Di: Riccardo FERRARI   

    Le messi sono state falciate e la natura si riposa prima di intraprendere il nuovo ciclo produttivo. Sta a significare la pausa, la riflessione, la resa dei conti.

La natura ha dato il massimo di sé nella stagione estiva, ora comincia una fase più statica. Si fa il bilancio dei raccolti. Questa fase rappresenta l’ inizio del ciclo autunnale. Lo prepara e lo precede.

I frutti sono maturati o vengono a maturazione. I giorni iniziano ad accorciarsi e compaiono le prime piogge accompagnate dai temporali. E il momento del compimento del raccolto. Si fa il bilancio dell’ annata e ci si dispone ad iniziare un nuovo ciclo.

Il 24 agosto, alle ore: 08°54’ S. T. il Luminare diurno ( Il Sole ) è entrato nel segno della Vergine e vi rimane fino al 23 di settembre.

Il segno della Vergine simboleggia la castità. Anticamente questo segno era raffigurato da una bella fanciulla con alcune spighe di grano tra le mani.

Tale era Demetra, dea greco-romana, regina dell’ agricoltura  e dei lavori nei campi. Quando la società era contadina, erano le donne ad occuparsi dell’ agricoltura e di erboristeria.

 

ANTICO DETTO CONTADINO

Per Santa Croce ( 14 ) pane e noce. 

Per San Mattè ( 21 )  l’ uccellatore salta in pè.

Per San Michele ( 29 ) uva e miele.

 


Vi aspetti-AMO QUI’

Il notiziario curato da ANGELA ROSI e Riccardo FERRARI

 

Riccardo FERRARI – rikferrari@gmail.com

https://www.pensionatiitaliani.it/download/

https://www.pensionatiitaliani.it/convenzioni/