Cari amici,

Dopo il voto del 4 Marzo qualcosa comincia a muoversi nella vasta e articolata galassia dell’ area cattolica e popolare. E’ annunciata la prossima assemblea dei soci DC per la prima metà di Maggio, che dovrebbe preparare la strada alla riunificazione di tutte le diverse sensibilità che si rifanno alla storia e alla tradizione di quel partito. Intanto l’ associazione

“ Costruire Insieme ”, presieduta dall’ amico Sen Ivo Tarolli, riunita l’ assemblea generale dei soci nei giorni scorsi a Roma,  ha deciso di “di far evolvere l’ esperienza associativa in un vero e proprio Nuovo Soggetto Politico che abbia fra i suoi caratteri distintivi: la democraticità della vita interna, la pluralità delle Esperienze e delle Testimonianze, il protagonismo partecipativo dei territori,  dentro il grande alveo del popolarismo europeo.”

Si allega il comunicato stampa che annuncia tale decisione che, da parte nostra, quale associazione facente parte di “ Costruire Insieme ”, abbiamo condiviso, così come apprezziamo ogni altra iniziativa che concorra alla  ricomposizione dell’ area cattolica e popolare allo scopo di tradurre nella “ città dell’ uomo ” gli orientamenti pastorali della dottrina sociale della Chiesa. Mai come in questo momento di totale disorientamento della politica italiana e nel deserto delle culture politiche si sente l’ esigenza di ricostruire una presenza di un soggetto politico ampio, plurale, come quello che gli amici di ” Costruire Insieme ” hanno indicato nel documento che si allega.

Cordiali saluti.

Ettore Bonalberti

Ettore Bonalberti

Presidente A.L.E.F. ( Associazione Liberi e Forti )

  1. Presidente Comitato nazionale Popolari per il NO

Promotore del think tank: VENETO PENSA

Via miranese 1/A  –  ettore@bonalberti.com

 

 

TORNANO I CATTOLICI IN POLITICA: NIENTE RIMPIANTI PER IL PASSATO

SIAMO QUI PER CONTRIBUIRE AL FUTURO DEL PAESE

Dopo il rovinoso risultato registrato dalle variegate esperienze politiche del Cattolicesimo Italiano, alle ultime elezioni politiche, al quale anche la Cei ha dedicato un apposito approfondimento, era lecito aspettarsi delle reazioni.

Fra queste va annoverata senz’ altro l’ iniziativa di Costruire Insieme, Associazione presieduta dall’on Ivo Tarolli e che fra l’ altro vede fra i suoi protagonisti Sergio Marini, Giorgio Guerini e Luisa Santolini già presidenti di Coldiretti, Confartigianato e Forum delle famiglie, Raffaele Bonanni già segr generale della Cisl e Paolo Floris del Family day. Oltre che poter contare sui consigli del card.Re, e dei vescovi Toso e Simoni ( vedi ” Il Tempo del Coraggio ” ed. Rubettino )

Nei giorni scorsi, infatti, Costruire Insieme ha deciso di far evolvere l’ esperienza associativa in un vero e proprio Nuovo Soggetto Politico che abbia fra i suoi caratteri distintivi: la democraticità della vita interna, la pluralità delle Esperienze e delle Testimonianze, il protagonismo partecipativo dei territori, dentro il grande alveo del popolarismo europeo.

Importante decisione anche il varo di una Scuola di Formazione, rivolta in particolare ai giovani e alle donne di tutt’ Italia, che potrà contare su più di 50 esperti/tutor e su un Comitato Scientifico presieduto dal dott. Fazio.

Sul piano politico viene proposto un Progetto Politico innovativo con un disegno preciso: il ritorno all’ ” Unità Possibile ” di quanti ( Associazioni, Movimenti e Partiti ) si riconoscono nell’ ispirazione dell’ Umanesimo Cristiano.

Sul piano delle proposte per l’ Italia, seppur dentro un Progetto Complessivo, vengono indicate 4 priorità: un fisco rinnovato e abbassato dove spicca per le famiglie la deduzione dal reddito di una quota pari alla soglia di povertà, per ogni figlio a carico.

Il lavoro e l’ impresa con una riduzione di almeno il 25% del Clup  ( Costo del lavoro per unità di prodotto ) per favorire la competitività dell’ intero  sistema produttivo e un piano d’ investimenti complessivi di 30/40 milardi di euro.

Una sanità concentrata sulle persone, sui loro bisogni, e sulla prevenzione che superi la dicotomia ospedale/territorio.

E per ultimo, un’ Europa più popolare e più democratica, che rimetta al primo posto come suo compito primo la “ Felicità ” dei suoi cittadini e che preveda di inserire nello Statuto della BCE l’ obiettivo della piena occupazione.

Per attrezzarsi a questa sfida è stato, infine, varato un organigramma che a regime vedrà impegnati, fra gruppi di lavoro tematici e incarichi vari, un centinaio di persone.

Costruire Insieme

Il Pres. On. Ivo Tarolli

Roma, aprile 2018

 

Il notiziario curato da Riccardo FERRARI e ANGELA ROSI –

Portavoce di pensionatiitaliani e Il Simpatizzante   – 

https://www.pensionatiitaliani.it/download/