Di: Riccardo FERRARI

Una serie di semplici precauzioni possono contribuire ad evitare malesseri ed  incidenti dovuti alle elevate temperature.

Quando il caldo aumenta crescono anche i rischi per la salute. A farne le spese sono soprattutto i bambini piccoli, gli anziani, i malati cronici. Quali precauzioni mettere in atto? Ecco qualche consiglio. Con l’ aiuto del Ministero della Salute e dei medici  dell’ Ausl Romagna, che hanno preparato un’ apposita guida per proteggerci dalle ondate di calore.

a) Gli anziani devono evitare di uscire nelle ore più calde, cioè dalle 11 alle Chi non può farne a meno è importante che si protegga con un cappello di colore chiaro e indossi occhiali da sole.

b) Sia in casa sia all’ aperto indossa abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di fibre naturali che assorbono meglio il sudore e permettono la traspirazione della cute.

c) In casa tieni le tapparelle e persiane chiuse, se le finestre sono esposte al sole. Meglio chiudere le finestre durante il giorno e aprirle nelle ore più fresche della giornata.

d) Se usi l’ aria condizionata, la temperatura va mantenuta tra i 24 e i 26 gradi, evitando grandi sbalzi rispetto all’ esterno.

e) In caso di ondate di caldo o di forte afa, soprattutto nella città, fai bagni o docce con acqua tiepida e bagnati viso e braccia con acqua fresca.

 

 

  IN BICI AL MARE: E’ FELICITA’ 
  CHI VA IN BICI, PIACE DI PIÙ QUINDI RENDE      PIU’ FELICI
CONTINUA QUI’
http://www.pensionatiiitaliani.it/convenzioni/
Riccardo FERRARI – rikferrari@gmail.com