il testo definitivo dai bonus casa alle pensioni

Autore: Annastella Palasciano

Con 173 voti favorevoli e 108 contrari, il Senato ha votato la fiducia alla legge di Stabilità 2017, poco prima delle dimissioni del premier Matteo Renzi.

Il testo definitivo della legge di bilancio è quello che aveva già ottenuto il via libera dalla Camera, mentre restano fuori molti emendamenti che si sperava entrassero durante il dibattito a Palazzo Madama. Dai bonus casa alle pensioni, vediamo quali sono le novità di questa manovra.

  • Legge di stabilità 2017 casa sono state prorogate al 2017, molte delle agevolazioni fiscali già presenti nella precedente finanziaria. Prima di tutto il bonus sulle ristrutturazioni edilizie che permettono al contribuente di detrarre dall’ Irpef il 50% delle spese per un tetto massimo di 96.000 euro. Possono accedere al bonus non solo i proprietari, ma anche gli inquilini in affitto, gli usufruttuari e i nudi proprietari. Prolungate anche le detrazioni per il miglioramento delle prestazioni energetiche dell’ immobile e il bonus mobili legato ai lavori di ristrutturazione. Nessuna proroga per il bonus legato all’ acquisto delle giovani coppie. Nel testo è stato introdotto anche il sismabonus, ovvero gli incentivi per l’ adeguamento antisismico degli edifici.
  • Legge stabilità 2017 pensioni – Uno dei punti principali della nuova legge di stabilità rigurda sicuramente il capitolo pensioni. Le novità principali riguardano:

1.  Anticipo pensione Ape

2.  Ape sociale o aziendale

3.  Ricongiunzione gratuita contributi

  1. Ottava salvaguardia– la salvaguardia per chi è rimasto senza lavoro e senza pensione a seguito della Riforma Fornero sarà estesa a 700 lavoratori.
  2. Opzione donna –le misure per il pensionamento anticipato saranno estese anche alle lavoratrici dipendenti nate nell’ ultimo trimestre del 1958 e alle autonome nate tra ottobre e dicembre 1957. Ci sarà la pensione anticipata a 57 e 58 anni per chi ha maturato i requisiti entro il 31 luglio 2016.
  • Iri imposta reddito imprenditoriale–  L’ imposta sul reddito delle imprese è una nuova forma di tassazione per le società di persone e le ditta individuali e verrà introdotta per le piccole imprese a contribuzione ordinaria a partire dal 2017. Ha il compito di sostituire l’ aliquota progressiva dell’ Iri, introducendo una nuova tassa piatta del 24% per tutti. Inoltre verrà abbassata dal 27,5 al 24 l’ aliquota ires per le società di capitali.
  • Legge di stabilità 2017 famiglia –Proroga dei voucher asili nido al 2017 e al 2018 e introduzione del cosiddetto ” bonus mamma domani “, un contributo di 800 euro per le nascite e le adozioni del
  • legge di stabilità 2017 lavoro–  Il limite imponibile per i premi di produttività tassati al 10% sarà alzato fino a 4000 euro per un reddito massimo di 80mila euroPermangono gli sgravi contributi, ma diventano più selettivi.

DA PARTE DI RICCARDO FERRARI

email: rikferrari@libero.it

SIMPATIZZANTE - CONVENZIONI