Il Dipartimento della Famiglia e delle Politiche sociali della Regione Siciliana, ha deciso di destinare più di 1milione di euro a sostegno di progetti dedicati ai giovani siciliani di età compresa fra i 14 e i 35 anni. I progetti proposti devono avere la finalità di promuovere l’ aggregazione dei giovani, tramite attività culturali e formative, valorizzare e riqualificare appositi centri e spazi, sviluppare tramite attività di animazione le competenze trasversali (  soft skills  ) e le competenze creative personali.

I soggetti beneficiari sono: le associazioni giovanili senza fini di lucro costituite da almeno 36 mesi con sede legale o operativa in Sicilia.
I progetti saranno sostenuti con un contributo pari al 100% dei costi ammissibili fino ad massimo di 50mila euro. La durata dei progetti dovrà essere compresa tra i 12 e i 15 mesi.

L’ Avviso è suddiviso in 3 Aree di intervento principali, ciascuna con le rispettive dotazioni:
Azioni di promozione dell’ aggregazione dei giovani: con una dotazione di 653mila euro per attività di animazione che stimolano aggregazione, acquisizione di competenze trasversali (  soft skills  ) e miglioramento delle capacità relazionali e comunicative, potenziamento delle attività dei centri di aggregazione giovanile, proposte aggregative anche attraverso una nuova definizione degli spazi e dei luoghi di incontro (  formali e informali  ) al fine di migliorarne l’ attrattività; attività e laboratori culturali volti a favorire nuove modalità di incontro privilegiando l’ approccio partecipativo e bottom up, interventi di promozione delle competenze creative personali, lavorative e sociali anche attraverso percorsi formativi innovativi; promuovere nei giovani destinatari la partecipazione attiva attraverso l’ impegno sul territorio nella comunità scolastica o locale.

Azioni di valorizzazione dei luoghi/beni pubblici di aggregazione dei giovani: dotazione di 343mila euro per riqualificare edifici ed aree pubbliche dismesse attraverso la creatività giovanile con la realizzazione di progetti, interventi, iniziative, attività e servizi rivolti ai giovani e che promuovono la loro aggregazione. Per questa linea d’ intervento, l’ ente proponente dovrà specificare la tipologia del bene pubblico che intende valorizzare ed il titolo detentivo o di possesso

Azioni di orientamento e placement e di sostegno dei giovani talenti anche in ambito creativo e culturale: circa 142mila euro per attività e laboratori volti a stimolare la creatività dei giovani, interventi di promozione delle competenze creative personali, lavorative e sociali anche attraverso percorsi formativi innovativi, percorsi di orientamento e formazione per la creatività e il lavoro dei giovani.

Per partecipare al bando, occorre inviare il modulo di domanda, entro il giorno 28 novembre 2017, tramite consegna a mano all’ Ufficio Protocollo del Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali oppure per posta raccomandata, all’ indirizzo dell’ Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro – Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali.

Per maggiori dettagli, per scaricare il modulo di domanda e consultare il bando, visita il sito.

FONTE: Antonio De Poli

 

Riccardo FERRARI  –  rikferrari@gmail.com  –  http://www.pensionatiitaliani.it/download/