Per essere in armonia con le caratteristiche energetiche della stagione in corso e così prevenire le malattie, occorre modificare la propria dieta in modo appropriato.

Riccardo FERRARI

 P R  I M A V E R A

In questa fase stagionale la dieta è basata su cibi leggeri e facili da digerire, né caldi né freddi; occorre eliminare gli alimenti che favoriscono la formazione di calore e umiltà. Consumare in abbondanza germogli vegetali, specie a foglia verde; inoltre aglio, porro, cipollotto primaverile, funghi freschi bianchi.

Poiché tutti i vegetali possono creare umidità, accompagnarli spesso con zenzero. Evitare i cibi grassi e di difficile digestione, perché fanno ristagnare l’ energia del fegato; evitare anche i cibi piccanti e tiepidi o caldi, che generano calore e possono danneggiare l’ energia yin del fegato.

 

Riccardo FERRARI – rikferrari@gmail.com

VI ASPETTI-amo QUI’

Il notiziario curato da Riccardo FERRARI e ANGELA ROSI 

Portavoce di pensionatiitaliani e Il Simpatizzante 

   https://www.pensionatiitaliani.it/download/