” La lama dell’ insulto

taglia di rado in superfice.

No, lacera in profondità,

lasciando ferite

che il tempo non rimargina !

VIVEK SHANBHAG

Ghachar Ghochar