Favorire progetti di ricerca e sviluppo che utilizzino laboratori e centri di ricerca pubblici:

questo l’ obiettivo del bando pubblicato dalla Regione Sardegna, in collaborazione con Sardegna Ricerche.

Possono partecipare le imprese con sede operativa in Sardegna che propongano un progetto di ricerca e sviluppo nel settore biomedicale da realizzare in laboratori e centri pubblici.

I progetti possono essere presentati nell’ ambito delle tecnologie amiche per la medicina personalizzata, dello sviluppo di nuovi farmaci e diagnostici, della medicina veterinaria, delle tecnologie di informatica biomedica.

I progetti devono avere un costo massimo di 80 mila euro, elevabile a 100 mila euro nel caso i laboratori pubblici regionali contribuiscano per il 20 per cento. Il contributo è dell’ 80 per cento delle spese ammissibili per le micro e piccole imprese, del 70 per cento per le medie imprese, del 60 per cento delle grandi imprese.

Le domande devono essere presentate entro il 24 novembre 2017.

Consulta il bando sul sito.

FONTE: Antonio De Poli

 

Café Liberty

Riccardo FERRARI  –  rikferrari@gmail.com  –  http://www.pensionatiitaliani.it/download/