uno sciroppo sciogliendo lo zucchero in 2 cucchiai di acqua e facendo bollire per pochi minuti. Sbucciate e frullate tutta la frutta. Aggiungete al composto lo sciroppo e versate il tutto nella gelatiera, azionando per 20 minuti. Montate a neve ben soda l’ albume e a metà del tempo di preparazione incorporate delicatamente al composto.
  • < <  Fare i sorbetti nel freezer  > >
    Mettete il composto preparato in un recipiente di metallo o di vetro che lo contenga ampiamente, cosi da mescolarlo con agilità e perché gelando il liquido aumenta di volume. Passate il contenitore nel freezer e lasciate congelare per circa due ore.
    Dopo la prima mezzora circa, estraete il contenitore e con una frusta mescolate con forza: abbiate cura di “ grattare ” in modo particolare le pareti e il fondo del recipiente. Potete anche frullare a bassa velocità. Rimettete il sorbetto in freezer. Ripetete l’ operazione ogni 15 – 20 minuti fino a che il sorbetto avrà raggiunto la sua tipica consistenza omogenea. E’ difficile stabilire per quante volte, perché questo dipende dal tipo e dalla quantità del sorbetto che state preparando, dalla potenza del freezer e dal tipo di recipiente adoperato.
  • GELATO di COCCO e VANIGLIA.
  • INGREDIENTI  Polpa di cocco grattugiata gr. 200 – n. 2 uova – latte 2 decilitri – panna da montare 1 decilitro – n. 1 cucchiaio di miele – ½ stecca di vaniglia. PREPARAZIONE lavorate in una ciotola i tuorli con il miele e, nel frattempo, mettete a scaldare a fiamma moderata il latte con la panna e la vaniglia, avendo cura di aprire la stecca nel senso della lunghezza in modo che possa cedere meglio il suo aroma. Poco prima che il latte e la panna raggiungano il bollore, toglieteli dal fuoco, eliminate la vaniglia < che tuttavia è consigliabile non gettare perché può essere riutilizzata nella preparazione di un altro dolce >, e versate il composto bollente sui tuorli, mescolando continuamente. Dopo aver amalgamato gli ingredienti, rimettete sul fuoco a fiamma bassa per qualche minuto senza far bollire, quindi lasciate raffreddare fuori dal fuoco e poi incorporate la polpa di cocco frullata. Versate infine nella gelatiera e fatela funzionare per circa 30 minuti.
  • GELATO AL TORRONE << EDMEA >> [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 6 persone ). Tuorli d’ uovo, 6 – zucchero, 6 cucchiai – fecola, un cucchiaio – torrone, gr. 200 – panna, mezzo litro – burro, 10 gr. PREPARAZIONEMettete in una terrina i tuorli d’ uovo con lo zucchero e lavorate con il cucchiaio di legno per mezzora circa. Aggiungete la fecola rimestando con delicatezza; tritate grossolanamente il torrone e unitelo al composto; infine montate bene la panna e incorporatela poco per volta, lavorando adagio e facendo attenzione che il composto non smonti. Con il burro ungete uno stampo a cassetta di circa 25 centimetri per 10 e 5 di profondità, versatevi il tutto e mettetelo nel freezer finché si è ben rassodato. Meglio fare il gelato il giorno prima di servirlo.
  • SEMIFREDDO CORNELIA E SANTE [ Tempo occorrente: un’ ora ]
  • INGREDIENTI ( Per 8 persone ). Tuorli d’ uovo, 8 – zucchero a velo, 300 gr. – fecola, un cucchiaio – caffè freddo molto ristretto, 3 cucchiai – panna, mezzo litro. PREPARAZIONE. Mettete in una terrina i tuorli d’ uovo e lo zucchero a velo, lavorati insieme, con il cucchiaio di legno, per 30 minuti ( Alla fine il composto si mostrerà montato e spumoso ). In una tazzina diluite la fecola con il caffè e unitela, lavorando delicatamente, e sempre con il cucchiaio di legno, al composto. Montate la panna ( consistente, non molle ), e unite anche questa poco per volta al composto, rimestando lentamente fin quando il composto sarà omogeneo. In uno stampo rettangolare, di quelli per il pane a cassetta, di circa 25 centimetri per 10 e 5 di profondità, versate il tutto, e mettetelo nel freezer a ghiacciare, come se si trattasse di un gelato. Al momento di servirlo capovolgetelo nel piatto di portata ( In pochi minuti si staccherà da solo ).
  •                                                                                             F  R  U  L  L  A  T  
  • Mettono allegria, forniscono energia immediata e fanno dimenticare la fame.  
  • Sono queste le caratteristiche che, insieme alle loro preziose virtù nutritive,
  • fanno dei frullati la bevanda ideale per lì estate. Poveri di calorie e ricchi di vitamine,
  • minerali ed enzimi, i frullati sono infatti la giusta e gustosa via di mezzo tra i semplici
  • succhi e i più calorici frappè. Per ottenere  dei frullati fatti ad arte, cremosi ed allettanti,
  • è consigliabile però non trascurare alcuni importanti ” accorgimenti ” :
  • frullate gli ingredienti per un paio di minuti e servite subito molto freddo,
  • versando il contenuto in bicchieroni alti con una cannuccia. 
  • BIANCO allo yogurt
  • INGREDIENTI per 2 persone. Yogurt bianco liquido, 250 gr. –  miele, 1 cucchiaio – zenzero, un pizzico – semi di coriandolo, 1 cucchiaino, ghiaccio.
  • PREPARAZIONE. Frullate tutti gli ingredienti insieme con del ghiaccio e versate in bicchieri belli e capienti.

ROSA Piccante

INGREDIENTI per 2 persone. Mele rosse con la buccia, due –  fragole, 200 gr. – peperoncino rosso senza semi, mezzo – erba valeriana ben lavata, una manciate – ghiaccioPREPARAZIONE. Frullate la mela con le fragole, il peperoncino e la valeriana. allungate con acqua minerale e servite ben freddo in bicchieri riempiti di ghiaccio.

AROMATICO al cocco

INGREDIENTI per 2 persone. Latte, 200 grammi – latte di cocco, 125 ml. – gelato allo yogurt, una pallina – cannella in polvere, un pizzico abbondante – chiodi di garofano in polvere,  due – ghiaccioPREPARAZIONE. Frullate i due tipi di latte con il gelato allo yogurt. Versate nel bicchiere e aggiungete la cannella mescolata ai chiodi di garofano. Servite ghiacciato.

ESOTICO al mango

INGREDIENTI per 2 persone. Manghi maturi, due – albicocche mature, quattro – pistilli di zafferano, quattro – succo di lime, uno – ghiaccio. PREPARAZIONE. Frullate bene tutti gli ingredienti insieme e versate in bicchieri pieni di ghiaccio.

FRESCO alla menta

INGREDIENTI per 2 persone. Latte,  due bicchieri –  mela verde, una – sciroppo di menta, un bicchiere – ghiaccio tritato, due bicchieri – zucchero, due cucchiai. PREPARAZIONE. Lavate bene la mela verde e, senza sbucciarla, fatela  andare con tutti gli altri ingredienti nel frullatore. Versate nei bicchieri con il ghiaccio.

ROBUSTO alla panna

INGREDIENTI per 2 persone. Panna liquida, 200 grammi –  thè forte, 2 bicchieri – liquore rum, 1 bicchiere  zenzero in polvere, 2 cucchiai – ghiaccio. PREPARAZIONE.  Tenete tutti gli ingredienti in frigorifero perché siano ben freddi. Al momento della preparazione frullate tutto insieme e servite immediatamente.

DISSETANTE all’ anguria

INGREDIENTI per 4 persone. Ciliege, 3 cestini – melone, uno – fette d’ anguria, 4 – limone, 1 – foglioline di menta ghiaccioPREPARAZIONE. Centrifugate il rosso dell anguria assieme alle ciliege e alla polpa del melone. Aggiungete il succo del limone a piacimento e servite fresco, guarnite con qualche foglia di menta.

FRIZZANTE ai lamponi

INGREDIENTI per 4 persone. Lamponi, 500 grammi – more, 500 grammi – pesche, 2 – limone, 1 – foglie di menta e acqua frizzante. PREPARAZIONE.  Frullate i lamponi con le more e le pesche. Aggiungete il succo di limone e un bicchiere di acqua frizzante. Servite con ghiaccio e guarnite con foglie di menta.

  •   ⇒  VUOI ESSERCI TU ?  INVIACI LA TUA RICETTA !psicoterapeuta-ferrari
  • L E    P A S T E    B A S E

  • PASTA  A’ FORCER
  • INGREDIENTI  ( Per uno stampo di 26 cm. di diametro ): 125 gr. di farina integrale – 125 gr. di farina bianca – 70 gr. di burro – 1 uovo – 1 cucchiaio di olio – sale quanto basta. PREPARAZIONE. Unite le farine e tutti gli altri ingredienti nell’ impastatrice con 3 cucchiai di acqua fredda e lavorateli velocemente fino a quando sono perfettamente amalgamati. Fate riposare 24 ore in frigorifero prima di usarla.
  • PASTA DA BIGNE’
  • INGREDIENTI ( Per 4 persone ): 2 decilitri di latte – 60 gr. di burro – 150 gr. di farina bianca – 3 uova – noce moscata quanto basta – 1 pizzico di sale. PREPARAZIONE.
  • PASTA FROLLA
  • INGREDIENTI ( Per 25/30 biscotti ): 250 gr. di farina integrale – 250 gr. di farina bianca – 200 grammi di zucchero di canna – 250 gr. di burro morbido – 5 rossi d’ uovo. PREPARAZIONE. Unite le farine, lo zucchero di canna, il burro e i rossi d’ uovo nell’ impastatrice o sul tavolo. Lavorate rapidamente fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea e stendetela con il mattarello in una sfoglia alta 2 cm. Per fare dei biscotti ritagliate la pasta con uno stampino rotondo con il buco in mezzo. Disponete i biscotti su di una teglia foderata di carta di alluminio e fate cuocere in forno a 180° gradi per 10 – 12 minuti: devono essere dorati!
  • PASTA BRISE’E
  • INGREDIENTI ( Per uno stampo di 26 cm. di diametro ): 150 gr. di farina integrale – 150 gr. di farina bianca – 200 grammi di burro – sale quanto basta. PREPARAZIONE. Lavorate il burro con 4 o più cucchiai di acqua ghiacciata per ammorbidirlo, aggiungete la farina e 1 pizzico di sale e lavorate velocemente fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Lasciate riposare per 30 minuti prima di usarla.
  • Aspettando le Vostre ricette, Nonna Cornelia vi augura buon Appetito !!
  • scrivi a: rikferrari@libero.it