L’ uso delle tecniche di rilassamento nella gestione delle demenze degenerative.
Il rilassamento può essere utile sia per i familiari e caregivers che per i malati.
Per i familiari può essere un momento di “  rigenerazione  ” e sosta, permette di gestire meglio l’ ansia e lo stress legate alla fatica della gestione, schiarirsi le idee e migliorare la propria organizzazione. Se è un lavoro fatto all’interno di un gruppo è possibile anche parlare di ciò che si sta vivendo e trovare un senso e un sostegno al proprio gravoso compito. Ci sono molte tecniche per rilassarsi, tuttavia è utile essere aiutati ad applicarle almeno nel primo periodo.
Non tutte le tecniche di rilassamento vanno bene per tutti, anche in questo ci deve essere una ricerca. Tra le tecniche più semplici da autodidatta si può segnalare il training autogeno e il rilassamento progressivo di Jacobson. Queste una volta apprese possono essere autogestite.

Nei malati l’ obiettivo del rilassamento è quello della gestione dell’ ansia, del controllo del movimento muscolare (  prassico-motorio  ), del contenimento del deficit delle autonomie.
Tutto ciò passa attraverso stimoli musicali e olfattivi, movimenti lenti e controllati, controllo del respiro e controllo del tono muscolare.
Ma l’ intervento con questi utenti deve essere fatto in piccoli gruppi (  max 8 persone  ) o individuale e deve essere molto personalizzato e continuamente adattato al gruppo o alla persona. I risultati che io ho rilevato, clinicamente, sono al momento non confermati da una ricerca scientifica.

Il Dott. Malerba risponderà sul nostro
Simpatizzante –   rikferrari@libero.it  -,
alle domande che gli verranno inviate su questo tipo di malattia.
Vi aspettiamo numerosi, inviate le vostre opinioni, le vostre domande, i vostri
dubbi e il Dott. Malerba risponderà ai vostri quesiti.

 

Vi aspetti-AMO QUI’: https://www.pensionatiitaliani.it/download/ 

La Newsletter di “ Il Simpatizzante “ di: A. ROSI & R. FERRARI

 

Raccolta fondi per sostenere il SIMPATIZZANTE

Raccolta fondi di Riccardo FERRARI

Informazioni sulla raccolta fondi

Sono molte migliaia gli utenti che ricevono ed apprezzano le informazioni di www.pensionatiitaliani.it e il “ Notiziario Informativo ” www.pensionatiitaliani.it/download/, come ognuno può ben comprendere – oltre al lavoro che richiedono, hanno anche dei costi per il loro mantenimento e sviluppo. Ci si rivolge perciò alla generosità di quanti ricevono i servizi di “ www.pensionatiitaliani.it ” e del “ Notiziario Informativo ” ( denominato “ Il Simpatizzante ” ), perché con un piccolissimo sacrificio personale, anche di soli 1 ( uno o 2 ( due ) euro mensili ( corrisponde alla rinuncia circa di un caffè ), contribuiscano alle spese di mantenimento di “ pensionatiitaliani.it ” e del “ Notiziario informativo ”. Non abbiamo finanziatori occulti o padrini, contiamo sulla generosità dei Simpatizzanti

Grazie

paypal.me/pools/c/8cbYRk8Ybm