Considerato il livello di disoccupazione in Italia, alcuni suggeriscono di far lavorare tutti gratis, ripartendo il lavoro, e di far mantenere i cittadini dallo stato; sembrerebbe la restaurazione del comunismo, forse nato per esperimento finito male, anche per i suoi risvolti economici negativi; sembrerebbe anche una specie di ritorno al feudalesimo allargato allo stato, che non si propone di abolire, ma a volte si propone di abolire il denaro di carta e in conto corrente e forse, anche il salario, sostituito da un  reddito minimo, di cittadinanza, di base o universale: Il che però non significa abolire il lavoro, chi difende il denaro afferma che di denaro hanno bisogno solo criminali ed evasori fiscali.

Non credo che gli italiani accetterebbero facilmente questo programma, per il momento, per aiutarli a trovare lavoro sarebbe meglio anticipare l’ età della pensione, eliminare doppi e tripli lavori, eliminare il cumulo pensione lavoro, eliminare la reversibilità, lo straordinario, ridurre la produttività, ridurre orario di lavoro ed eliminare privilegi fiscali, retributivi e pensionistici; conseguentemente, ci sarebbe l’ aumento della domanda e lavoro per tutti quelli che vogliono lavorare.  Per non far schizzare la pressione tributaria al 60% e per non deprimere la domanda complessiva, per tassare la prima casa come vorrebbe la Germania, bisognerebbe abolire le tasse sul lavoro pagato poco e sulle pensioni più basse e limitarsi a tassare le case al disopra di un certo valore.

Keynes non accennò al reddito di base o reddito minimo, previde la disoccupazione tecnologica e disse che il lavorio non sarebbe più stato una necessità; però per Bill Gates il lavoro è una necessità ed è contrario al reddito minimo, è a favore dei vaccini e ha proposto di tassare i robot che favoriscono la disoccupazione; un referendum svizzero ha bocciato la proposta di reddito minimo; con il quale, combattendo i profittatori e i parassiti, diminuirebbe la povertà.

Dalle indagini delle procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze si viene a sapere che, nel 1993, alle trattative stato-mafia partecipò anche Berlusconi, perciò, secondo Antonio Ingroia, questo dovrebbe essere indagato per concorso in stragi; allora chi sapeva e non garantiva il silenzio era ucciso o suicidato, in carcere o fuori, ci furono depistaggi, assoluzioni, insabbiamenti di notizie e discredito ingiustificato, qualcuno fu costretto a ritrattare e il mutismo fu compensato.

Adesso la cassazione vorrebbe liberare Totò Riina, capo dell’ ala stragista di cosa nostra, perché gravemente malato, c’ è anche chi vorrebbe abolire il 41 bis che regola il carcere duro per i mafiosi, operativo dal 1992, la proposta è a favore del Gotha mafioso; questo articolo, in realtà, ha consentito a Giuseppe Graviano, capomafia del Brancaccio, e ad altri capi mafiosi, di ricevere le mogli in cella indisturbati, con la corruzione di agenti di custodia e della direzione delle carceri, Graviano aveva anche un coltello in cella.

Fino a oggi, a tener zitti i boss sopravvissuti hanno provveduto i poteri invisibili o con la maschera che, tramite loro agenti, entravano in carcere liberamente e poi hanno chiesto a boss e informazione l’ occultamento della verità. I pentiti che sapevano tutto delle stragi e potevano parlare erano soppressi in carcere dagli agenti dei poteri invisibili, anche a mezzo di buste di plastica per il soffocamento, infatti, anche Provenzano, come Sindona, è morto in carcere, alcuni di loro erano blanditi o minacciati.

Questi sono i fatti e, malgrado ciò, l’ informazione ancora invita a non credere ai complotti, i boss collusi con settori dello stato, a un certo punto, decisero di far rivendicare gli attentati alla formazione inventata o creata, Falange Armata; Dell’ Utri era garante dell’ accordo tra Berlusconi e mafia, per coprire Berlusconi, la magistratura dello stato ha anche affermato che Berlusconi aveva pagato la protezione alla mafia.

Giuseppe Graviano afferma che ebbe rapporti con Berlusconi e che dietro le stragi ci furono mandanti politici, anche Provenzano lo fece capire, li chiamava terzo livello, Riina aveva parlato di rapporti tra Ciancimino, Gelli e Provenzano; ora indagano sulle stragi le procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze, la riapertura dell’ inchiesta vedrebbe imputato Berlusconi per concorso in stragi: Certi procedimenti non hanno mai fine, bene per la carriera dei giudici e per il lavoro degli avvocati.

Il boss Giuseppe Graviano, detenuto in carcere con il 41 bis, ha ammesso questi fatti, il capomafia di Brancaccio è un irriducibile che non si è pentito, dopo lungo silenzio, alcuni boss come lui vogliono portare all’ incasso questo silenzio; val la pena di ricordare che, per molto meno delle azioni di Berlusconi, Trump rischia l’impeachment ( Il Fatto Quotidiano 11/6/2017 ).

Fonte: Nunzio Miccoli

A Bolzano la corte dei conti ha fatto un accordo con la provincia, in base al quale, per effettuare i controlli contabili della corte, si userà lo stesso personale della provincia, forse la corte non ha personale idoneo o sufficiente, comunque, è un altro caso di conflitto d’interesse italiano.

Sugli immigrati, oltre alle insinuazioni della procura di Catania e di Frontex, attaccate dai solidaristi e dai curiali, ora si aggiunge anche la marina di Tripoli che afferma che alcune ONG, per prelevare i profughi, sono in contatto con gli scafisti e che nelle acque territoriali di Tripoli alcune ONG attendono i migranti imbarcati su gommoni o barconi; queste operazioni, naturalmente, incoraggiano il traffico. Tra gli indagati vi è anche l’organizzazione Medici senza Frontiere, che ha sempre affermato di lavorare solo in collegamento con la guardia costiera italiana, inoltre, per favoreggiamento dell’immigrazione, sono indagate dalla procura di Trapani tre ONG spagnole.

Con la collaborazione della guardia costiera, il governo italiano favorisce questa immigrazione che andrebbe a compensare decremento demografico ed emigrazione italiana, le due cifre corrispondono e non è un caso, però l’Italia sarebbe sopravvissuta anche con meno abitanti. La manfrina contro gli altri stati europei che non vogliono accettare una quota d’immigrati, perché non ne hanno bisogno o li temono, è solo una farsa.

Con l’immigrazione guadagnano scafisti, ONG che ricevono donazioni da stati e privati, imprenditori che vogliono manodopera operaia a basso costo, criminali, mercato del sesso, il business dei trapianti d’ organi e le società farmaceutiche che fabbricano vaccini contro le epidemie portate da immigrati;  ci rimettono gli italiani che devono pagare le spese di raccolta in mare, inserimento degli immigrati e i vaccini, i lavoratori italiani che, a causa di questa concorrenza, hanno salari più bassi, la salute pubblica perché gli immigrati sono colpiti più spesso degli italiani da Aids, malaria, morbillo, tubercolosi, ecc.

E’ per questa ultima ragione che, nel silenzio dell’informazione, la ministra Lorenzin ha imposto una batteria di vaccini obbligatori, assente nel nord Europa;, l’immigrazione avviene sotto gli auspici del papa, al quale il governo italiano obbedisce, l’UE ha lasciato all’ Italia mano l’ ibera nell’ immigrazione perché rispetta più la chiesa che i governi italiani. L’immigrazione compensa decremento demografico ed emigrazione degli italiani, dovuta alla crisi economica ed è una risposta della chiesa al controllo delle nascite che gli italiani hanno risolutamente attuato.

La regione Campania aveva finanziato la ristrutturazione di una colonia per bambini indigenti con 2,5 milioni di euro, l’ arcivescovo in pensione Gerardo Pierro, li ha utilizzati per trasformarlo in albergo di lusso, perciò il monsignore è stato condannato e la colonia è stata restituita alla diocesi. L’arcivescovo si è fatto anche erigere una statua, quale pastore della chiesa di Salerno; è probabile che il rimborso dei 2,5 milioni sarà fatto non con i soldi dell’arcivescovo, ma con parte dell’ 8°% Irpef gestita sempre dai vescovi (Il Fatto Quotidiano 11/6/2017).

—–

Il decreto Lorenzin sui vaccini non doveva estenderne l’obbligatorietà da 4 a 12, cioè la vaccinazione avrebbe dovuto essere facoltativa, questo tema, assieme all’ immigrazione, peserà molto alle prossime elezioni politiche, non ci facciamo incantare dalle amministrative dove il M5S non pare abbia brillato; a causa del deficit di organizzazione della pubblica amministrazione italiana, il decreto mette in difficoltà Asl e scuole, soprattutto per il tempo e il personale disponibile.

Intanto il governo italiano, ricorrendo alla gogna e al terrorismo psicologico, continua a radiare dall’ ordine medici non allineati, come Roberto Gava, invisi a Big Pharma, sempre prodiga con i medici; contro le insinuazioni di esponenti del M5S, il ministro della sanità Lorenzin minaccia querela, comunque ricordiamo che l’obbligo del vaccino contro l’ epatite B fu introdotto dal ministro della sanità De Lorenzo, poi condannato per corruzione.

Malgrado le dichiarazioni tranquillizzanti di medici, arrivate tramite televisione, l’ Aifa o agenzia italiana per il farmaco, ha pubblicato un documento sulle reazioni avverse ai vaccini; l’associazione consumatori Codacons ha denunciato la ministra della salute, Lorenzin, per la morte di cinque neonati che avevano preso un vaccino, l’ Aifa l’ ha denunciata per abuso d’ ufficio, omesso controllo e favoreggiamento delle case farmaceutiche che producono vaccini (Nexus n.128).

Pare che il governo profondo o occulto voglia usare i vaccini anche per il controllo della popolazione; la Fondazione David Rockefeller finanza la ricerca biologica, eugenetica, sterilizzazione, controllo delle nascite; sostiene un programma di riduzione della popolazione; assieme all’ OMS ha finanziato un vaccino contro il tetano che blocca le gravidanze, attraverso Monsanto, controlla la produzione di OGM.

Henry Kissinger è stato suo dipendente, Rockefeller controlla Chase Manhattan Bank è ha contribuito alla nascita del gruppo Bilderberg e della Commissione trilaterale; controlla produzione di petrolio, acqua, cibo, denaro, vaccini, farmaci e armi; fece presidente della Federal Reserve il vice presidente della Chase, Paul Volcker, che nel 1976 attuò la terapia shock dei tassi d’ interesse, che fece crescere il debito pubblico dei paesi del terzo mondo e favorì privatizzazioni e  svalutazioni monetarie, che hanno consentito al suo amico George Soros di speculare alla grande.

Assieme alla Cia, Rockefeller in America Latina ha favorito il colpo di stato di Vileda e Pinochet, con la globalizzazione e la società aperta cara a Soros, ha contribuito a distruggere le economie nazionali, con la commissione trilaterale e il suo amico Brzezinski ha creato una rete invisibile, chiamato stato profondo, che controlla i governi.

Gli Usa producono armi biologiche, come botulino e antrace, fornite anche a governi arabi, anche George Bush era a favore del controllo demografico, anche Bill Gates è a favore di vaccini e del controllo demografico; l’ industria dei vaccini è coinvolta con l’ eugenetica e con la sterilità indotta delle donne in Filippine, Nicaragua, Messico e Kenya, dove la vaccinazione contro il tetano pare sia servita anche a questo scopo.

Vaccini come quello contro l’ ebola non sono sicuri e hanno gravi effetti collaterali, tuttavia questo vaccinoè stato approvato dall’OMS; Gates e Murdoch sono a favore delle vaccinazioni di massa. Murdoch ha provocato l’espulsione dall’ ordine dei medici del dott. Wakefield, che affermava che il vaccino MPR favoriva l’ autismo; accade che alcuni enti di controllo e  accademici sono collusi con le fabbriche di vaccini.

A causa dell’ interesse alla guerra biologica, anche la fabbrica di armi Lockheed è interessata alle biotecnologie e ai vaccini; con la scusa del terrorismo, gli Usa stanno anche attuando un programma di vaccinazione forzata, l’ Italia è stata elevata, ancora una volta, a laboratorio, anche in questo campo (Nexus n.128).

FONTE: Nunzio MIccoli

*************

 

A.la.t.Ha.  Café Liberty