Che un approccio multidimensionale possa essere utile nella gestione della demenza, lo si è sempre saputo, in questo caso una ricerca sembra mostrare risultati interessanti, Bredesen ha studiato un programma terapeutico strettamente individualizzato in 36 punti che coinvolgono dieta, stimolazione cognitiva, esercizio fisico, ottimizzazione del sonno, diminuzione dello stress e uso di farmaci e vitamine specifiche e altro, in particolare:
01) eliminati tutti i carboidrati semplici, portando a una perdita di peso di 9 Kg;
02) eliminato il glutine e gli alimenti trasformati dalla dieta, con un aumento di verdure, frutta e pesce non d’ allevamento;
03) ridotto lo stress, iniziando a fare yoga;
04) come seconda misura per ridurre lo stress del suo lavoro, ha cominciato a meditare per 20 minuti due volte al giorno;
05) preso la melatonina ogni notte;
06) aumentato il sonno da 4 5 ore per notte a 7 8 ore;

07 ) preso metilcobalamina ogni giorno;

08) preso la vitamina D3 ogni giorno;

09) olio di pesce ogni giorno;
10) CoQ10 ogni giorno;

11) ottimizzato l’ igiene orale con un flosser [ getto d’ acqua ] elettrico e uno spazzolino da denti elettrico;
12) dopo la discussione con il suo fornitore di cure primarie, ha reintegrato la terapia ormonale sostitutiva che era stata interrotta;

13) digiunato per un minimo di 12 ore tra la cena e la colazione, e per un minimo di tre ore tra cena e prima di coricarsi;

14) fatto esercizio per un minimo di 30 minuti, 4 6 giorni la settimana.
Come vedete vi è un abbinamento dieta, esercizio fisico – diminuzione dello stress, farmacoterapia – stimolazione cognitiva.
L’ articolo che rivela i risultati è stato pubblicato nell’ edizione corrente on line della rivista Aging, “ sono molto incoraggianti.

Tuttavia, al momento attuale i risultati sono aneddotici, e quindi si raccomanda uno studio clinico controllato più ampio ”, ha detto Dale Bredesen, Professore Ordinario « Augustus Rose » di Neurologia e Direttore dell’ Easton Center dell’ UCLA, professore del Buck Institute e autore del documento.

il Dott. Malerba risponderà sul nostro
– Simpatizzante – alle domande che gli verranno inviate su questo tipo di malattia.

Vi aspettiamo numerosi, inviate le vostre opinioni, le vostre domande, i vostri dubbi e il Dott. Malerba risponderà ai vostri quesiti.

Email: rikferrari@libero.it

https://www.pensionatiitaliani.it/convenzioni/